L’analisi di Guidolin: “Il Brescia non meritava di perdere, ma ci teniamo stretti questa vittoria”

“Sono realista: il Brescia non meritava di perdere questa partita, ma la vittoria ce la teniamo ben stretta”. Parte così, onestamente come suo solito, Francesco Guidolin, nell’analizzare la vittoria dei suoi ragazzi a Brescia. “Conosciamo bene la situazione in cui possono sentirsi Iachini e i suoi giocatori in questo momento – ha spiegato il tecnico dell’Udinese – perché l’abbiamo provata sulla nostra pella più volte in questo inizio di stagione anche dopo partite in cui abbiamo colpito tre o quattro legni. Oggi siamo stati bravi a sfruttare l’unica, vera, occasione che ci siamo creati, a differenza di altre occasioni, e a portare a casa una vittoria importantissima che ci dà morale, fiducia, oltre, ovviamente, a fare classifica”.

Guidolin, poi, passa ad analizzare la prestazione nel corso dei 90 minuti. “Non siamo stati brillanti come al solito – ha detto -, ma è indubbio che la sosta, con le partite delle varie Nazionali, ci abbiamo penalizzato da un punto di vista fisico e della corsa. Ma il calcio è così e nella gara in cui siamo stati meno precisi abbiamo portato a casa un successo chiave per il nostro campionato. La solidità difensiva? Ecco, questo è un complimento che accettiamo volentieri. Siamo felici di aver compiuto un ulteriore passo in avanti sulla strada della compattezza, ma non dobbiamo fermarci qui. Abbiamo il dovere di continuare a lavorare ancora e ancora anche perché siamo certi che contro il Palermo la prestazione che abbiamo offerto a Brescia non basterà per fare risultato”.

L’allenatore di Castelfranco Veneto, infine, si ferma ad analizzare le prestazioni di due singoli Corradi, autore del gol partita, e Sanchez, molto positivo. “Questa vittoria la voglio davvero dedicare a Bernardo – ha concluso – perché è un ragazzo e un giocatore esemplare. Si sta ritagliando un ruolo sempre più importante sia dentro lo spogliatoio che in campo e ci sta davvero dando una grande mano. Anche Sanchez mi è piaciuto in una posizione per lui inedita. Ma d’altronde parliamo di un grande giocatore che può giocare in tantissimi ruoli, non soltanto da esterno destro, a condizione che continui ad applicarsi tatticamente come sta facendo”

[Sito Ufficiale Udinese Calcio – Fonte: www.udinese.it]