Lazio-Cagliari 4-1, il tabellino: ai biancocelesti basta un tempo

720

Lazio-Cagliari risultato e tabellino della partita

RISULTATO FINALE: LAZIO-CAGLIARI 4-1 (primo tempo 3-0)

TABELLINO:

LAZIO (4-3-3): Marchetti; Basta, Wallace, Hoedt, Radu; Parolo (dal 21′ st Murgia), Cataldi, Lulic (dal 37′ st Leitner); Felipe Anderson, Immobile (dal 28′ st Lombardi), Keita. A disposizione: Strakosha, Vargic, Patric, Prce, Vinicius, Milinkovic-Savic, Kishna, Luis Alberto, Djordjevic. Allenatore: Inzaghi

CAGLIARI (4-3-1-2): Storari; Bittante, Bruno Alves, Ceppitelli, Murru (dal 23′ st Capuano); Isla (dal 10′ st Dessena), Tachtsidis, Padoin; Barella; Melchiorri, Borriello (dal 31′ st Giannetti).A disposizione: Colombo, Rafael, Salamon, Pisacane, Munari, Di Gennaro, Sau. Allenatore: Rastelli

Arbitro: Domenico Celi della sezione di Bari

Assistenti: Tonolini – De Meo

Quarto Ufficiale: Di Vuolo

Addizionale 1: Rizzoli

Addizionale 2: Sacchi

Reti: al 6′ pt Keita, al 23′ pt rig., al 28′ pt Immobile, al 34′ st Felipe Anderson, al 42′ st aut. Wallace

Ammoniti: Ceppitelli, Tachtsidis, Dessena, Wallace, Keita

Recupero: nessuno nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

Lazio-Cagliari la presentazione della partita

Lazio-Cagliari
Lazio-Cagliari risultato e tabellino della partita

ROMA – Il match in programma all’Olimpico mercoledì prossimo valido per la 10.a giornata del campionato italiano di Serie A, tra Lazio e Cagliari vede di fronte due formazioni reduci da partite sotto certi aspetti rocambolesche. I biancazzurri arrivano dal pareggio ottenuto a Torino, raggiunti nel recupero, e vedendo così sfumare l’opportunità di mantenere il passo del Napoli, mentre il Cagliari, illuso dal vantaggio iniziale al S. Elia contro la Fiorentina, è stato poi sommerso da un 2-5 da parte dei Viola. É quindi lecito aspettarsi una partita ricca di contenuti di rivalsa con uno spettacolo agonistico piuttosto teso

QUI ROMA – La Lazio vorrà approfittare del turno casalingo per riportarsi a ridosso delle primissime posizioni, ma Inzaghi conosce la pericolosità del Cagliari nelle ripartenze, per cui pare intenzionato a tenere davanti il solo Immobile, schierando subito dietro a lui un muro di “stantuffi” quali ad esempio Keita e Felipe Anderson, con Lulic e Cataldi a formare un trinagolo il cui vertice arretrato è Parolo. Con l’assenza di De Vrij la difesa dovrebbe poter contare su Basta e Patric come esterni e la coppia Wallace-Hoedt al centro.

QUI CAGLIARI – Dopo aver accarezzato il pensiero di poter oggi essere al 5° posto se la “bufera” viola non si fosse scatenata sul suo capo nella partita dello scorso turno, Rastelli affronterà la Lazio puntando molto sulla volontà dei biancazzurri di recuperare lo svantaggio dalle prime. La squadra sarda infatti potrebbe scendere in campo con una formazione agile e in grado di effettuare dei brucianti capovolgimenti di fronte volti a servire Borriello e Sau, anche attraverso il ponte garantito da Di Gennaro utilizzato come trequartista puro. Ancora fuori i lungo-degenti Ionita e Joa Pedro.