Lens – Arsenal 2-1: successo in rimonta dei francesi

1567

Lens Arsenal cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita RC Lens – Arsenal di martedì 3 ottobre 2023 in diretta: sotto dopo 14 minuti del gol di Gabriel Jesus vanno a segno con Thomasson e Wahi

LENS – Torna la Champions League questa settimana, con la seconda giornata della fase a gironi 2023/24. Turno che, come di consueto, sarà spalmato equamente tra le giornate di martedì e mercoledì, con 8 gare per giorno. Ad aprire il programma, martedì 3 ottobre alle ore 18.45 Union Berlino – Braga (partita del gruppo C – quello del Napoli) e Salisburgo – Real Sociedad (match del raggruppamento D che invece interessa l’Inter). Alle 21.00 invece si giocherà RC LensArsenal, incontro valevole per il Gruppo B, allo stadio Felix Bollaert – Delelis, nella città francese. Gli inglesi guidano la classifica del girone con 3 punti, grazie alla vittoria nella prima giornata per 4-0 ai danni del PSV Eindhoven. I francesi invece hanno 1 punto, frutto del pareggio esterno ottenuto in Spagna, al Ramón Sanchez Pizjuan contro il Siviglia. L’arbitro dell’incontro sarà il nostro Marco Guida.

Tabellino

LENS: Samba B., Gradit J., Danso K., Medina F., Frankowski P., Mendy N. (dal 28′ st Diouf A.), Abdul Samed S., Machado D. (dal 36′ st Aguilar R.), Sotoca F., Thomasson A. (dal 28′ st Fulgini A.), Wahi E. (dal 29′ st Said W.). A disposizione: Leca J., Pandor Y., El Aynaoui N., Guilavogui M., Khusanov A.,  Maouassa F. Allenatore: Haise F..

ARSENAL: Raya D., Tomiyasu T., Saliba W., Gabriel, Zinchenko O. (dal 25′ st White B.), Odegaard M. (dal 35′ st Nketiah E.), Rice D., Havertz K. (dal 26′ st Smith Rowe E.), Saka B. (dal 34′ pt Vieira F.), Gabriel Jesus, Trossard L. (dal 26′ st Nelson R.). A disposizione: Hein K., Ramsdale A., Cedric, Elneny M.,  Jorginho, Kiwior J., Partey T. Allenatore: Arteta M..

Reti: al 25′ pt Thomasson A. (Lens) , al 24′ st Wahi E. (Lens) al 14′ pt Gabriel Jesus (Arsenal) .

Ammonizioni: al 45′ st Abdul Samed S. (Lens) al 45′ st Gabriel Jesus (Arsenal).

I numeri del match

Il Lens, come detto, ha conquistato 1 punto nel precedente turno, grazie al pareggio esterno di Siviglia. In campionato invece, dopo il sorprendente secondo posto dello scorso anno, i giallorossi hanno faticato tremendamente in questo inizio di stagione. Un avvio shock quello in campionato, con 4 sconfitte nei primi 5 turni (3-2 a Brest alla 1°, 3-1 in trasferta contro il PSG alla 3°, 3-0 in casa del Monaco alla 4° e 0-1 casalingo subito dal Metz alla 5°), intervallate dal solo pareggio, alla 2°, in casa contro il Rennes per 1-1. È anche vero che nelle prime 5 il Lens ha dovuto affrontare alcune tra le più temibili trasferte di tutta la Ligue 1, come quelle al Parc des Princes di Parigi, al Louis II di Montecarlo o quella in casa del Brest, sorpresissima del campionato e attuale co-capolista con i biancorossi monegaschi, ma rimane il fatto che hanno dovuto affrontare un inizio di annata molto complicato. I giallorossi paiono però in ripresa ora, dato che negli ultimi 2 turni hanno dato una decisa sterzata e vengono appunto da 2 vittorie consecutive, per 2-1 in casa ai danni del Tolosa (6° turno) e per 0-1 a Strasburgo nell’ultima di campionato. I

l Lens è così risalito fino al quart’ultimo posto, fuori dalla zona retrocessione. Per ciò che riguarda le reti, in 7 match di campionato più uno di Champions League, la porta della squadra francese è stata bucata per 13 volte in 8 match (con una media di più di 1,5 reti a partita), mentre in merito alle reti segnate, siamo a 8, 1 di media a match. 6 i marcatori che sono entrati nei vari tabellini finora. L’Arsenal invece ha avuto un avvio di stagione ben più positivo rispetto agli avversari. Come detto, nella 1° giornata della fase a gruppi si è affermato per 4-0 all’Emirates Stadium, ai danni del PSV Eindhoven. Lo stesso risultato ottenuto (anche se in trasferta) nell’ultimo turno di campionato, con il poker rifilato al Bournemouth. I Gunners sono ancora imbattuti (non hanno mai perso, in nessuna competizione) e hanno, oltre ai 3 nella graduatoria del girone B di Champions League, 17 punti in classifica in Premier League, frutto di 5 vittorie e 2 pareggi in 7 turni.

A questi poi si devono aggiungere un’altra vittoria in EFL Cup e il pareggio (con successiva vittoria ai rigori) in Community Shield, ai danni del Manchester City. In Premier League l’Arsenal ha vinto le prime 2 partite (2-1 in casa al Nottingham Forest e 0-1 al Crystal Palace in trasferta), ha poi pareggiato la 3° (2-2 interno col Fulham), rivinto alla 4° (3-1 al Manchester United) e alla 5° (0-1 a Goodison Park contro l’Everton). L Poi, alla 6°, ha pareggiato per 2-2 nel derby contro il Tottenham, prima di tornare alla vittoria nell’ultimo turno, ai danni appunto del Bournemouth, per 0-4. Se si considerano sia campionato che Champions League, l’Arsenal è una squadra che segna molto, con 19 reti realizzate in 8 incontri, più di 2 a partita di media, e che subisce relativamente, con 6 reti concesse in 8 incontri (per lo 0,75 di media). I marcatori più importanti dei biancorossi londinesi, se si considerano tutte le competizioni, sono Bukayo Saka (5 centri) e Martin Ødegaard (4). Tuttavia i Gunners dimostrano buona facilità nel mandare a segno vari giocatori, come testimoniano le altre 10 segnature realizzate dalla squadra.

Precedenti

Per trovare dei precedenti tra le due squadre bisogna andare indietro nel tempo di 23 anni, quando francesi e inglesi si incontrano nelle semifinali della Coppa UEFA 1999-2000. A spuntarla, quella volta, furono i Gunners, vittoriosi in casa – nel mitico Highbury – per 1-0 e anche al ritorno, in Francia, per 1-2. Gli uomini di Arsène Wenger conquistarono così la finale della competizione, nella quale però vennero poi sconfitti dal Galatasaray di Fatih Terim ai calci di rigore. Un altro incrocio tra le due compagini risale alla fase a gironi della Champions League 1998/99, quando le due squadre erano state inserite nel gruppo E, assieme al Panathinaikos e alla Dinamo Kiev di Andrij Shevchenko. Pareggio in Francia alla 1° giornata per 1-1 e affermazione francese a Londra per 0-1 alla 5°, quei risultati non servirono però a nessuna delle 2 squadre, dato che entrambe finirono eliminate. A passare il turno furono gli ucraini (al tempo si qualificava solo la prima del girone).

Presentazione del match

QUI LENS – Franck Haise, tecnico del Lens, dovrebbe confermare il 3-4-2-1 che, ultimamente, sta portando buoni risultati. In porta è atteso Samba, mentre la difesa a 3 dovrebbe essere formata da Danso come centrale, Gradit sul laterale destro e Medina su quello sinistro. In mediana sono attesi Mendy e Diouf, mentre ai lati, a centrocampo, Aguilar agirà sull’out destro e Frankowski su quello di sinistra. Le due mezzepunte dovrebbero essere Sotoca a destra e Angelo Fulgini a sinistra, chiamate ad agire alle spalle dell’unica punta Elye Wahi.

QUI ARSENAL – Formazione tipo per Mikel Arteta, allenatore dei Gunners, che schiererà la squadra con il 4-3-3 come di consueto. In porta dovrebbe giocare David Raya. La difesa a 4 dovrebbe essere formata da Ben White in posizione di terzino destro, Saliba e Magalhaes al centro, con Zinchenko terzino sinistro. A centrocampo, la posizione centrale sarà di Declan Rice, mentre come mezzali dovrebbero giocare Ødegaard a destra e Havertz a sinistra. Il tridente offensivo dovrebbe essere composto da Bukayo Saka a destra, Nketiah a sinistra, entrambi ai lati della punta centrale Gabriel Jesus.

Probabili formazioni di RC Lens – Arsenal

RC LENS (3-4-2-1): Samba; Gradit, Danso, Medina; Aguilar, Mendy, Diouf, Frankowski; Sotoca, Fulgini; Wahi. Allenatore: Franck Haise.

ARSENAL (4-3-3): David Raya; White, Saliba, Magalhaes, Zinchenko; Rice, Ødegaard, Havertz; Saka, Nketiah, Gabriel Jesus. Allenatore: Mikel Arteta.

Dove vedere la partita in TV e streaming

L’incontro sarà trasmesso in diretta:

  • Su Sky Sport (Ita), sul canale Sky Sport 256, visibile anche in streaming su qualsiasi dispositivo tramite l’applicazione Sky Go.
  • Su Now TV (Ita), servizio streaming live di Sky, dopo aver sottoscritto l’apposito pacchetto sport.
  • Su Mediaset Infinity+, servizio streaming online, dove sarà possibile acquistare il pacchetto Champions League a 7.99 € al mese.

A cura di Marco Fachin