L’Inter resiste su Ozil: il Barça non ha chiuso. Melo, l’idea è scartata

La pista Mesut Ozil non è ancora chiusa, tutt’altro. Negli ultimi giorni, Sky Sport aveva dato per fatto l’affare tra il Barcellona e il giocatore, con il tedesco che sarebbe rimasto un anno ancora al Werder Brema per poi approdare nella stagione successiva, 2011/2012, alla corte di Sandro Rosell. Invece, almeno per ora, nulla è stato chiuso: dalla Spagna non confermano l’indiscrezione, anzi rilanciano dicendo che il Barça starebbe puntando Marko Marin, talento anch’egli del Werder che andrebbe ad escludere l’arrivo di Ozil.

In ogni caso, i blaugrana sono molto interessati al giocatore, ma l’Inter resiste e mantiene alta la pressione: il presidente Moratti qualche giorno fa aveva detto di volere un campione, ed oggi ha confessato di essersi innamorato di Mesut Ozil. Un’ammissione importante, anche perchè quando gli si chiede se arriverà a Milano, il numero uno nerazzurro non dice che l’affare è complicato o cose simili, come magari ha fatto per Mascherano, ma tiene tutto in ballo dicendo che “del mercato se ne occupano i collaboratori”. E una telefonata a Marco Branca e Piero Ausilio per sondare il terreno su Ozil c’è stata, anche perchè l’Inter segue il ragazzo da più di un anno, ma prima bisognerà aspettare la fine del Mondiale, o almeno l’eventuale uscita della Germania per poter mettere le mani sul 21enne asso tedesco di origini turce.

Intanto, dopo il cartellino rosso contro la Germania e l’autorete, ma anche l’assist a Robinho, Felipe Melo con la sua comunque pessima prestazione al quarto di finale mondiale si allontana ancor di più dall’Inter. Il presidente Moratti ne aveva fatto il nome, ma era un semplice depistaggio: il giocatore è uno degli ultimi nomi sul taccuino, ma negli ultimi giorni l’idea è stata scartata, se ne riparlerebbe soltanto nel caso in cui saltasse l’affare Mascherano, ma anche se ciò accadesse l’Inter non avrebbe Melo come priorità. La Juventus, tra l’altro, non pare intenzionata a cedere il brasiliano ai nerazzurri, e per di più chiede sempre sui 17-18 milioni per cederlo. Un’operazione che quindi per ora finisce nel dimenticatoio, per la gioia dei tifosi che non vogliono neanche sentirne parlare e per la gioia dello stesso Melo, che ha detto: “La gente che sa di calcio conosce il mio valore, ora smaltirò la delusione in qualche giorno e sono contento di tornare alla Juventus”. Bene così.

[Fabrizio Romano – Fonte: www.fcinternews.it]