Liverpool – Inter 0-1: non basta una rete di Lautaro

2072

Liverpool Inter cronaca diretta live risultato in campo reale

La partita Liverpool – Inter dell’8 marzo 2022 in diretta: i nerazzurri sbloccano al 17′ della ripresa ma perdono subito Sanchez per il doppio giallo e gli inglesi amministrano nel finale

LIVERPOOL – Martedì 8 marzo alle ore 21, ad Anfield, si accendono i riflettori per Liverpool – Inter,  ritorno degli ottavi di finale della Champions League 2021/2022. 

Cronaca con commento in tempo reale

RISULTATO IN DIRETTA: LIVERPOOL - INTER 0-1 (2'T) [AGG. 2-1]

SECONDO TEMPO

50' è finita! Non basta uno spettacolare gol di Lautaro nelle ripresa per superare il turno in virtù del 2-0 maturato all'andata. Prova generosa dei nerazzurri che sono stati baciati anche in tre occasioni dalla fortuna con i legni presi dagli avversari ma che hannno pagato a caro prezzo il doppio giallo a Sanchez un minuto dopo che Lautaro l'aveva riaperta. Forse si poteva rischiare qualcosa di più negli ultimi minuti magari mettendo Dzeko in campo invece di Vecino ma i giochi sono stati fatti e sono gli inglesi ad approdare ai quarti di finale. Vi ringraziamo per l'attenzione e appuntamento ai nostri prossimi live

49' giocata di Correa e punizione preziosa conquistata, tutti in area pronti a raccogliere ma Vidal calcia troppo laterale dove D'Ambrosio non riesce ad arrivarci

48' intervento con il piede a martello per Gagliardini, giallo inevitabile

47' grande salvataggio in scivolata di Vidal a due passi della porta su Luis Diaz che stava raccogliendo il cross di Salah e palla sopra la traversa! Sul corner prova con il possesso palla senza successo la squadra inglese

44' 5 minuti di recupero

43' diagonale difensiva di Skriniar in area e palla in angolo: traiettoria verso il secondo palo dove Vecino la tocca sul fondo per un nuovo tentativo: traiettoria lunga allontana di testa da Bastoni

40' giallo a Bastoni che ha falciato Salah, bravo a superare anche Perisic: palla in area sul secondo palo non raccolta da nessuno

38' dentro Vecino per Calhanoglu e Luis Diaz per Diogo Jota

36' ottimo recupero di Perisic su un passaggio di ritorno per Salah ma Bastoni si fa soffiar palla

35' gamba alta di Henderson e punizione a centrocampo per l'Inter

34' fallo di D'Ambrosio su Mané, punizione per la squadra di Klopp

34' possesso palla prolungato degli inglesi a cercare di scardinare la difesa interista

31' terzo palo per il Liverpool! Cross morbido in area di Mané per Salah che calcia di prima ma viene fermato nuovamente dal legno!

29' ecco i cambi con Brozovic che non ce la fa: dentro Gagliardini per Brozovic, Correa per Lautaro e Dumfries per Darmian

29' agganciato a centrocampo irregolarmente Calhanoglu fermato irregolarmente, tentativo direttamente in porta ma Alisson blocca tra i pali senza problemi

27' congelati i cambi in attesa di capire se ce la fa Brozovic. Si riprende a giocare con Brozovic che restituisce un pallone sanguinario per Handanovic che ingannato anche dal vento non riesce a salvare dall'angolo: sugli sviluppi con i pugni allontana l'estermo difensore

25' giallo per Mané per una manata sul volto di Bastoni. A terra Brozovic che sembra non farcela, il giocatore si è sentito tirare e chiede dello spay per la gamba

25' pronti trecambi per Inzaghi con Darmian, Correa e Gosens

23' manovra sulla destra il Liverpool da Salah per Henderson, cross basso in area intercettato ma la squadra non riesce a ripartire

22' fermato in offside Mané

20' dentro Keita per Jones e Henderson per Thiago Alcantara oggi non al meglio

18' ROSSO A SANCHEZ, INCREDIBILE! Tocco sul malleolo di Fabinho e doppio giallo clamoroso per lui! Il giocatore aveva toccato prima la palla ma non ha potuto evitare di finire sull'avversario. Tegola pesantissima per i nerazzurri pochi istanti dopo averla riaperta

17' LAUTARO MARTINEZZ!!!! Disimpegno errato di Matip, recuperata da Calhanoglu per Sachez e palla sui piedi dell'argentino, conclusione straordinaria con il destro sotto l'incrocio dei pali alla sinistra di Alisson che non può arrivarci!

16' lancio di Calhanoglu per l'attacco a destra di D'Ambrosio che da limite calcia con il mancino dopo un rimbalzo spara alto!

15' conclusione in area per Lautaro sulla destra di Alisson, il tacco di Jones sporca sul fondo! Nulla di fatto sugli sviluppi ma bella palla gol creata dall'Inter con l'argentino che avrebbe potuto servire Dumfries meglio piazzato per il tiro

14' apertura di Vidal per Perisic, cross basso per Calhanoglu che a centroarea trova l'opposizione di Matip

11' prolungato possesso palla degli inglesi, non pressa l'Inter in questa fase 

8' Inter che resta in partita ma deve iniziare a forzare le azioni per cercare per lo meno il gol che darebbe speranze e fiducia

7' palo clamoroso di Salah! Palla in area solo respinta corta da Handanovic in anticipo su Diogo Jota e l'egiziano conclude con lo specchio della porta libero centrando il legno

6' ottima chiusura di Bastoni su Diogo Jota ma l'Inter non riesce a distendersi

5' affaticamento al polpaccio sinistro per de Vrij, resteremo a vedere circa i tempi di recupero

4' prova a farsi luce in area Salah in mezzo a due giocatori ma finisce per perder palla

2' anticipo secco di Dumfries su Robertson che si prende anche il giallo. Batte Calhanoglu per Sanchez, colpo di testa in tuffo tra le braccia di Alisson ma c'è il fuorigioco. Dall'altra parte Brozovic disinnesca un tentativo dal limite di Alexander-Arnold

si riparte con il calcio d'inizio battuto dai padroni di casa

intanto le squadre tornano in campo, non c'è de Vrij e svelato il cambio

ben ritrovati con il secondo tempo del match, si scalda D'Ambrosio. L'esterno è tra i primi indiziati a entrare

PRIMO TEMPO

51' si chiude il primo tempo tra Liverpool e Inter sullo 0-0 di partenza. Buon avvio dell'Inter che ha provato a rendersi pericoloso sulla sinistra con Perisic ma ben controllati gli attaccanti quindi fase equilibrata con squadre molto corte che hanno sfruttato la tattica del fuorigioco per interrompere le azioni avversarie. Piccola pausa e torniamo per il secondo tempo

50' giallo per Vidal, intervento ruvido ai 25 metri: punizione battuta da Alexander-Arnold ma il suo destro a giro esce di un soffio a lato alla destra di Handanovic!

50' lancio in area per Mané e tocco di testa di Skriniar ad allaggerire sul portiere

49' cross di estreno di Salah deviato, blocca senza problemi Handanovic. Giallo per Sanchez entrato in ritardo su Thiago Alcantara

47' fuori gioco di rientro di Diogo Jota a centrocampo, dall'altra parte anche Perisic finito in offside

45' 5 minuti di recupero, si rialza Jones, nessun problema per lui

44' a terra Jones dopo un contrasto con Calhanoglu, interruzione di gioco e staff medico in campo

43' pressing alto dell'Inter ma il Liverpool con tranquillità riesce a scambiare palla ma senza riuscire a superare il centro campo

40' fallo di Diogo Jota su Skriniar, giallo per lui e punizione all'altezza del vertice destro dell'area. Palla sui piedi di Calhanoglu al limite dell'area in posizione defilata, palla bassa velenosa che passa alla destra della barriera, Alisson la vede all'ultima e con un ben riflesso ci mette i guantoni per salvare!

39' verticalizzazione di Perisic per Sanchez che parte davanti alla linea difensiva

37' da Brozovic per Vidal che un pò incerto sul crossare viene anticipato ma conquista un angolo: batte Calhanoglu verso il secondo palo dove Skriniar prova a fare una sponda ma la difesa si chiude 

36' break del Liverpool che prova a sfruttare un contropiede centrale ma controllo difettoso di Robertson favorisce l'intervento di Handanovci

35' lancio di Alexander-Arnold per Salah anticipato in area dall'uscita di Handanovic

34' bella giocata a centrocampo di Brozovic ma il suo tentativo di verticalizzazione per Lautaro non va a buon fine anche per la buona chiusura della difesa centralmente

30' intervento falloso di Dumfries su Mané che lo ha provato a puntare: punizione battuta da Alexander-Arlnold, colpo di testa sul primo palo di Matip che ha visto all'ultimo il pallone e traversa centrata! Palla alleggerita in angolo dove interviene sul fondo Skriniar e nulla di fatto sul successivo tentativo

28' si riparte con una rimessa laterale per l'Inter

25' gioco interrotto, Klopp richiama l'attenzione dell'arbitro. Si cerca di capire cosa stia succedendo in tribuna. I giocatori approfittano per dissetarsi

25' lungo lancio per Salah che invano non riesce a tenere la palla in campo, rimessa laterale per i nerazzurri

22' filtrante di Calhanoglu, velo di Sanchez e Lautaro che in area non arriva sulla sfera

20' pressione fallosa a centrocampo di Fabinho su Vidal, può risalire l'Inter

19' contatto tra Perisic e Salah, punizione per la squadra di casa

18' ottima chiusura in angolo di Alexander-Arnold in area su filtrante di Sanchez per Perisic. Nell'occasione buon break su Fabinho del cileno che ha attaccato bene sulla trequarti

15' su lungo lancio sulla destra, il vento gioca un brutto scherzo a de Vrij che non riesce a evitare l'angolo: da Alexander-Arnold a Van Dijk ma colpo di testa debole tra le braccia di Handanovic

14' segnalato un fuorigioco di rientro a Sanchez

13' sventagliata dalle retrovie di Bastoni, bello scatto di Perisic ma non riesce a crossarla dal fondo

12' circolazione palla degli inglesi ma Calhanoglu intercetta e Inter che prova a riproporsi a destra con Dumfries ma non trova spazi e preferisce ripartire da dietro

10' buon scatto di Perisic ma cross troppo su Alisson che blocca senza problemi

9' da considerare anche il forte vento, discesa a sinistra con Robertson che conquista un angolo: traiettoria verso il secondo palo con Vidal bravo ad anticipare Salah di testa

8' recupero con Vidal che vede Calhanoglu ma non si intende con Sanchez al momento di servirlo in profondità

6' palla svirgolata al limite dell'area da Dumfries e palla tra le braccia del portiere al termine di una bella trama con Vidal a far viaggiare Perisic ma cross per Lautaro che non va a buon fine

5' fallo in attacco fischiato a Jones su Bastoni che lo aveva anticipato

4' filtrante in area per Vidal anticipato dall'uscita bassa di Alisson. Qualche istante prima cross di Skriniar per Lautaro anticipato a centro area

3' palla persa in impostazione da Vidal, sulla destra prova a farsi luce Salah ma viene chiuso in area

2' disimpegno errato del Liverpool, rimessa alta per l'Inter ma sulla palla scodellata in area, allontana la difesa

Partiti! Calcio d'avvio battuto dall'Inter in maglia blu notte, Liverpool nella tradizionale rossa

Ricordiamo che su Calciomagazine è possibile seguire anche la diretta di Bayern - Salisburgo

Liverpool e Inter in campo, grande atmosfera all'Anfield. Inno della Champions League e pronti al calcio d'inizio

Ci siamo! Il conto alla rovescia sta per terminare, ancora pochi istanti e seguiremo l'ingresso delle squadre in campo

Un saluto ai lettori di Calciomagazine, benvenuti alla diretta di Liverpool - Inter, ritorno degli ottavi di finale di Champions League. Dalle ore 21 seguiremo l'incontro con il nosto commento in tempo reale.

TABELLINO

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Matip, Van Dijk, Robertson; Jones (dal 20' st Keita), Fabinho, Thiago Alcantara (dal 20' st Henderson); Salah, Diogo Jota (dal 38' st Luis Diaz), Mané. A disposizione: Adrian, Kelleher, Milner, Gomez, Oxlade-Chamberlain, Minamino, Tsimikas, Origi, Elliott. Allenatore: Jurgen Klopp

INTER (3-5-2): Handanovič; Škriniar, de Vrij (dal 1' st D'Ambrosio), Bastoni; Dumfries (dal 29' st Gosens), Vidal, Brozović (dal 29' st Gagliardini), Hakan Çalhanoğlu (dal 38' st Vecino), Perišić; Alexis Sanchez, Martínez (dal 29' st Correa). A disposizione: Cordaz, Radu, Dzeko, Ranocchia, Dimarco, Darmian, Caicedo. Allenatore: Simone Inzaghi

Reti: al 17' st Lautaro

Ammonizioni: Sanchez, Vidal, Robertson, Mané, Bastoni, Gagliardini

Espulso al 19' st Sanchez per doppia ammonizione

Recupero: 5 minuti nel primo tempo e nella ripresa

Le dichiarazioni di Klopp alla vigilia

Alla vigilia del match, il tecnico del Liverpool Jurgen Klopp ha ricordato che nella gara di andata ci sono state tante difficoltà e quindi non si deve dare assolutamente scontata la qualificazione. Pensa che l’Inter non andrà ad Anfieldin vacanza, nell’ultima partita ha vinto 5-0, proverà a vincere. Il Liverpool farà la stessa cosa, consapevole che c’è ancora una partita da giocare prima di avere la certezza dei quarti di finale. Per Klopp il 2-0 è il risultato che più spesso è stato ribaltato nella storia del calcio. “Se sei solo a metà e pensi di aver finito il tuo percorso, allora sei sulla strada sbagliata”. All’andata é andata meglio delle sue più rosee aspettative, ma ora c’é un’altra gara difficile da giocare. L’allenatore del Liverpool ha detto anche che si gioca domenica, mercoledì, sabato e martedì ed ° normale che avendo più giocatori a disposizione, potremo utilizzare tutte e cinque le sostituzioni, che invece non sono ancora previste nel regolamento della Premier League. Thiago Alcantara, Firmino e Matip si sono allenati tutti nella giornata di ieri. Firmino è stato fuori per un bel po’ di tempo. E’ da valutare, potrebbe restare fuori.

Le dichiarazioni di Inzaghi alla vigilia

“Il risultato dell’andata è stato davvero penalizzante per noi, perché avevamo fatto una grandissima partita. Quella di Anfield è una sfida difficilissima, contro una delle squadre più forti d’Europa, ma abbiamo le motivazioni al massimo. Partiamo da una situazione di grande svantaggio e ovviamente trovare un gol nel primo tempo sarebbe molto importante. Sarà una partita difficile, abbiamo avuto tre giorni per prepararla, i ragazzi sono concentrati e sanno cosa devono aspettarsi. Il Liverpool è una delle tre squadre più forti d’Europa, nel loro stadio sarà ancora più difficile. L’Inter non arrivava agli ottavi da tanti anni, nel girone siamo stati bravi e siamo stati un po’ sfortunati nel sorteggio. La crescita passa attraverso degli step, abbiamo affrontato bene la gara d’andata e ce la giocheremo anche ad Anfield. Servirà sicuramente per crescere, giocare queste partite è qualcosa di unico nella carriera di un giocatore- Venerdì avevamo una partita non semplice, ma siamo stati bravi a girarla dalla nostra parte, dominando. Una vittoria ci voleva, soprattutto a livello di testa. Ora siamo pronti per il Liverpool. Ovviamente sarebbe stato meglio giocare il 6 gennaio, ma aspettiamo che ci venga detto quando recupereremo il match. Speriamo che non ci sia il tempo di pensare a questa cosa: la partita sarà difficile e arriviamo da tante partite che hanno comportato un alto dispendio di energia fisica e mentale. Partite come questa ti caricano. Tutti i giocatori sono a disposizione a parte Barella squalificato e Kolarov non in lista. Il presidente è qui con noi da tempo e questa cosa ci fa enormemente piacere, ma tutta la dirigenza ci è molto vicina”.

Le parole di Bastoni alla vigilia

Della gara dell’andata cambierei il risultato perché penso che non rispecchi quello che abbiamo fatto in campo, abbiamo fatto una grande partita, abbiamo messo in difficoltà il Livepool che sappiamo che storia europea abbia. Siamo stati penalizzati, non sarà facile riprendere il 2-0 ad Anfield ma abbiamo visto gli errori che abbiamo commesso all’andata e proveremo a metterli in difficoltà domani. Ho affrontato già giocatori forti, come Cristiano Ronaldo, Benzema, Vinicius, top player europei. Salah, Manè e Jota sono fortissimi ma a parte questo servirà una grande partita, un grande spirito di gruppo. Giocare in certi stadi servirà a me e a tanti giocatori che affrontano per la prima volta una partita a questo livello europeo a crescere e prendere ancora più consapevolezza. Il Liverpool è forte in tanti settori, quindi più che singolarmente bisogna fare una grande partita di squadra per limitare i loro punti forti, più che a livello singolo abbiamo provato e proveremo domani a metterli in difficoltà sotto il profilo di squadra. Giocare in uno stadio come Anfield sarà un’emozione bellissima, già questa estate con la finale a Wembley ho vissuto cosa sono gli stadi inglesi, servirà sia a me che ai miei compagni a crescere e prendere consapevolezza a livello europeo. Il 5-0 contro la Salernitana non ha chiuso nessuna crisi perché non c’erano crisi, noi abbiamo sempre avuto fiducia in noi stessi e l’uno nell’altro. Siamo un gruppo forte e solido, non ci sono mele marce ed è questo ciò che conta. Il 5-0 è la dimostrazione dei giocatori che siamo e della fiducia che c’è tra di noi. Dovremo stare attenti perché sono giocatori molto forti, a livello top europeo ma se non si ha voglia o si ha paura di affrontare certe partite bisogna cambiare mestiere, quindi non vedo l’ora che arrivino le nove di domani”.

L’arbitro

Sarà Antonio Matheu Lahoz l’arbitro della sfida. Il direttore di gara spagnolo avrà come assistenti Devís e del Palomar. Il quarto uomo sarà invece de Burgos. VAR Martínez Munuera, Assistente VAR Cuadra Fernández.

La presentazione del match

I nerazzurri di Simone Inzaghi sfidano i Reds di Jürgen Klopp, in un big match ricco di talenti e cercano l’impresa dopo lo 0-2 dell’andata, firmato Firmino e Salah; per passare il turno servirà vincere con tre reti di scarto. Ma vediamo come le due squadre sono arrivate a questo punto della competizione e quale é il loro stato attuale di forma. Il Liverpool ha chiuso al primo posto, a punteggio pieno, il gruppo B davanti ad Atletico Madrid, Porto e Milan. In Premier League é reduce dal successo casalingo di misura contro il West Ham ed é secondo a sei lunghezze dalla capolista Manchester City, a quota 63 punti, con un cammino di diciannove partite vinte, sei pareggiate e due perse con settantuno reti realizzate e venti incassate. Il bilancio delle ultime cinque sfide é di cinque vittorie con tredici gol fatti e due subiti. L’Inter é arrivata al secondo posto nel Gruppo D, alle spalle del Real Madrid. In campionato é tornata al successo con un rotondo 5-0 contro la Salernitana, con tripletta di Lautaro e doppietta di Dzeko, ed é seconda, a due lunghezze dalla capolista Milan ma con una gara ancora da recuperare, con 58 punti, frutto di diciassette vittorie, sette pareggi e tre sconfitte con sessanta gol fatti e ventidue subiti. Nelle ultime cinque sfide ha vinto una sola volte e pareggiato due e perso due siglando cinque reti e subendone quattro.

QUI LIVERPOOL – Klopp dovrebbe affidarsi il consueto modulo 4-3-3, con Alisson in porta e Alexander-Arnold, Konaté, Van Dijk e Robertson a formare il pacchetto difensivo. A centrocampo Henderson, Fabinho e Eliot. Tridente offensivo composto da Salah,  affiancato da Diego Jota e Mané al posto di Thiago Alcantara e Mané.

QUI INTER –  Simone Inzaghi, che dovrà rinunciare allo squalificato Barella, dovrebbe rispondere con il modulo 3-5-2 con Handanovic tra i pali e difesa composta da Skriniar, De Vrij e Bastoni. In cabina di regia Brozovic con Vidal e Calhanoglu; sulle fasce Dumfries e Gosens, in vantaggio su Perisic. Tandem di attacco composto da Dzeko e Lautaro Martinez.

Le probabili formazioni di Liverpool – Inter

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Konaté, Van Dijk, Robertson; Fabinho, Henderson, Elliott; Salah, Diogo Jota, Mané. Allenatore: Klopp.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Vidal, Brozovic, Calhanoglu, Gosens; Lautaro Martinez, Dzeko. Allenatore: Inzaghi.

Curiosità

Sono tre i giocatori dell’attuale rosa nerazzurra ad aver segnato, nella propria carriera, almeno un gol contro il Liverpool. Il primo è Alexis Sanchez, che ha affrontato i Reds 9 volte in Premier League, segnando 2 gol con la maglia dell’Arsenal. Poi c’è Edin Dzeko, che ha sfidato il Liverpool sia con la maglia del Manchester City che con quella della Roma. Un totale di 11 partite con 3 gol, 2 dei quali nelle semifinali di Champions 2017/2018 in giallorosso. Infine Robin Gosens, autore del gol del 2-0 nella vittoria dell’Atalanta ad Anfield nella fase a gironi 2020/21 di UEFA Champions League. Mohamed Salah  ha affrontato l’Inter cinque volte quando giocava in Italia, vincendo tre volte e segnando il gol dell’1-0 per la Fiorentina a San Siro nel 2014/15: ha segnato il gol dell’andata. (Fonte: Inter)

Dove vederla in TV ed in streaming

Liverpool – Inter sarà trasmessa in diretta in diretta su Canale 5 e su Sky Sport (252 del satellite e 484 del digitale terrestre), Sky Sport Uno (201 del satellite), Sky Sport 4K (213 del satellite). Sarà possibile seguire la partita anche in diretta streaming con Sky Go su pc, notebook e su smartphone e tablet. Match online anche su Now TV. Su Infinity la possibilità di seguirla attraverso l’app dedicata o su mediasetplay.mediaset.it/.