Inter – Salernitana 5-0: i nerazzurri bissano la cinquina dell’andata

2002

Inter Salernitana cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Inter – Salernitana del 4 marzo 2022 in diretta: tornano in gol i bomber della squadra di Inzaghi, tripletta per Lautaro e doppietta per Dzeko

MILANO – Venerdì 4 marzo, alle ore 20.45, allo Stadio “Giuseppe Meazza” di Milano, andrà in scena Inter – Salernitana, anticipo della ventottesima giornata, nona del girone di ritorno del campionato di calcio di Serie A 2021/2022. L’Inter  si trova in seconda posizione con due lunghezze di distacco dalla coppia di testa formata da Milan e Napoli, anche se deve ancora recuperare la gara interna contro il Bologna. Di seguito la cronaca diretta della partita e le informazioni che ci porteranno al match dalla presentazione ai convocati, l’arbitro e le dichiarazioni della vigilia.

Cronaca con commento in tempo reale

RISULTATO IN DIRETTA: INTER-SALERNITANA 5-0 (INTERVALLO)

SECONDO TEMPO

45' Non c'è recupero, la partita si chiude qui! Super vittoria dell'Inter! Grazie per averci seguito, alla prossima!

42' Dumfries! L'ha toccata Sepe, gran riflesso che nega il sesto gol all'Inter!

40' Mancano cinque minuti al termine, ormai il risultato finale è già scritto.

38' Ancora un cambio: Ruggeri rimpiazza Kastanos.

33' Djuric incoccia, Handanovic si tuffa e sventa.

29' Dzeko cede il posto a Correa.

26' Entrano Obi per Mazzocchi e Radovanovic per Ederson. Gagliardini sostituisce Brozovic.

25' Assurdooooooooooooooooooooooooooooooo! Arriva anche il quinto centro! Ancora Dzeko su assist al centro ad opera di Dumfries! Stasera non ce n'è per nessuno! Super Inter! 

20' Padroni di casa davvero inarrestabili. Una partita spettacolare per gli uomini di Inzaghi.

19' Quarto goal per i nerazzurri! Dzeko! Bravissimo anche Gosens che pennella un assist perfetto per l'attaccante bosniaco.

17' Entrano Vidal, Gosens e Ranocchia. Escono Calhanoglu, Darmian e De Vrij.

15' Entrano Zortea e Perotti, escono Verdi e Mousset.

11' Lautaro incredibile! È tripletta! Stasera il "toro" sta facendo faville. Grandissimo!

4' Lautaro serve ottimamente Barella, che però viene chiuso da Fazio. 

3' Scontro bello tosto tra Dzeko e Fazio, ma l'ex Roma non si piega.

1' Si riparte senza alcun cambio.

PRIMO TEMPO

46' si chiude il primo tempo tra Inter e Salernitana, 2-0 all'intervallo grazie a una doppietta di Lautaro Martinez. Per ora è tutto, fra pochi istanti saremo pronti a seguire assieme il secondo tempo

45' un minuto di recupero

44' giallo nei confronti di de Vrij in un contrasto con Djuric

43' prova a chiudere avanti l'Inter il primo tempo

40' LAUTARO!!! 2-0 INTER!!! Filtrante di Barella con il contagiri per il 10 abile con l'uomo addosso a calciare con il mancino all'angolino sinistro

37' anticipo secco di Bastoni di Kastanos e punizione conquistata sulla trequarti d'attacco: alla battura Calhanoglu dopo uno scambio corto con Brozovic, traiettoria verso il secondo palo con la difesa che tocca per ultimo

36' dopo un uno due con Dumfries, sponda in area di Skriniar per Dzeko anticipato e qualche istante più tardi cross dalla sinistra di Darmian per Lautaro murato da Fazio quindi nulla di fatto sull'angolo

34' altra punizione con palla in area, sfiora soltanto Djuric, allontana Dumfries e la squadra di Inzaghi guadagna metri grazie a una rimessa laterale

33' punizione calciata da Verdi, sfera a centro area allontanata dall'Inter ma Lautaro perde palla e fa uno sgambetto sull'avversario

30' lancio di Dzeko sullo scatto di Darmian, cross basso per l'altro esterno e scivolata decisiva di Ranieri sul fondo! Sul corner palla persa, ottima ripartenza, Verdi in area contrastato da Brozovic resta in equilibrio e invece di cercare un cross calcio sul primo palo dove è attento in copertura Handanovic! Nulla di fatto sull'angolo successivo

27' bello scambio Dzeko, apertura in area a destra per Lautaro, bolide sul primo palo respinto da Sepe sul fondo! Palla a centroarea che arriva su Dzeko ma colpo di testa centrale. Sulla ripartenza ospita ottimo interevento di Darmian in scivolata sullo scatto di Mousset

25' fermato in offside Calhanoglu: azione simile a quella del gol per Barella che smarca a centroarea Lautaro. Il giocatore cicca la palla quindi quando torna giocabile il turco calcia da due passi su Sepe

25' punizione di Verdi dalla sinistra, palla scodellata in area ma non ci arriva nessuno

22' LAUTARO MARTINEZZZ!!! 1-0 INTER!!! Imbucata con l'esterno di Barella per l'argentino freddo a infilare Sepe in area con un preciso diagonale rasoterra alla sua destra

20' nuovo tiro dalla bandierina, il 3° per l'Inter, tentata sponda per Dumfries che non arriva sulla sfera

19' traversa di Lautaro Martinez! Lancio di Barella per il compagno bravo a calciare con il mancino di prima in area ma palla che incoccia sul legno e torna in campo!

18' traversone lungo di Dumfries, non ci arriva Dzeko

17' lungo lancio per Barella ma Sepe in uscita lo anticipa

17' fallo in attacco fischiato a Dumfries, ai 25 metri va al rinvio Sepe che apre sulla destra

16' verticalizzazione di Calhanoglu per Dzeko in area chiuso regolarmente da Ranieri

14' bello scambio tra Lautaro e Calhanoglu, la difesa alleggerisce sul fondo: troppo lunga la traiettoria dell'angolo battuto dal turco, sfiora soltanto Skriniar ben marcato da Dragusin

13' angolo sulla destra conquistata dai nerazzurri: palla sul primo palo con Djuric che allontana di testa

12' intervento duro su Darmian e giallo per Mousset

11' filtrante in area di Calhanoglu per Lautaro, intervento di Dragusin a impedire che la sfera arrivasse sui piedi di Dzeko

10' lancio di Calhanoglu per Darmian, cross preciso per Lautaro ma colpo di testa tra le braccia di Sepe!

8' punizione di Verdi, palla in area allontanata dalla difesa nerazzurra

6' break sulla trequarti di Ederson che senza pensarci due volte prova dai 25 metri, palla murata. Proteste di Darmian verso l'arbitro e giallo per lui

5' attenta chiusura di Bastoni su Mousset che aveva ricevuto a destra un appoggio di Mazzocchi

4' incredibile palla gol per Verdi! Grande apertura di Mousset per Djuric che in area intelligentemente scarica sul compagno ma la sua conclusione da favorevole posizione è alta!

3' su lancio in verticale spizzata di Dzeko sulla corsa di Lautaro che viene anticipato in area

2' Inter subito arrembante su cross dal fondo di Dzeko verso il secondo palo Dumfries fa sponda su Barella e intervento decisivo di Ederson in anticipo su Lautaro che era in agguato!

Partiti! Calcio d'avvio battuto dall'Inter oggi in maglia nerazzurra, Salernitana in maglia a sfondo bianco

Un caloroso saluto da Calciomagazine.net e benvenuti alla diretta di Inter - Salernitana. Dalle 20.45 seguiremo la partita che apre la 28esima giornata.

TABELLINO

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij (17' st Ranocchia), Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic (26' Gagliardini), Calhanoglu (17' st Vidal), Darmian (17' st Gosens); Dzeko (29' st Correa), Lautaro Martinez. A disp.: Radu I., Ranocchia, Dimarco, D’ambrosio, Gosens, Perisic, Gagliardini, Vecino, Vidal, Caicedo, Sanchez, Correa. All. Inzaghi

SALERNITANA (4-3-1-2): Sepe; Ranieri, Fazio, Dragusin, Mazzocchi (26' st Obi); Kastanos (38' st Ruggeri), Ederson (26' st Radovanovic), Coulibaly L.; Verdi (15' st Zortea); Mousset (15' st Perotti), Djuric. A disp.: Belec, Ruggeri, Gagliolo, Zortea, Gyomber, Veseli, Obi, Bohinen, Radovanovic, Mikael, Bonazzoli, Perotti. All. Nicola

Reti: 22', 40 pt, 11', st Lautaro; 19', 25' st Dzeko 

Ammonizioni: Darmian, Mousset, de Vrij

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 0 minuti nel secondo tempo

I convocati della Salernitana

PORTIERI: Belec, Fiorillo, Sepe.
DIFENSORI: Fazio, Dragusin, Gagliolo, Gyomber, Ranieri, Ruggeri, Veseli;
CENTROCAMPISTI: Bohinen, Coulibaly L., Di Tacchio, Ederson, Kastanos, Mazzocchi, Obi, Radovanovic, Zortea;
ATTACCANTI: Bonazzoli, Djuric, Mikael, Mousset, Perotti, Verdi.

Le dichiarazioni di Nicola alla vigilia

“Domani andrà in campo una Salernitana con grande voglia di fare una prestazione importante. Dobbiamo proporre gioco ed essere aggressivi, questa è l’unica strada percorribile per essere competitivi con tutti e aprirci degli scenari. L’Inter arriva da una costruzione di due anni, ha grande capacità di sviluppare gioco e ha dei valori indubbi ma ogni gara ha una storia a sé. Dobbiamo andare a Milano convinti che ogni partita può darci qualcosa. Sono avversari che devono essere aggrediti, bisogna avere la consapevolezza che anche noi possiamo essere qualitativi e metterli in difficoltà. Non devono mancare la voglia di lottare e di esprimere noi stessi perché ci consentono di avere una consapevolezza diversa delle nostre potenzialità. Sarà importante proporre una squadra che sta bene da tutti i punti di vista” ha proseguito il tecnico granata. “Non facciamo un calcio di gestione ma di aggressione quindi tutti devono dare il massimo. Abbiamo i cambi che sono importanti nella gestione delle energie, per me chi subentra è un titolare a tutti gli effetti. Bisogna farsi trovare pronti come già dimostrato nell’ultima gara, è importante ragionare da gruppo. Sono assolutamente certo che una squadra per dimostrare i propri lavori debba raggiungere la propria identità e poi una volta acquisita deve avere le capacità di sviluppare delle varianti. Questa settimana abbiamo lavorato col solito impegno e col gusto di voler fare una rincorsa che ci deve stimolare. Ci stiamo concentrando su noi stessi per lavorare su quelli che possono essere i nostri vantaggi. La Salernitana non ha alternative e siamo consapevoli che per fare qualcosa di speciale bisogna essere competitivi dovunque. Per raggiungere il nostro obiettivo bisogna fare qualcosa di straordinario quindi la nostra mentalità deve progredire nel voler fare bene contro chiunque. Sono soddisfatto dell’interpretazione della Salernitana nelle ultime due gare e sono convinto che questa sia l’unica strada da seguire per fare bene”.

L’arbitro

La gara sarà diretta da Livio Marinelli della sezione di Tivoli, coadiuvato dagli assistenti Alessio Tolfo e Giacomo Paganessi. Quarto ufficiale Matteo Marchetti. Al VAR Daniele Chiffi, assistente VAR Matteo Passeri.

Le parole di Milan Skriniar a Inter TV

Così ha dichiarato a Inter TV Milan Skriniar, che nel derby di Coppa Italia ha festeggiato le 200 presenze con la maglia nerazzurra. “Sono contento di aver collezionato già 200 presenze con l’Inter, spero di giocare ancora tantissime partite con questa maglia. Il derby è sempre una partita particolare, con occasioni e tanta pressione da entrambe le parti. Vero, ci servono la freschezza e la brillantezza che avevamo qualche partita fa, perché non stiamo segnando e abbiamo creato di meno, ma noi siamo l’Inter: siamo la stessa squadra di prima, ho fiducia. Ritroveremo la nostra forza, intanto ci godiamo la partita senza aver subito gol. Abbiamo bisogno di una vittoria per tornare a correre, non vediamo l’ora di giocare venerdì contro la Salernitana: non sarà un match facile, loro cercano punti salvezza”.

La presentazione del match

I nerazzurri non stanno attraversando un buon momento di forma: sono reduci dal pareggio a reti bianche ottenuto a Marassi contro il Genoa, e prima ancora dalle sconfitte interne per 0-2 contro il Sassuolo e in Champions League con lo stesso risultato contro il Liverpool. Il bilancio delle ultime cinque sfide della squadra di Inzaghi parla di una sola vittoria, due pareggi e due sconfitte con tre reti siglate e sei subite. Sono arrivati a 55 punti in classifica con un cammino di sedici partite vinte, sette pareggiate e tre perse, siglando cinquantacinque gol fatti e incassandone ventidue. In settimana, nella semifinale di andata di Coppa Italia, non sono andati oltre lo 0-0 contro il Milan. I granata, che festeggeranno la loro centesima presenza in Serie A,  vengono dal pareggio casalingo per 1-1 contro il Bologna, che ha fatto seguito al 2-2 contro il Milan di una settimana prima; nonostante i segnali di ripresa, sono ancora ultimi, a dieci lunghezze dalla quartultima, con 15 punti, frutto di tre vittorie, sei pareggi e sedici sconfitte con venti gol fatti e cinquantasei subiti, peggiore difesa del torneo. Nelle ultime cinque sfide hanno pareggiato quattro volte e perso due, siglando sette reti e subendone undici. Inter e Salernitana non hanno mai pareggiato in Serie A: in cinque precedenti tre successi nerazzurri e due granata. All’andata, lo scorso 17 dicembre, non ci fu storia perché l’Inter si impose con un sonoro 0-2 andando a segno con cinque marcatori diversi: Perisic, Dumfries, Sanchez, Lautaro e Gagliardini. Da allora, però, tante cose sono cambiate: per cercare di salvare una stagione che al momento sembra compromessa e tentare il possibile per mantenere la categoria, a gennaio la squadra, nel frattempo passata anche ad altra proprietà, é stata rivoluzionata e alla guida tecnica é stato chiamato Davide Nicola, terzo allenatore stagionale dopo Castori e Colantuono. Proprio grazie a questa cinquina, per la prima volta nella sua storia in Serie A l’Inter ha superato quota 100 gol (103 nel 2021) in un singolo anno solare, superando il record precedente (99 reti nel 1950).

QUI INTER – Inzaghi dovrebbe attuare un lieve turnover in vista dell’impostantissima sfida contro il Liverpool di Champions League della prossima settimana  schierare il tradizionale modulo 3-5-2 con Handanovic tra i pali e pacchetto difensivo composto da Skriniar, De Vrij e Dimarco al posto di Bastoni. In cabina di regia Brozovic con Barella e Calhanoglu mezze ali; sulle corsie esterne Darmian al posto di Dumfries e Perisic. In attacco Sanchez dal primo minuto al fianco di Dzeko.

QUI SALERNITANA – Ancora fuori Ruggeri, Strandberg, Mamadou Coulibaly, Schiavone e Ribery, tutti alle prese con problemi fisici; dovrebbe invece tornare disponibile Bonazzoli. Per Nicola probabile modulo 4-3-2-1, con Sepe in porta e con difesa composta sulle fasce da Mazzocchi e Ranieri e al centro da Dragusin e Fazio. A centrocampo Lassana Coulibaly, Ederson e Kastanos; sulla trequarti Verdi di supporto alla coppia di attacco formata da Perotti e Djuric.

Le probabili formazioni di Inter – Salernitana

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Dimarco; Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Sanchez, Dzeko. Allenatore: Simone Inzaghi

SALERNITANA (4-3-2-1): Sepe; Mazzocchi, Dragusin, Fazio, Ranieri; Lassana Coulibaly, Ederson, Kastanos; Verdi, Perotti; Djuric. Allenatore: Nicola

Curiosità

Lautaro Martínez ha preso parte a 10 gol nelle sue ultime 10 sfide contro squadre neopromosse in Serie A (sette reti e tre assist). Dal 2015/16 (sua prima stagione nel torneo), Edin Dzeko ha segnato 24 reti in 35 sfide contro squadre neopromosse in Serie A, solo Ciro Immobile (36) ha realizzato più gol nel periodo contro queste avversarie. Solo Mattia Destro (cinque) ha segnato più gol di testa dell’attaccante bosniaco (quattro) in questo campionato. Uno dei tre gol segnati da Denzel Dumfries in Serie A è arrivato proprio contro la Salernitana nel match d’andata: l’olandese non è ancora andato a segno nel 2022 in campionato. Hakan Calhanoglu è il calciatore che ha servito più passaggi vincenti su sviluppi di calcio piazzato (sei) in questa stagione nei maggiori cinque campionati europei. Il centrocampista turco ha fornito otto assist in questo campionato (due dei quali sono arrivati nel match d’andata v Salernitana). Milan Skriniar e Marcelo Brozovic (entrambi 93%) sono due dei tre giocatori con la percentuale di passaggi riusciti più alta in questo campionato, davanti a loro solo Stanislav Lobotka (94%) – min. 10 match giocati.

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Inter – Salernitana, valido per la ventottesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. La gara sarà visibile anche su Sport Calcio (202 del satellite e 483 del digitale terrestre), Sky Sport 4K (213 del satellite) e Sky Sport (251 del satellite) e, per gli abbonati Sky, in streaming anche su SkyGo, app scaricabile gratuitamente.