Lega Pro – Il punto della situazione dopo la trentaquattresima giornata

486

Il punto della situazione nei tre gironi di Lega Pro in attesa del posticipo di questa sera tra Padova e Venezia.

CASERTA – Manca sempre meno alla fine della stagione regolare e la Lega Pro si sta preparando ad emanare i primi verdetti ma al contempo offrirci scenari incredibili come nel caso del Girone A in cui l’Alessandria pareggia con il Prato ed ora ha un solo punto di vantaggio dalla Cremonese, nel Girone B il Parma si suicida lasciando strada al Venezia che stasera a Padova può quasi chiudere i giochi mentre nel Girone C il Foggia ingrana la nona e si avvicina sempre più alla promozione. Di seguito il resoconto completo.

GIRONE A

Lega Pro - Il punto della situazione dopo la trentaquattresima giornata

L’Alessandria sta pensando si buttare via il campionato nel girone di ritorno: infatti i Grigi pareggiano 2-2 con il Prato in casa e vedono, ora, la Cremonese ad un solo punto visto che i Lombardi battono di misura la Lupa Roma tra le mura amiche. Lotta incandescente per il terzo posto visto che ci sono tre squadre in un punto con l’Arezzo che fa peggio dell’Alessandria facendosi rimontare 3 reti dalla Giana Erminio (3-3 il finale) mentre il Livorno non va oltre lo 0-0 casalingo contro il Pontedera.

Prova ad avvicinarsi il Piacenza che schianta la Pro nel derby per 4-0 mentre, ai margini della zona play-off, arrivano le importanti vittorie di Renate e Como che battono, rispettivamente, 0-1 il Siena e 2-0 il Tuttocuoio mentre Viterbese e Lucchese non vanno oltre l’1-1 contro Carrarese e Pistoiese. Nei bassi fondi c’è da registrare l’importante vittoria della Racing Roma che torna in corsa grazie al 2-1 inflitto all’Olbia.

GIRONE B

Lega Pro - Il punto della situazione dopo la trentaquattresima giornata

Il Venezia è ad un passo dalla Serie B: questa sera gli uomini di Inzaghi saranno di scena a Padova e con una vittoria potrebbero mettere una seria ipoteca sulla promozione visto che il Parma è riuscito a perdere 2-0 in casa contro l’Ancona tra i fischi del proprio pubblico a causa di una stagione simile a delle montagne russe. La sfida di questa sera è importante anche per il Padova visto che, al momento, i Veneti sono scivolati al quarto posto in coabitazione con il Pordenone che ha battuto 2-3 il Fano.

Vittorie anche per la Reggiana che ha espugnato il Bonolis di Teramo per 1-0, per il Gubbio ha battuto 3-2 il Mantova ed anche per la Feralpi Salò che ha demolito il Bassano per 3-0 mentre questa sera, in zona play-off, si affronteranno Albinoleffe e Sambenedettese. Inizia a fare un pensierino agli spareggi anche la Maceratese che batte 2-3 il Forli e aggancia il Santarcangelo caduto a Modena per 1-0. Oltre alla vittoria dell’Ancona si registra anche quella del Sudtirol che espugna il campo della Lumezzane per 1-0.

GIRONE C

Lega Pro - Il punto della situazione dopo la trentaquattresima giornata

Il Foggia non si ferma più e viaggia a vele spiegate verso la promozione con un quota record: i Satanelli si sbarazzano della Casertana per 3-0, fuori casa, e mantengono sei punti di vantaggio sul Lecce che batte con l’identico punteggio il Taranto. Dietro di loro il vuoto visto che il Matera, vittorioso sul campo della Juve Stabia per 2-1, sale a 60 punti ossia 11 in meno del Lecce e 17 in meno del Foggia, numeri incredibili per le due Pugliesi.

Non smette di stupire il Siracusa che batte il Cosenza per 2-1, fuori casa, ed aggancia proprio la Juve Stabia al quarto posto mentre, in zona play-off, vincono solo Andria e Paganese che vincono entrambe fuori casa contro Virtus Francavilla (0-2) e Akragas (1-2). Nelle zone basse della classifica la Reggina ottiene la terza vittoria consecutiva battendo 1-0 il Catanzaro mentre terminano 1-1 Vibonese-Catania, Monopoli-Melfi e Fondi-Messina.

Fonte foto: Sito ufficiale Lecce, Parma e Arezzo

Articoli correlati