Lazio – Venezia 1-0: decide Immobile su rigore

1695

Lazio Venezia cronaca diretta live risultato in campo reale

La partita Lazio – Venezia del 14 marzo 2022 in diretta: tre punti pesanti conquistati dalla squadra di Sarri che la sblocca al 12′ della ripresa con il suo bomber

ROMA – Lunedì 14 marzo alle ore 20.45, allo Stadio Olimpico di Roma, andrà in scena Lazio – Venezia, Monday Night della ventinovesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022. I  biancocelesti sono reduci dal successo esterno per 0-3 contro il Cagliari e sono settimi, a quota 46 punti, con un cammino di tredici partite vinte, sette pareggiate e otto perse con cinquantasette reti realizzate e quarantadue incassate. Il bilancio delle ultime cinque sfide é di due vittorie, un pareggio e due sconfitte con sette gol fatti e altrettanti subiti. Di fronte troveranno i lagunari, reduce dalla sconfitta casalinga per 1-4 contro il Sassuolo  diciottesimi, distanti tre lunghezze dalla quartultima, con 22 punti, frutto di cinque vittorie, sette pareggi e quindici sconfitte con venticinque gol fatti e cinquantuno subiti. Nelle ultime cinque sfide hanno vinto una volta, pareggiato una e perso le altre tre segnando cinque reti e incassandone dieci. Sono trenta i precedenti tra le due compagini, con il bilancio di sedici vittorie della Lazio, sei pareggi e otto affermazioni del Venezia. All’andata, lo scorso 22 dicembre, finì 1-3 in favore della squadra di Sarri.

Cronaca con commento in tempo reale

RISULTATO IN DIRETTA: LAZIO-VENEZIA 1-0

SECONDO TEMPO

45' 4' La partita si conclude qui: vittoria di corto muso per la Lazio, che riesce ad avere ragione del Venezia battendolo di misura e salendo, così, al quinto posto. Grazie per averci seguito, alla prossima! 

45' Ci saranno quattro minuti di recupero.

43' Altro cambio nel Venezia: esce Fiordilino, entra Sigurdsson.

40' Sarri deve capire quali contromosse schierare in campo per evitare l'assedio finale del Venezia, che cercherà in tutti i modi di agguantare l'1-1.

39' Esce Luis Alberto, entra Basic.

35' Mancano dieci minuti al termine del match, recupero escluso. 

33' Altre sostituzioni per Venezia e Lazio: Lazzari al posto di Patric e Nani al posto di Busio.

30' La partita si sta un po' appendendo. La stanchezza delle due squadre inizia a farsi sentire.

25' Esce Zaccagni, staffetta con Pedro.

20' Esce Crnigoj, entra Henry.

19' Esce Nsame per Kiyine. 

15' Siamo al quarto d'ora, i biancocelesti conducono per 1-0.

12' Rigore per la Lazio: Luiz Felipe è stato preso al volto da Crnigoj su pallone in uscita. Dal dischetto va Immobile ed è goal! Destro vincente di Ciro, penalty trasformato alla perfezione! Stavolta sì: Lazio in vantaggio.

7' Provano a reagire gli ospiti: Crnigoj entra in area e colpisce la sfera da posizione defilata, Strakosha manda in corner. Nulla di fatto dai successivi sviluppi.

5' E invece no: il Var invalida il goal per posizione di Immobile in fuorigioco. Dunque niente 1-0.

4' Goal di Immobile! Su un pallone vagante di prima, conclusione a giro del bomber sotto l'incrocio! Ventunesima rete in Serie A per il capitano biancoceleste! 

1' Comincia la seconda frazione. C'è stato un cambio nel Venezia: esce Mateju, entra Ebuhei.

PRIMO TEMPO

45' 1' Il primo tempo termina qui. A più tardi per la cronaca della ripresa.

45' Ci sarà un minuto di recupero.

43' Zaccagni viene ammonito per simulazione.

40' Mancano cinque minuti, recupero escluso, al termine del match.

39' Polemiche per Zaccagni che cade in area, ma l'arbitro lo richiama verbalmente e lascia proseguire.

36' La Lazio fa girare palla e prova a rendersi pericolosa, ma i lagunari si difendono bene ripartendo in contropiede.

33' Tentativo di Felipe Anderson che, sull'uscita di Maenpaa, va ad angolare troppo il pallone, strozzando eccessivamente la conclusione: il risultato è che la sfera finisce abbondantemente a lato.

30' Giunti alla mezz'ora, siamo ancora a reti bianche.

29' Mateju viene ammonito.

24' E' un Venezia che sta venendo cara la pelle e che, nonostante l'evidente inferiorità ai biancocelesti, vuole comunque cercare di dire la sua.

20' Il punteggio non cambia: sempre il pareggio a occhiali.

17' Si fa sotto Zaccagni con il destro, ma il pallone è out.

15' Milinkovic Savic batte una punizione insidiosa, con la sfera che termina di poco a lato.

10' Primi dieci minuti di gioco con il risultato ancora fermo sullo 0-0.

6' Immobile tira al volo, ma la sua conclusione finisce sul fondo.

3' Con questa gara si chiude la 29esima giornata del campionato di Serie A. I padroni di casa cercano a tutti i costi i tre punti.

2' Lazio subito in avanti: sponda di Milinkovic-Savic, azione che non ha un seguito.

1' Viene osservato un minuto di silenzio in memoria di Pino Wilson, poi si parte!

Buonasera a tutti dallo Stadio Olimpico. Sta per avere inizio la gara tra Lazio e Venezia. Lunedì 14 marzo alle ore 19.45 le formazioni ufficiali, dalle 20.45 la cronaca con commento in diretta della partita.

TABELLINO

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Patric (33' st Lazzari), Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto (39' st Basic); Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni (25' st Pedro). All.: Sarri

VENEZIA (4-3-3): Maenpaa, Haps, Ampadu, Caldara, Modolo; Fiordilino (43' st Sigurdsson), Busio (33' st Nani), Crnigoj (20' st Henry); Mateju (1' st Ebuhei), Okereke, Nsame (20' st Kiyine). All.: Zanetti.

Ammoniti: 29' pt Mateju, 43' pt Zaccagni 

Reti: 12' st Immobile

Recupero: 1' pt, 4' st 

I convocati del Venezia

Portieri: Bruno Bertinato, Roman Lazar, Niki Mäenpää
Difensori: Ethan Ampadu, Mattia Caldara, Pietro Ceccaroni, Tyronne Ebuehi, Ridgeciano Haps, Aleš Matějů, Marco Modolo, Michael Svoboda, Maximilian Ullmann
Centrocampisti: Gianluca Busio, Domen Črnigoj, Antonio Luca Fiordilino, Sofian Kiyine, Dor Peretz, Tanner Tessmann
Attaccanti: Thomas Henry, Luis Nani, Jean-Pierre Nsame, David Okereke, Arnór Sigurðsson

Le dichiarazioni di Zanetti alla vigilia

“Nel girone di ritorno i campionati si fanno più difficili, e questo non solo ai massimi livelli, ma in tutte le categorie, perché i valori delle squadre con il passare del tempo escono fuori. La Lazio è una squadra che non ha bisogno di presentazioni, è una rosa piena di campioni con un allenatore che è in grado di farli giocare benissimo. Personalmente a tal proposito credo che Sarri sia uno dei migliori nell’interpretazione del nostro ruolo, motivo per cui studio il suo lavoro da anni. Loro sono una squadra che sta molto bene e che è migliorata molto rispetto al girone d’andata. Per me hanno il centrocampo più forte d’Italia, nonché un centravanti, Immobile, che è fra i migliori al mondo; in più possono contare su due esterni molto abili nell’uno contro uno e dunque funzionali alla loro tipologia di gioco. Tutto ciò premesso è pleonastico dire come questa squadra rappresenti per noi un avversario di primo livello, e, di conseguenza, sarà una gara dal coefficiente difficilissimo. Noi cerchiamo di trarre esperienza dai nostri errori, così da cercare di non commetterli ancora nella partita successiva. Stiamo rincorrendo il nostro grande obiettivo ed i giochi sono più che aperti, motivo per cui ci dobbiamo credere con tutto noi stessi. Le prossime partite saranno determinanti e noi saremo a caccia di punti in ognuna di esse. Voglio che la squadra in questo momento ci creda e metta in campo ciò che sa fare, perché questa è una rosa di qualità. Anche contro il Sassuolo, nonostante il risultato, credo siano state create delle buone occasioni, mostrando a tratti un gioco di cui sono stato soddisfatto, e proprio da quei momenti dobbiamo ripartire. Un’altra cosa che ho apprezzato di quel match, nonostante la sconfitta, è stato l’atteggiamento: siamo andati sotto subito, subendo poi il 2-0 su rigore, ma nonostante ciò non abbiamo mollato. Dobbiamo stare attenti a non perdere la concentrazione, così da dimostrare di essere una squadra da Serie A non solo a livello tecnico, ma anche per ciò che concerne l’atteggiamento. Siamo una squadra che ha bisogno dell’unità totale fra ogni suo componente, quindi fra quelli che sono i cosiddetti senatori, e chi è qui da meno tempo. Ciò che ho detto poc’anzi rispetto al valore delle squadre, che aumenta con il passare delle giornate, vale anche per noi: anche nel nostro caso più i ragazzi passano del tempo insieme più riescono a comunicare meglio.Dobbiamo andare in campo e giocarcela dal primo fino all’ultimo dei minuti di recupero. Le scelte di formazione che farò saranno volte a mandare nel rettangolo di gioco chi in quel momento mi darà la garanzia di dare tutto fino all’ultimo secondo”.

L’arbitro

A dirigere il match sarà Gianluca Manganiello della sezione di Pinerolo, coadiuvato dagli assistenti Longo e Liberti; quarto uomo Meraviglia. Al V.A.R.: Maresca, Assistente V.A.R Tegoni

La presentazione del match

QUI LAZIO – Sarri dovrà rinunciare allo squalificato Marusic e agli infortunati Radu e Cataldi. Dovrebbe affidarsi al consueto modulo 4-3-3, con Strakosha tra i pali e Luiz Felipe, Acerbi e Hysaj a comporre il blocco difensivo. A centrocampo Milinkovic-Savic, Leiva e Luis Alberto, alle spalle del tridente d’attacco composto da Felipe Anderson, Immobile e Zaccagni.

QUI VENEZIA – Zanetti dovrà fare a meno dello squalificato Aramu e degli infortunati Cuisance, Lezzerini oltre a Romero, sottoposto nelle scorse ore a Barcellona ad intervento artroscopico per la rimozione di alcuni corpi mobili presenti all’interno dell’articolazione del ginocchio destro. Dovrebbe adottare il tradizionale modulo speculare, con Maenpaa in porta e retroguardia formata a centro da Ceccaroni e Caldara e da Ampadu e Haps sulle fasce. A centrocampo Crngoj, Vacca e Busio. Tridente offensivo formato da Henry, Okereke e Nani.

Le probabili formazioni di Lazio – Venezia

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Patric, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni. Allenatore: Sarri

VENEZIA (4-3-3): Maenpaa; Ampadu, Caldara, Ceccaroni, Haps; Crnigoj, Vacca, Busio; Nani, Henry, Okereke. Allenatore: Zanetti.

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Lazio – Venezia, valido per la ventinovesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. La gara sarà visibile anche su Sky Sport Calcio (numero 202,240 e 249 satellite, numero 473 e 483 satellite), Sky Sport (numero 251 satellite) e, per gli abbonati Sky, in streaming su SkyGo, app scaricabile gratuitamente.