Leicester – Roma 1-1: giallorossi fermati sul pari da un’autorete

1566

Leicester Roma cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Leicester – Roma del 28 aprile 2022 in diretta: in vantaggio dopo 15 minuti con Pellegrini, i giallorossi subiscono il pari al 22′ della ripresa su autorete di Mancini

ROMA – Giovedì 28 aprile, alle ore 21, al King Power Stadium, si giocherà Leicester – Roma, semifinale di andata della Conference League 2021/2022. Il Leicester é arrivata a questo punti della competizione dopo aver eliminato, nell’ordine, Randers, Rennes e PSV. In Premier League é reduce dal pareggio casalingo a reti bianche contro l’Aston Villa ed é decimo con 42 punti, frutto di undici vittorie, nove pareggi e dodici sconfitte con quarantasette reti siglate e cinquantuno incassate. Nelle ultime cinque sfide hanno vinto due volte, pareggiato una e perso due segnando sei gol e subendone cinque. La Roma, avendo vinto il girone di qualificazione, ha saltato i sedicesimi di finale mentre agli ottavi ha eliminato il Vitesse vincendo 0-1 all’andata e pareggiando 1-1 al ritorno e ai quarti i norvegesi del Bodo/Glimt, che già aveva incontrato nella fase a gironi, con un sonoro 4-0 al ritorno dopo il 2-1 dell’andata. In campionato i giallorossi vengono dalla pesante sconfitta per 3-1 rimediata a San Siro contro l’Inter e sono quinti in classifica con 58 punti, frutto di diciassette partite vinte, sette pareggiate e dieci perse, siglando cinquantacinque gol e incassandone quaranta. Il bilancio delle ultime cinque sfide parla di due vittorie, un pareggio e due sconfitte con nove reti segnate e sette subite. A dirigere il match sarà lo spagnolo Carlos del Cerro Grande, coadiuvato dagli assistenti Juan Carlos Yuste e Roberto Alonso Fernández; quarto uomo Jesús Gil Manzano. Al VAR ci sarà Juan Martínez Munuera mentre assistente AVAR sarà Alejandro Hernández.

La cronaca con commento minuto per minuto e tabellino

RISULTATO FINALE: LEICESTER 1-1 ROMA

Grazie per aver seguito il match tra Leicester e Roma con noi, al prossimo live!

SECONDO TEMPO

50': fischio finale! Dopo la rete del vantaggio della Roma nel primo tempo, il Leicester trova il gol del pareggio con Lookman. Finisce 1-1 la semifinale d'andata tra Leicester e Roma, si deciderà all'Olimpico la finalista della Conference League

49': fallo di mano di Maddison, che la prende da terra, è ancora punizione per la Roma

47': fallo su Felix, è calcio di punizione per la Roma

45': cinque minuti di recuper nel secondo tempo!

44': rimane a terra Smalling per una botta ricevuta, entrano i medici in campo

42': pericolosa la Roma con Karsdorp, ma Evans legge benissimo la giocata del suo avversario

39': cambi anche per la Roma: escono Pellegrini e Zalewski, entrano Afena-Gyan e Vina

38': cambio per il Leicester: esce Lookman, entra Perez

37': ancora Rui Patricio a salvare la Roma, con un'ottima intuizione sulla giocata dell'avversario

34': che giocata di Abraham! In area di rigore, si libera con un colpo di tacco perfetto, consegnando la palla a Sergio Oliveira, che cerca il primo palo, ma Schmeichel manda in angolo

33': Iheanacho prova a piazzare il tiro, dopo un errore in uscita della Roma, ma Rui Patricio ci mette le dita e devia in calcio d'angolo

32': ha provato Veretout da fuori area, ma troppo lontano per impensierire il portiere avversario 

31': si lancia in tuffo Ibanez per mettere in angolo un pallone velenoso

29': chiude tutto Karsdorp dopo un'altra ottima azione di Maddison tra le file del centrocampo e della difesa della Roma

26': occasione Leicester! Iheanacho ha la possibilità di mettere in rete il gol del vantaggio dopo la grande giocata di Maddison, ma sbaglia 

24': cambio per la Roma: esce l'ammonito Zaniolo, entra Sergio Oliveira

21': GOL DEL LEICESTER! Palla rubata da Barnes nei pressi dell'area di rigore, mette nell'area piccola una palla perfetta, che Lookman trasfroma nella rete del pareggio. E' 1-1 a Leicester

20': ci prova Zaniolo con un'azione personale, ma stoppa il pallone con la mano, rischiando anche un secondo cartellino

18': altro fallo di Zaniolo, che questa volta viene ammonito

17': doppio cambio per il Leicester: escono Vardy e Albrighton, entrano Iheanacho e Barnes

16': calcio di punizione per il Leicester, fallo di Zaniolo

14': altra ammonizione del match, cartellino giallo per Vardy

11': cambio per la Roma: non ce la fa Mkhitaryan, al suo posto entra Veretout

9': Mancini mette fuori il pallone per problemi fisici per Mkhitaryan

6': ancora fallo su Mkhitaryan, è punizione per la Roma

5': occasione Leicester! Su sviluppi di calcio d'angolo, ci arriva Lookman, ma non riesce ad impattare nel migliore dei modi il pallone

5': non si fida Karsdorp, che manda il pallone in calcio d'angolo: è corner per il Leicester

2': fallo di Justin su Mkhitaryan, è calcio di punizione per la Roma

1': nessun cambio all'intervallo, i due allenatori confermano gli undici titolari

Fischio d'inizio! Riparte il match tra Leicester e Roma 

PRIMO TEMPO

47': fischio finale! Il Leicester attacca e assedia a tratti l'area di rigore della Roma, ma è la squadra giallorossa a trovare la rete del vantaggio con Pellegrini. E' 0-1 a Leicester alla fine del primo tempo!

45': due minuti di recupero in questo primo tempo!

44': salva ancora Abraham in fase difensiva, ma è costretto a mandare la palla in calcio d'angolo

43': altro calcio di punizione per il Leicester

42': che confusione nell'area di rigore della Roma! Alla fine viene segnalata la posizione di fuorigioco di Lookman, nonostante sia proseguita l'azione

40': ancora ci prova il Leicester con la qualità di Maddison, ma manca ancora la porta il giocatore della formazione inglese

37': non sfrutta la punizione il Leicester, con Maddison che alza troppo il pallone sulla ribattuta della barriera

35': fallo di Smalling al limite dell'area di rigore, è punizione per il Leicester

33': occasione Leicester! Ci prova Lookman da fuori area, ma Rui Patricio respinge bene il pallone, con l'arrivo anche di Smalling sul pallone

31': la Roma si riprende il possesso del pallone, con una gestione facilitata dalla rete del vantaggio di Pellegrini

29': sfiora Rui Patricio il pallone, che esce con il tocco finale di Justin, è rimessa dal fondo per la Roma

28': salva tutto Smalling, che rimedia ad un errore di Abraham, concedendo ai padroni di casa un altro calcio d'angolo

26': torna alla bandierina il Leicester con un nuovo calcio d'angolo

25': seconda ammonizione del match, ammonito Dewsbury-Hall del Leicester

20': primo cambio per il Leicester: esce l'infortunato Castagne, entra Justin al suo posto

18': prova ancora la Roma ad entrare in area, ma Mkhitaryan sbaglia il passaggio per il suo compagno

15': GOL DELLA ROMA! Zalewski trova un'ottima imbucata per Pellegrini, che con i tempi corretti spiazza Schmeichel sul palo alle proprie spalle. E' 1-0 per i giallorossi

12': cresce la Roma in questo inizio di primo tempo, dopo il grande pressing del Leicester dei primi minuti

10': si riscatta la Roma con un'ottima imbucata per Zaniolo, ma la difesa del Leicester è stata attenta

9': è assedio Leicester, con più tentativi di Maddison di calciare in porta, ma il muro della Roma ferma tutto

7': subito cartellino giallo, ammonito Abraham

4': ci prova Castagne di testa su sviluppi di calcio d'angolo, ma in tuffo non ha indirizzato bene il pallone

3': terzo calcio d'angolo per il Leicester, che assedia l'area di rigore della Roma

2': gioco fermo, fischiato fallo su Albrighton, è punizione per gli inglesi

1': è subito Leicester! Sbaglia Smalling che scivola, ma rimedia subito Mancini che manda il pallone in calcio d'angolo

Fischio d'inizio! L'arbitro dà il via al match tra Leicester e Roma 

Un caro saluto ai lettori di Calciomagazine, benvenuti nel live di Leicester-Roma, semifinale di andata della Conference League 2021/2022!

TABELLINO

LEICESTER: Schmeichel; Pereira, Fofana, Evans, Castagne (dal 20' pt Justin); Tielemans; Albrighton (dal 17' st Barnes), Maddison, Dewsbury-Hall, Lookman (dal 38' st Perez); Vardy (dal 17' st Iheanacho). A disposizione: Ward, Justin, Soyunçu, Barnes, Iheanacho, A. Perez, Amartey, Choudhury, Vestergaard, Daka, Thomas, Soumaré. Allenatore: Rodgers

ROMA: Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Cristante, Mkhitaryan (dal 11' st Veretout), Zalewski (dal 39' st Vina); Zaniolo (dal 24' st Sergio Oliveira), Pellegrini (dal 39' st Afena-Gyan); Abraham. A disposizione: Fuzato, Viña, Carles Perez, Shomurodov, Maitland-Niles, Veretout, Kumbulla, Sergio Oliveira, Spinazzola, Bove, Felix, El Shaarawy. Allenatore: Mourinho

Reti: 15' pt L. Pellegrini (R); 21' st Lookman (L)
Ammonizioni: 4' pt Abraham (R); 25' pt Dewsbury-Hall (L); 14' st Vardy (L); 18' st Zaniolo (R)
Recupero: due minuti nel primo tempo; cinque minuti nel secondo tempo

LE FORMAZIONI UFFICIALI

LEICESTER (4-1-4-1): Schmeichel; Pereira, Fofana, Evans, Castagne; Tielemans; Albrighton, Maddison, Dewsbury-Hall, Lookman; Vardy. Allenatore: Rodgers

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Cristante, Mkhitaryan, Zalewski; Zaniolo, Pellegrini; Abraham. Allenatore: Mourinho

Formazioni ufficiali di Leicester – Roma

LEICESTER (4-3-3): Schmeichel; Castagne, Evans, Fofana, Ricardo Pereira; Mendy; Dewsbury-Hall, Tielemans, Maddison; Lookman, Vardy, Albrighton. A disposizione: Ward, Justin, Caglar Soyuncu, Barnes, Ihenacho, Pérez, Amartey, Choudhury, Vestergaard, Daka, Thomas, Soumaré.. Allenatore: Rodgers

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Zalewski, Pellegrini Lo., Cristante, Mkhitaryan, Karsdorp; Abraham, Zaniolo. A disposizione: Fuzato, Vina, Carles Pérez, Shomurodov, Maitland-Niles, Veretout, Kumbulla, Sérgio Oliveira, Spinazzola, Bove, Afena-Gyan, El Shaarawy. Allenatore: Mourinho

Le dichiarazioni di Mourinho alla vigilia

“Lo dico sempre: in Premier League hanno vinto tanti titoli, Ferguson, Wenger, Klopp, Guardiola, più volte. Ranieri uno, ma quello suo è il più speciale di tutti. Per questa ragione è un mito in questa città, in questo stadio. Ho giocato quel campionato lì, lo ricordo come un momento incredibile nella storia della Premier. Per questa ragione, anche se Claudio non è qui, penso che non sia qui, hai fatto bene a ricordare perché questa è una casa speciale per lui. Non ho paura di questa semifinale, spero che riusciremo a vincere. Credo che Roma, come città e come squadra, i miei giocatori, chi lavora nel Club, tutti noi meritiamo di arrivare in finale per il grande lavoro che abbiamo svolto per migliorare il Club a tutti i livelli. Sfortunatamente il calcio a volte non ti dà ciò che meriti, per arrivare in finale dobbiamo battere una squadra molto forte, con un ottimo allenatore e ottimi giocatori. Dovremo essere al massimo in entrambe le partite. Con Rodgers posso dire che siamo stati insieme nel Chelsea, ci siamo divertiti tanto, abbiamo un rapporto di amicizia, anche se ovviamente il calcio ti porta in differenti direzioni. Però, dal momento che non gioca contro la mia squadra o io contro di lui, io voglio il meglio per Brendan al 100%. È un grande allenatore, un ragazzo con capacità, con futuro davanti a lui, ha fatto un percorso molto bello, a lui auguro solo il meglio. Se non sbaglio, noi giochiamo la partita numero 13 in Conference League. Abbiamo iniziato contro una squadra che subito io avevo pronosticato come vincitrice del campionato turco. E ha vinto con una facilità tremenda. Il Trabzonspor è stato subito un avversario difficile. Ora siamo in un momento chiave. Loro sono una squadra di Europa League. E per andare in Europa League, giocando la Premier, tu devi essere una squadra molto forte. Per questo non è la loro competizione, è la nostra competizione. È la partita numero 13. Abbiamo sofferto tanto, abbiamo viaggiato tanto, abbiamo pagato anche perdendo dei punti in Serie A giocando di giovedì e di domenica. Meritiamo di andare lì. Abbiamo due possibilità di giocare l’Europa League, arrivando quinti in campionato o vincendo questa coppa. Ma possiamo anche non riuscirci. Questo ti mette pressione, responsabilità, dubbi. Il Leicester non ha questi problemi, al momento. La sua posizione sarà sempre dall’ottavo al decimo posto. Non può arrivare in zona di Europa League. Noi siamo in corsa. È duro, ma è un momento di grande motivazione. Tante volte sono arrivato nelle semifinali in diverse competizioni. Al di là dei nomi, del potenziale, dico sempre la stessa cosa. 2 squadre al 50% per arrivare in finale e 4 squadre al 25% per vincere la coppa. E non cambio. La prima volta che sono andato in semifinale, se non sbaglio, era il 2002-03. E venti anni dopo non cambio idea. Abbiamo perso con l’Inter 3-0, poi 3-1. Due risultati simili, ma differenze enormi nel modo di giocare, nell’approccio, nella stabilità di squadra. Al di là di finire quinti o ottavi, di vincere o meno la Conference, noi siamo una squadra con percorso che piace, che a noi allenatori fa piacere. Buono per me che sono tutti disponibili. Ci dà la possibilità di giocare come vogliamo noi, abbiamo una panchina con soluzioni, ma non voglio dire di più. Se mi dici se nella gara di domani avremo l’obiettivo di giocare per arrivare alla gara dell’Olimpico con possibilità di andare in finale, io dico di no. Il nostro obiettivo domani è giocare la gara per vincereSe perdiamo come abbiamo perso a Bodo, vediamo che possiamo fare nella seconda. Magari è il Leicester che con merito ci porta in una direzione, ma il nostro obiettivo domani è entrare in campo non per portare via un risultato solo positivo per la seconda gara. In Liverpool-Inter è passato il Liverpool, ma il Liverpool avrebbe potuto vincere. Se noi guardiamo al Leicester, guardate quanti sono i giocatori offensivi. Sono sette o otto. Da Vardy a Daka, tanti giocatori di grande qualità. E stiamo parlando del Leicester, non del City o dello United. Ma noi culturalmente anche possiamo fare delle cose dal punto di vista tattico che possono creare problemi a squadre magari con più potenziale. Gara aperta, noi siamo lì. Prossima settimana tanti tifosi allo stadio, saremo tutti lì. È la terza semifinale europea della Roma negli ultimi 5 anni: ovviamente, è un merito. Merito della società, degli allenatori, dei giocatori. Arrivare in semifinale è sempre importante. Se tu guardi alla possibilità di una futura Champions, nella quale potrebbe arrivare qualche squadra con un coefficiente alto, la Roma sarebbe dentro. Questo significa che la squadra si motiva, i romanisti si motivano a casa. Ma come dico sempre, se non arrivi in finale dalla semifinale, significa poco”.

Le parole di Abraham alla vigilia del match

“Sono una buona squadra, so cosa ci aspetta. Ci siamo preparati, sono sicuro che anche tutti i miei compagni sanno cosa aspettarsi. Domani per me sarà l’occasione migliore per provare a segnare il mio primo gol contro di loro e a vincere la partita. Mourinho per me è uno dei migliori allenatori di sempre. Sa come guidarti e questo è ciò di cui ho bisogno, qualcuno che ti spinge sempre a dare il massimo. Non c’è bisogno che ti dica quanto sei forte o quanto hai giocato bene, vuole sempre di più. Per me è il perfetto allenatore. Fare quello che sto facendo, per un grande club come la Roma, è una sensazione che non so descrivere. Tornare a brillare dopo una stagione difficile è un sogno per me. Sono felice di poter giocare il mio calcio. ll Leicester ha diversi ottimi calciatori in attacco, anche inglesi. Sono amico di James Maddison, li conosco ed è bello per me tornare in Inghilterra e affrontare una squadra inglese. Spero che tornerò a Roma con il sorriso dopo aver aiutato la mia squadra a vincere. Con Zaniolo bbiamo avuto tempo per giocare insieme e imparare a conoscerci meglio. Quando gioca anche lui, toglie un po’ di pressione su di me, è forte, è veloce. Posso giocare la mia partita con un po’ più di libertà e mi piace giocare con lui.  Essere qui è un bel risultato, ma non siamo ancora arrivati. Ora c’è il Leicester che ha vinto la Premier pochi anni fa e la FA Cup l’anno scorso. Non siamo la squadra più grande, ma se vinceremo lo saremo”.

La presentazione del match

QUI LEICESTER – Rodgers, che recupera Vardy, dovrebbe affidarsi al modulo 4-1-4-1 con Schmeichel in porta e difesa a quattro composta da Castagne, Soyuncu, Fofana e Justin. Davanti alla difesa Mendy. Sulla trequarti Lookman, Dewsbury-Hall, Tielemans e Maddison, di supporto all’unica punta Vardy.

QUI ROMA – Mourinho, che ritrova invece Cristante e Zaniolo, dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 3-4-2-1 con Rui Patricio in porta, pacchetto difensivo composto da Mancini, Smalling e Ibanez. In mezzo al campo Cristante e Mkhitaryan; sulle corsie esterne Zalewski e Karsdorp. Unica punta Abraham davanti ai trequartisti Zaniolo e Pellegrini.

Le probabili formazioni di Leicester – Roma

LEICESTER (4-1-4-1): Schmeichel; Castagne, Soyuncu, Fofana, Justin; Mendy; Lookman, Dewsbury-Hall, Tielemans, Maddison; Vardy. Allenatore: Rodgers

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Cristante, Mkhitaryan, Zalewski; Zaniolo, Pellegrini; Abraham. Allenatore: Mourinho

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro verrà trasmesso in diretta su DAZN. Scaricando l’App DAZN si potrà vedere Leicester – Roma – in diretta streaming anche su dispositivi mobili come smartphone e tablet. Su pc o notebook è possibile vedere la partita collegandosi al sito ufficiale DAZN. Dopo il fischio finale, gli utenti avranno a disposizione gli highlights e la partita integrale per la visione on demand su DAZN. La gara sarà visibile anche su Sky, sui canali Sky Sport Uno (201 del satellite) e Sky Sport (252 del satellite), oltre che su Sky Sport 4K e , in streaming, su SkyGo, app scaricabile gratuitamente, e su NOWTV.