Lavoro atletico in vista dello Slavia Praga…Radu torna in gruppo, Lulic ancora differenziato

AURONZO DI CADORE – Le nubi nere e la pioggia non risparmiano nemmeno l’ultimo giorno di ritiro della Lazio. Allenamento blando e di lavoro atletico nella seduta mattuina propedeutico all’amichevole di oggi pomeriggio contro la Slavia Praga (diretta web alle ore 15,30 su Lalaziosiamonoi.it). Dopo il riscaldamento, i biancocelesti si sono dedicati al possesso palla, ad esercizi di controllo del pallone con il petto e la testa e alla corsa con variazioni di velocità per migliorare e massimizzare la resistenza ed acquisire i ritmi di gara.

RADU IN GRUPPO – Migliorano le condizioni degli infortuni in casa Lazio; l’intensificazione dei carichi di lavoro comporta, dopo 17 giorni, piccoli guai fisici ed i primi affaticamenti a livello muscolare. Ma dall’infermeria biancoceleste arrivano notizie positive: Radu sembra aver superato la contrattura al retto femorale, ieri ha svolto lavoro differenziato ed oggi è tornato ad allenarsi con il resto del gruppo; Mauri, Foggia e Makinwa non accusano più alcun tipo di fastidio (il brianzolo si era fermato per un affaticamento muscolare, il napoletano per problemi alla schiena e il nigeriano al ginocchio). Solo Lulic ha continuato a svolgere il lavoro differenziato con Bianchini per recuperare dall’affaticamento muscolare al polpaccio; Konko ancora out, lo stesso medico sociale ieri ha confermato che il francese dovrà osservare ancora qualche giorno di riposo, per poi sottoporsi lunedì agli esami strumentali del caso presso la Clinica Paideia, insieme a Radu e Lulic. Assente all’allenamento anche il giovane portiere Berardi, che si è fermato ieri per dei guai alla schiena.

REJA: “NON SIAMO AL MERCATO” – Piccolo battibecco tra un tifoso che sugli spalti chiamava a gran voce tutti i giocatori ed Edy Reja; il mister biancoceleste, stizzito per la confusione, ha rimproverato il supporter: “Non siamo mica al mercato!”, per poi tornare a concentrarsi sull’allenamento dei suoi ragazzi. Al termine dell’allenamento molti cori per Floccari e Rocchi: “To-mma-so Rocchi lalalalalala!”, cantano i tifosi per il capitano biancoceleste; tra i più acclamati c’è sempre Cissè, il coro in suo onore ormai è il tormentone dell’estate della Lazio, ed Olympia: i bambini la adorano, la guardano ammaliati, c’è addirittura chi la prega. Oggi pomeriggio, prima dell’amichevole contro lo Slavia Praga, l’aquila simbolo della Lazio darà vita al suo show: alle 14,45 inizierà a volare sul campo di Auronzo di Cadore; “Serà un vuelo espectacular”, ha detto l’addestratore Bernanè.

[Giorgia Baldinacci – Fonte: www.lalaziosiamonoi.it]