Salernitana – Bologna 1-1: Zortea risponde ad Arnautovic

2077

Salernitana Bologna cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Salernitana – Bologna del 26 febbraio 2022 in diretta: vantaggio rossoblù a fine tempo e mossa azzeccata di Nicola con il neo entrato decisivo per il pareggio

SALERNO – Sabato 26 febbraio alle ore 15, allo Stadio “Arechi” di Salerno, andrà in scena Salernitana – Bologna, anticipo della ventisettesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022.

Cronaca con commento in tempo reale

RISULTATO FINALE: SALERNITANA - BOLOGNA 1-1

SECONDO TEMPO

49' è finita! 1-1 tra Salernitana e Bologna. Alla rete a fine primo tempo di Arnautovic ha risposto Zortea dopo pochi istanti dal suo ingresso in campo. Nel finale le due squadre si sono date battaglia nel tentativo di conquistare i tre punti ma senza successo. Vi ringraziamo per l'attenzione e appuntamento ai prossimi live

45' conclusione a giro su punizione di Mazzocchi alla destra di Skorupski, tuffo plastico e palla sul fondo. Sul corner con un pugno ci arriva il portiere che allontana

45' 4 minuti di recupero

44' fallo di De Silvestri su Coulibaly al limite dell'area

44' incrocio dei pali centrato da Sansone! Destro terrificante dal limite alla sinistra del portiere che può solo guardare e pregare, il legno lo salva

43' nella Salernitana dentro Bohinen per Ederson

42' dentro Bonifazi per Schouten

42' ci prova anche Theate dalla distanza ma calcia scordinato e non inquadra lo specchio della porta

41' prova a liberarsi al tiro Arnautovic ai 25 metri ma conclusione molto alta

38' gioco fermo, a terra in area Theate sull'uscita di Skorupski una ginocchiata involontaria sul collo. Il giocatore si rialza prontamente dopo le cure mediche e torna in campo

37' fallo di Sansone su Ederson ma il giallo è per De Silvestri

35' segnalato fallo in attacco su Dragusin di Svanberg, al rilancio Sepe

35' finale spettacolare con le due squadre che non ci stanno al pari

34' palla in area da Djuric per Perotti conclusione verso il primo palo deviato in angolo

33' duro intervento da dietro di Arnautovic su Gagliolo, giallo per lui

31' fallo di Medel da dietro su Djuric in posizione centrale ai 25 metri: batte Perotti la punizione, alta e lenta sopra l'incrocio dei pali alla sinistra di Skorupski

30' ammonito Nicola per proteste

29' fuori Soriano e Barrow per Vignato e Sansone N.

27' PAREGGIO DELLA SALERNITANA CON ZORTEA!!! Azione costruita dai neo entrati: da Perotti a Mousset, sponda per il compagno che lascia partire una conclusione molto angolata che si infila alla spalle di Skorupski

26' lascia il campo uno stanco Ribery, al suo posto Perotti. Fuori anche Verdi per Mousset e Kastanos per Zortea

25' rapido contropiede del Bologna, De Silvestri dal fondo vede con un rasoterra sul primo palo Arnautovic, tentativo in diagonale con il mancino a lato. Giallo a Coulibaly L.

18' in campo Svanberg per Orsolini

15' giallo a Soriano, intervento da dietro su Coulibaly punito dall'arbitro

11' chiusura attenta di Medel in area su Ribery: sul corner palla verso il primo palo dove ci arriva prima Soumaro

9' punizione quasi dal limite dell'area di Verdi, sfera sulla barriera

5' cross di Mazzocchi verso il secondo palo per Djuric che anticipa Soumaro e in scivolata non riesce a dara molto forza, attento nella respinta Skorupski che blocca in due tempi!

si riparte con il calcio d'avvio battuto dal Bologna

una novità nella Salernitana in questo secondo tempo: dentro Gagliolo per Ranieri

PRIMO TEMPO

47' si chiude il primo tempo con il vantaggio del Bologna per 1-0 grazie a una rete di Arnautovic al 44'. Gara equilibrata con i padroni di casa che si sono visti revocare un rigore (decisione corretta) al 27' quindi nel momento migliore vengono colpiti. Appuntamento fra pochi minuti per il secondo tempo

44' 2 minuti di recupero

43' ARNAUTOVIC!!! VANTAGGIO DEL BOLOGNA!!! Apertura di Orsolini per Hichey per la bella incornata sul secondo palo dell'attaccante e sfera angolino destro e nulla da fare per Sepe

41' pescato in posizione di offside Verdi

38' angolo concesso alla squadra di casa, può rientrare in campo De Silvestri: cross basso sul primo palo allontanato dalla difesa

36' gioco fermo, scontro di gioco tra Ederson e De Silvestri con quest'ultimo che resta a terra dolorante. Dopo le mure mediche si rimette in piede un pò zoppicante

33' punizione dal limite all'altezza del vertice destro per Verdi ma il suo tentativo termina alto sopra la traversa

31' cross basso in area basso di Ribery, intercetta Medel e completa il disimpegno Soumaro. Schiacciato il Bologna in questa fase

27' uno due tra Ribery e Verdi in area, il numero sette viene toccato da Orsolini prima che possa calciare. E' RIGORE! Nessun dubbio per il direttore di gara che aspetta la conferma del VAR e con Ribery a terra dopo questo constrasto. Attenzione! L'arbitro va a rivedere l'episodio. Ayroldi torna sui suoi passi e revoca il rigore, è Ribery che va sul polpaccio di Orsolini

25' affondo di Mazzocchi che crossa bene dal fondo sul primo palo dove va incontro al pallone Djuric ma palla sul fondo

18' tentativo dalla distanza di Verdi, Skorupski si distende sulla sua destra e respinge con i pugni senza rischiare la presa plastica

14' prova dalla distanza Arnautovic che calcia senza pensarci troppo, Sepe blocca in due tempi

13' bel fraseggio del Bologna che libera al tiro dai 25 metri Barrow, destro non molto angolato, Sepe blocca in tuffo coprendo il suo palo

12' segnalato fallo in attacco ad Arnautovic

9' cross insidioso di De Silvestri verso il secondo palo per Arnautovic, ci arriva di testa sulla traiettoria Mazzocchi che di testa devia sul fondo. Sugli sviluppi niente di fatto

7' giallo per Ranieri

5' fallo in attacco per il Bologna, su passaggio di Barrow troppo lungo per Hickey viene anticipato ed è costretto a farmarlo

3' bolide rasoterra di Ederson dal limite in posizione centrale dopo uno stop con il destro e palla di un soffio a lato alla sinistra!

2' pressing alto della squadra di casa, il Bologna riesce a sviluppare il gioco sulla destra con Arnautovic, bello scatto iniziale ma viene chiuso sulla trequarti

si parte! Calcio d'avvio battuto dalla Salernitana in maglia amaranto, Bologna in maglia a sfondo bianco

Salernitana e Bologna fanno il loro ingresso in campo, tutto pronto all'inizio del match!

Buon pomeriggio a tutti i lettori di Calciomagazine.net e agli amici di Emiliaromagnanews24, benvenuti alla diretta di Salernitana - Bologna. Fra pochi istanti saremo pronti a commentare l'incontro.

TABELLINO

SALERNITANA (4-3-3): Sepe; Ranieri (dal 1' st Gagliolo), Fazio, Dragusin, Mazzocchi; Kastanos (dal 26' st Zortea), Ederson (dal 43' st Bohinen), Coulibaly L.; Ribery (dal 26' st Perotti), Djuric, Verdi (dal 26' st Mousset). A disposizione: Belec, Gyomber, Veseli, Jaroszynski, Obi, Di Tacchio, Mikael. Allenatore: Davide Nicola

BOLOGNA (3-4-3): Skorupski; Soumaro, Medel, Theate; De Silvestri, Schouten (dal 42' st Bonifazi), Soriano (dal 29' st Vignato), Hickey; Orsolini (dal 18' st Svanberg), Arnautovic, Barrow (dal 29' st  Sansone N.). A disposizione: Bardi, Binks, Kasius, Mbaye, Viola, Dijks, Aebischer, Falcinelli. Allenatore: Sinisa Mihajlovic

Reti: al 43' pt Arnautovic, al 27' st Zortea

Ammonizioni: Ranieri, Soriano, Nicola (dalla panchina), De Silvestri

Recupero: 2 minuti nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

I convocati della Salernitana

Portieri: Belec, Fiorillo, Sepe.
Difensori: Fazio, Dragusin, Gagliolo, Gyomber, Jaroszynski, Ranieri, Veseli;
Centrocampisti: Bohinen, Coulibaly L., Di Tacchio, Ederson, Kastanos, Mazzocchi, Obi, Zortea;
Attaccanti: Bonazzoli, Djuric, Mikael, Mousset, Ribery, Perotti, Verdi.

I convocati del Bologna

Portieri: Bardi, Molla, Skorupski.
Difensori: Binks, Bonifazi, De Silvestri, Dijks, Hickey, Kasius, Mbaye, Medel, Soumaoro, Theate.
Centrocampisti: Aebischer, Schouten, Soriano, Svanberg, Vignato, Viola.
Attaccanti: Arnautovic, Barrow, Falcinelli, Orsolini, Sansone.

Le dichiarazioni di Mihajlovic alla vigilia

Alla vigilia del match il tecnico del Bologna si é detto positivo. Si va a giocare a Salerno dove Sabatini ha fatto un lavoro stupendo, spera che la Salernitana si salvi, vincendo tutte le partite, ma partendo da dopodomani. Sa che loro andranno in campo e si giocheranno la vita, faranno di tutto per portare a casa il risultato. Il Bologna dovrà essere bravo a rimanere calmi e concentrati. Sta uscendo da una situazione difficile e deve confermarci. Ha avuto meno tempo per preparare la partita ma quando si vince l’entusiasmo fa crescere la fiducia. Sadi poterli mettere in difficoltà. Parlando della vittoria contro il Bologna Mihajlovic ha detto che moltisi soffermano sul risultato, ma è più importante la mentalità in cui ci si arriva. Non è stato facile, ma siamo riusciti a ritornare a fare quello che facevamo prima e in questo senso i ragazzi sono stati bravi. Ha colto poi l’occasione per ringraziare i tifosi, che sono stati di grandissimo aiuto. Hanno fatto capire di esserci, supportato il giorno prima della partita e durante tutta la partita. I tifosi ci hanno trasmesso coraggio. Arnautovic sta bene e si allena bene. Ha fato due gol e si aspetto che continui così. Barrow invece ha preso le botte, cosa positiva perché vuol dire che é forte. Medel e Svanberg rientrano daranno più soluzioni per i cambi, visto che le regole ci impongono di far giocare 11 giocatori e 5 cambi, quindi quelli che sono in panchina devono farsi trovare pronti. Tutti hanno dato un contributo alla scorsa vittoria e deve accadere lo stesso.

Le dichiarazioni di Nicola alla vigilia

“Per riuscire a giocare come vogliamo noi dobbiamo essere sempre al massimo. Vogliamo proporre un gioco aggressivo, una proposizione costante e cercare di far esprimere al meglio le caratteristiche dei giocatori a disposizione. Sono molto contento per lo spirito con cui lavorano i ragazzi in settimana, la squadra ha dimostrato di avere voglia di giocarsela per provare a conquistare qualcosa di importante. Ho bisogno di dare pochi concetti perché i ragazzi devono esprimere il loro ardore. Il Bologna è una squadra competitiva e qualitativa che produce un calcio offensivo, ha cambiato pelle più volte durante l’anno ma dando sempre l’idea di avere un gioco organizzato. Noi non siamo nella condizione di doverci preoccupare troppo degli altri ma dobbiamo avere il coraggio di esprimere il nostro gioco. Da qui alla fine tutte le partite saranno maledettamente difficili e ci saranno gare in cui ci esprimeremo meglio e altre meno, ma sono certo che la gente apprezzerà ogni volta che un calciatore darà tutto quello che ha. Abbiamo bisogno dell’atteggiamento giusto e della voglia di rivalsa, dobbiamo esprimere un certo tipo di calcio perché la classifica è chiara. L’espressione di ciò che vogliamo fare risiede nella prestazione, è l’unico mezzo che possiamo controllare per raggiungere il risultato. Dopo pochi giorni di allenamento non possiamo essere perfetti ma alcune caratteristiche come senso di appartenenza, idee, gioia ed entusiasmo non devono mai mancare. Sono convinto che abbiamo tanti calciatori che ci stupiranno perché non hanno ancora espresso tutte le loro qualità. I cinque cambi sono molto importanti perché dobbiamo portare tutti alla massima espressione possibile delle proprie qualità. Da qui alla fine sarà importante l’apporto di tutti, anche di chi sembra avere meno spazio. Ogni volta che mi alzo la mattina non vedo l’ora di fare quello che sto facendo, qui a Salerno c’è un trasporto straordinario che mi ha stregato. Cerco di fare il mio lavoro nel miglior modo possibile, con una gioia incredibile che cerco di trasferire ai miei calciatori. Il gusto dell’esordio all’Arechi per me è stato qualcosa di stupendo, che mi spinge ad avere sempre più voglia di progredire e di rappresentare al meglio tutta Salerno con i miei ragazzi. Credo che i nostri tifosi abbiano già ampiamente dimostrato la voglia che hanno di accompagnarci nel percorso, solo con un connubio importante con loro si può fare qualcosa di straordinario”.

L’arbitro

La gara sarà diretta da Giovanni Ayroldi di Molfetta, coadiuvato dagli assistenti Filippo Bercigli di Firenze e Alessio Berti di Prato; quarto uomo ufficiale Antonio Di Martino di Teramo. Al Var Daniele Orsato di Schio. Assistente Var: Alessandro Giallatini della sezione di Roma 2.

La presentazione del match

I granata vengono dal buon pareggio casalingo per 2-2 contro il Milan ma sono ancora ultimi, a sette lunghezze dalla quartultima, con 14 punti, frutto di tre vittorie, cinque pareggi e sedici sconfitte con soli diciannove gol fatti e cinquantacinque subiti, peggiore attacco del torneo. Nelle ultime cinque sfide hanno pareggiato tre volte e perso due, siglando sei reti e subendone dodici. Sono disperatamente a caccia di punti per cercare di salvare una stagione che al momento sembra compromessa. Per tentare il possibile per mantenere la categoria, a gennaio la squadra é stata rivoluzionata e due settimane fa é stato chiamato alla guida tecnica della squadra Davide Nicola, terzo allenatore stagionale dopo Castori e Colantuono: i primi risultati sembrano essere arrivati ma, ovviamente, la strada da fare é ancora molto lunga e difficile. Di fronte troveranno il Bologna, tornato alla vittoria sul campo dello Spezia dopo un periodo alquanto negativo. La squadra di Mihajlovic condivide il dodicesimo posto con l’Empoli, anche se deve ancora recuperare la gara con l’Inter, con 31 punti e con un cammino di nove vittorie, quattro pareggi e dodici sconfitte con trentuno gol fatti e quarantuno subiti.  Nelle ultime cinque sfide ha vinto una volte, pareggiato una e perso tre siglando tre reti e subendone otto. Sono soltanto due i precedenti tra le due compagini, in terra campana, con il bilancio di altrettante vittorie per la formazione di casa. All’andata, lo scorso 22 agosto, i felsinei vinsero 3-2. Gande ex della partita sarà Simone Verdi, oggi in forza alla Salernitana, ma che vanta sessantadue presenze e  sedici marcature con la casacca rossoblù.

QUI SALERNITANA – Nicola recupera Perotti e Ribery; ancora fuori Ruggeri, Strandberg, Radovanovic, Mamadou Coulibaly e Schiavone, tutti alle prese con problemi fisici. Probabile modulo 4-3-1-2, con Sepe in porta e con difesa composta sulle fasce da Mazzocchi e Ranieri e al centro da Dragusin e Fazio. A centrocampo Lussana Coulibaly, Ederson e Obi; sulla trequarti Verdi e Bonazzoli di supporto all’unica punta Djuric.

QUI BOLOGNA –  Mihajlovic dovrà rinunciare agli infortunati Kingsley, Dominguez e Santander ma ritrova Medel e Svanberg, che hanno scontato il turno di squalifica. Potrebbe far scendere la squadra in campo con un modulo 3-4-3, con Skorupski in porta e difesa composta da Bonifazi, Medel e Theate. In mezzo al campo Soriano e Svanberd; sulle corsie De Silvestri e Hickey; davanti Orsolini, Arnautovic e Barrow.

Le probabili formazioni di Salernitana – Bologna

SALERNITANA (4-3-1-2): Sepe; Mazzarani Fazio, Dragusin, Ranieri; L. Coulibaly, Ederson, Verdi; Kastanos, Djuric, Bonazzoli. Allenatore: Nicola.

BOLOGNA (3-4-3): Skorupski; Bonifazi, Medel, Theate; De Silvestri, Soriano, Schoauten, Hickey; Orsolini, Arnautovic, Barrow. Allenatore: Mihajlovic.

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Salernitana – Bologna, valido per la ventisettesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta e in esclusivo su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick.