Mazzarri: “Cagliari avversario pericoloso”

– A Milano, per alcuni minuti, ci sono stati Armero e Zuniga ad alternarsi a sinistra. É una soluzione che potremo rivedere?

“Armero l’abbiamo preso anche perchè sapevamo che poteva fare la mezz’ala. Non è la prima volta che ho adottato questa soluzione: anche in futuro può essere attuata”

– Chiedi al pubblico un sostegno maggiore per Rosati?

“Assolutamente si. Ma Antonio, in campionato, ha fatto bene finora”

– Le insidie della partita di domani: se il Napoli vincesse, darebbe segnali importanti di crescita?

“Assolutamente si. L’anno scorso, la partita sbagliata con il Catania ci costò la qualificazione in Champions. E infatti per questa con il Cagliari sono molto teso”

– A qualificazione Champions raggiunta, sarebbe possibile far esordire qualche giovane della Primavera?

“Ho fatto già esordire Maiello e Insigne: mi piace farli giocare, quando è possibile, per concedere loro di fare esperienza. Ma prima raggiungiamo l’obiettivo”

– Tre partite possono valere un match point? Se fai nove punti sei in Champions?

“Il Milan è una signora squadra che per assurdo puà battere anche la Juve e fare 18 punti in questo finale di stagione. Però è chiaro che se dovessimo vincere le prossime tre, sarebbe quasi fatta”

– Continuerai con questo modulo che prevede due mezz’ali?

“Mi sembra la cosa più giusta dato il momento di forma di alcuni giocatori, prima non era così. Ci stiamo trovando bene, per ora vado avanti in questo modo. Inoltre così soffriamo anche meno in difesa”

– Scelte obbligate per la formazione, o ci può essere qualche novità?

“La formazione la vedrete domani”

– Quanto è importante Pandev per blindare il secondo posto?

“Per me è stato un giocatore importante come lo sono stati anche altri durante tutta la stagione. Certo, segnare fa sempre bene ad un attaccante, ma è meglio non fare distinzioni: tutti sono importanti”

– Cosa pensi di quanto accaduto durante la finale di coppa Italia Primavera?

“Su questo argomento preferisco non parlare, servirebbe una conferenza a parte”

– Come bisogna prendere le voci di mercato?

“Ora dobbiamo essere concentrati. Tutti noi abbiamo interesse a finire al meglio questo campionato. Cavani si sta allenando al massimo. L’unico rischio inconscio è quello di sbagliare l’approccio”

– Come sta la squadra?

“Spero che i giocatori non considerino blindato il secondo posto dopo il pari con il Milan. Cercherò di martellarli: è una partita, quella di domani, più difficile di quella con il Milan. Chiedo l’aiuto del pubblico, ora contano i punti”

– Preoccupato dalla partita di domani?

“Si. Il Cagliari nel girone di ritorno ha fatto 2 punti più di noi. É una squadra in formissima, che può giocare mentalmente libera perchè è già salva. É un avversario molto pericoloso. Il Milan ha un calendario semplice, noi dobbiamo cercare di fare quanti più punti possibile”

[Vincenzo Balzano – Fonte: www.tuttonapoli.net]