Lega Pro – Il punto della situazione dopo la 24a giornata

306

Serie C 2018/2019

Il punto della situazione nei tre gironi di Lega Pro in attesa del posticipo di domani sera tra Catania e Matera

Domani sera, con il posticipo del Girone C tra Catania e Matera, si concluderà la ventiquattresima giornata del campionato di Lega Pro. Una giornata che, nel Girone A, ha spianato la strada per la promozione all’Alessandria, nel Girone B ha visto la grande rimonta del Parma contro il Pordenone mentre nel Girone C sono cadute Lecce e Juve Stabia. Di seguito il resoconto completo.

GIRONE A

L’Alessandria vola a grandi falcate verso la promozione in Serie B: i Grigi, battono tra le mura amiche il Piacenza (1-0) e volano a +8 sull’Arezzo che espugna il campo del Tuttocuoio per 3-0 ed approfitta del pareggio casalingo della Cremonese contro la Carrarese (3-3). Non ne approfitta il Livorno, invece, che comunque pareggia 0-0 sul campo della Lucchese mentre non sbagliano Giana Erminio e Como che si impongono rispettivamente 2-0 e 1-0 sul campo della Pistoiese e del Siena.

In zona play-off, frenano Renate e Viterbese che vengono sconfitte dal Pro Piacenza (1-0) e dal Prato (2-0). Nelle zone basse della classifica, oltre alla vittoria del Prato, c’è da registrare l’importante successo della Lupa Roma in casa dell’Olbia (0-1) mentre termina 0-0 il match tra Racing Roma e Pontedera.

GIRONE B

Grandi emozioni anche qui dove il Venezia rimane in vetta grazie alla vittoria sofferta contro l’Ancona (2-1), al secondo posto sale il Parma che batte il Pordenone 3-2 grazie ad una rimonta clamorosa negli ultimi minuti con le reti di Munari e Calaiò che fanno esplodere il Tardini. I Veneti, in maglia neroverde, vengono superati anche da Padova e Reggiana che vincono, rispettivamente, 0-1 con la Maceratese ed 1-0 con il Modena.

Tornano a farsi sotto anche Bassano, Sambenedettese e Gubbio: i Toscani battono 2-0 la Lumezzane, i Marchigiani espugnano il campo del Fano per 2-1 mentre gli Umbri si impongono per 3-1 nei confronti della Feralpi Salò che ora viene incalzata dall’Albinoleffe, vittorioso per 2-1 sul campo del Mantova. A metà classifica vittoria importante del Sudtirol che si impone per 3-1 sul campo del Forli mentre termina 1-1 il match tra Teramo e Santarcangelo.

GIRONE C

Sorprese a non finire nel Girone C, comandato momentaneamente dal Foggia che, grazie alla vittoria sul Messina per 3-0, sale in prima posizione con 50 punti. Ad un punto ci sono Matera e Lecce: gli uomini di Auteri dovranno giocare domani sera al Massimino contro il Catania mentre i Pugliesi sono stati sconfitti di misura dalla Casertana. Crisi senza fine per la Juve Stabia che, in vantaggio di due reti, viene sconfitto per 3-2 dal Siracusa precipitando a -6 dalla vetta.

Non si placa la corsa della Virtus Francavilla che batte 2-0 l’Akragas consolidando il quinto posto anche grazie al pareggio del Cosenza contro la Vibonese (1-1) mentre Andria e Fondi battono per 2-1 Taranto e Melfi. Nelle zone basse della classifica importantissima vittoria del Catanzaro che espugna il campo della Paganese per 2-1 mentre termina 0-0 il match tra Reggina e Monopoli.

Articoli correlati