Lazio: seduta defaticante per chi ha giocato l’amichevole

FIUGGI – Dopo circa 25’ di palestra, di fronte a circa 300 tifosi, è iniziato l’allenamento sul campo della squadra del tecnico Edoardo Reja, giunta oggi al quarto giorno di ritiro a Fiuggi. I ragazzi, reduci dalla sconfitta di ieri pomeriggio con l’Osasuna, hanno cominciato con un breve riscaldamento prima senza e poi con il pallone.  A parte il gruppo dei portieri al quale oggi si è aggiunto il giovane Tiziano Scarfagna, classe 1994, passato quest’anno in Primavera dopo la scorsa stagione tra le fila degli Allievi Nazionali, arrivato per sostituire momentaneamente Alessandro Berardi costretto ai box per dei problemi alla schiena.

Come lui, non ha partecipato alla seduta odierna Konko, rimasto tutto il tempo in palestra. Differenziato invece per Stankevicius che è giunto al campo ad allenamento in corso per effettuare alcuni giri di campo a ritmo blando, mentre Lulic dopo aver effettuato tutto il riscaldamento con la squadra, si è poi dedicato a deipercorsi specifici con il pallone. Ad alcuni di questi ha anche partecipato Hernanes che, con il compito di puntare il bosniaco, ha esibito il suo grande repertorio di finte e doppi passi.

TIRI IN PORTA SOLO PER CHI NON HA PARTECIPATO ALL’AMICHEVOLE – Il resto dell’allenamento è consistito ovviamente in una seduta defaticante per tutti i giocatori che hanno partecipato all’amichevoli, mentre gli esclusi di ieri Bresciano, Ceccarelli, Cavanda, Delnero, Kozak e Rocchi si sono esibiti in una lunga serie di tiri in porta, culminata con una sfida ai calci di rigore tra Kozak e Ceccarelli. Al termine della seduta c’è stato spazio anche per qualche bel momento di ilarità visto che Scaloni, Zàrate, Foggia e Cana si sono cimentati in una gara di “curling su prato” cercando di far avvicinare il più possibile il pallone alla linea di fondo campo da una distanza di circa 15 metri.

[Marco Ercole – Fonte: www.lalaziosiamonoi.it]