Lazzari: “Concentrato solo sul Cagliari”

Andrea Lazzari, centrocampista rossoblù, ha rilasciato un’intervista esclusiva al sito TuttoMercatoWeb. Il numero 10 sardo si è pronunciato sul momento della sua squadra, reduce dal prezioso successo ottenuto contro il Bologna e sulle voci estive – ma ancora d’attualità – che lo volevano in orbita Milan.

Lazzari, è reduce da un infortunio. Come sta?
“Si, nel corso della gara di Coppa Italia di mercoledì con il Piacenza ho subito una elongazione all’adduttore breve della coscia sinistra, ora sto meglio: in questi giorni vedremo come si evolve la situazione clinica e se riesco a recuperare per la prossima partita”

Contro il Bologna è arrivata la classica vittoria scaccia crisi. Quanto è stata importante questa vittoria per l’ambiente e soprattutto per ridare morale alla squadra?
“Ci tengo a dire che noi non siamo mai stati in crisi: i risultati non erano dalla nostra parte, ma la squadra esprimeva il suo gioco. La vittoria con il Bologna è stata importante più per la classifica che per il morale, che era già buono”.

Nelle settimane precedenti si parlava spesso di un Bisoli a rischio. Avete mai percepito questa sensazione?
“No, perché i dubbi sull’allenatore venivano espressi solo sulla stampa, mentre noi all’interno della squadra non abbiamo mai avuto incertezze in merito alla permanenza del mister”.

Come è cambiato il Cagliari da Allegri a Bisoli?
“Non è cambiato molto: giochiamo con lo stesso modulo ormai da quasi 3 anni ed anche noi giocatori siamo rimasti più o meno gli stessi”.

A proposito di Allegri, in estate Andrea Lazzari era spesso accostato al Milan.
“Essere accostati ad un grande club fa sempre piacere, ma erano notizie che leggevo sui giornali. A Cagliari sto benissimo e al momento sono concentrato solo ed esclusivamente sul nostro campionato”.

Che ne pensa del Milan di Allegri? Può lottare per lo scudetto?
“Si, il Milan è sempre stato un’ottima squadra, ha grandi campioni e può lottare per lo scudetto”.

Chi si sta mettendo in luce al Cagliari è Rajda Nainggolan, che in estate ha rischiato di andar via in prestito. Si aspettava che potesse fare così bene?
“Conosco Radja dai tempi in cui giocavamo insieme a Piacenza, le sue qualità non sono in discussione. Quest’anno sta giocando su ottimi livelli e pertanto la società ha fatto bene a tenerlo”.

Chi è la sorpresa e chi la delusione del campionato fin adesso secondo Andrea Lazzari?
“Tra i giocatori ritengo che la sorpresa sia proprio Nainggolan, mentre a livello di squadre mi sta stupendo la Lazio: l’anno scorso non aveva fatto un gran campionato e ora si ritrova saldamente in testa alla classifica. Per individuare una delusione invece credo sia ancora presto”.

[Alessio Alaimo – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]