Marcos De Paula: “Periodo no? Sono momenti, io cerco di dare il massimo. Sabato sarà dura”

300 0

“Sarà un altro esame importante per noi anche perchè siamo consapevoli che stiamo in un momento positivo e vogliamo continuarlo“. Così Marcos De Paula, oggi presente in sala stampa, ha presentato la partita di sabato prossimo contro la Juve Stabia. Una gara difficile quella contro gli uomini di mister Braglia per i biancorossi, consapevoli di affrontare una formazione ostica: “Affronteremo una squadra arrabbiata. Dovremo metterci carattere anche perchè troveremo un ambiente molto caldo. Se noi siamo da serie A? Questo credo che sia presto per dirlo, posso però dire che abbiamo l’organico per giocarcela fino alla fine”.

Il discorso, poi, scivola, inevitabilmente, sul momento no che sta vivendo il giocatore brasiliano, a secco di gol da ben sette giornate: “Sono sereno, lavoro, mi sto allenando, sto facendo quello che mi chiede il mister. Sono momenti che arrivano e passano. Continuo ad andare dritto per la mia strada dando sempre il massimo. L’anno scorso con il Padova ci fu un periodo in cui non riuscivo a segnare e poi mi sbloccai tutto insieme”.

Uno dei motivi della poca lucidità sotto porta potrebbe essere il gran lavoro che mister Torrente chiede ai suoi attaccanti quando non in possesso palla. A tal proposito, l’ex Chievo ha spiegato: “Torrente chiede quello che chiedono tutti gli allenatori, lui vuole che gli attaccanti oltre a preoccuparsi del proprio reparto, facciano anche la parte difensiva. In un campionato come quello cadetto bisogna sacrificarsi. Siamo un gruppo che vuole farlo e per remare tutti verso lo stesso obiettivo”.

[Andrea DipaloFonte: www.tuttobari.com]