Matarrese: “Il Bari si salverà. Maccarone? Non è giovane…”

Mancano soli due giorni alla festività del Natale e, in vista del mese di Gennaio, in cui il Bari dovrà rilanciarsi in campionato per risalire la china in classifica, è tempo di effettuare un bilancio provvisorio in casa biancorossa. A pensarci è il presidente dei galletti Vincenzo Matarrese, intervenuto in serata alla presentazione del libro “L’ultima partita” del giornalista Giulio Mola. Il patron biancorosso ha commentato così il campionato della sua squadra: “Non mi aspettavo un campionato così difficile e sfortunato, ma domenica, contro il Palermo, ho visto la mia squadra essere ancora viva e convinta. Questo mi fa ben sperare per il futuro e dico che il Bari si salverà”.

Il numero 1 del Bari ha detto la sua anche sui rinforzi che verranno messi a segno nel mercato di riparazione: “Il diesse Guido Angelozzi continua a lavorare per garantire quegli innesti necessari a potenziare questo gruppo – afferma – Resto dell’opinione però che c’è bisogno di recuperare contestualmente i giocatori che ora sono indisponibili ora”. In tal senso, uno dei nomi più importanti accostati al club di Via Torrebella è quello di Massimo Maccarone.

Nei giorni scorsi il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, aveva escluso in ben due circostanze (tra cui in una nostra esclusiva, clicca qui per leggerla), la possibilità di un approdo dell’ex Siena in riva all’Adriatico. Il presidente Matarrese, però, dice la sua al riguardo: “Maccarone non è un giovane, se uno deve fare un sacrifico lo fa per un giovane che vale un investimento per il futuro. Comunque vedremo, non mettiamo limiti alla provvidenza, tutto può succedere.”

Infine, il patron del Bari rivolge un suo pensiero ai tifosi biancorossi: “A loro devo sempre dire grazie. Mai come in questo momento sono cosi vicini alla squadra e alla società – conclude – Faccio a tutti loro i miei migliori auguri di un sereno e felice Natale”.

[Gaetano Nacci – Fonte: www.tuttobari.com]