Mazzarri: “Vittoria valorosa. Futuro? Penso al campionato. Alla fine decideremo con la società”

Il tecnico del Napoli, Walter Mazzarri, intervenuto ai microfoni di Mediaset Premium, ha rilasciato alcune dichiarazioni al termine della gara.

Ecco quanto evidenziato da Tutto Napoli: “Avevamo un po’ di stanchezza sulle spalle, poi nel secondo tempo ci siamo scrollati di dosso tutta la pesantezza accumulata. Questa di stasera è stata una vittoria valorosa, agguantata contro una squadra forte, ben allenata e messa in campo egregiamente. Lavezzi? E’ devastante, fa comodo averlo dentro, ma oggi s’è vinto grazie al lavoro collettivo. Difficile gestire più di 22 elementi. L’importante è abbinare qualità alla quantità ed avere almeno due giocatori per ruolo. Futuro? Ogni volta che concludo un’annata ho fatto sempre così. A fine anno ci si mette a sedere, ci si guarda dentro e si valuta. Un allenatore non può mai esternare le cose prima.

Bisogna aspettare di vedere dove arriva la squadra. A bocce ferme parlerò con la società e saprete. Non capisco perché quando c’è di mezzo Mazzarri debba esserci tutto questo parlare intorno. Si pensi all’anno scorso alla Sampdoria, col tecnico in scadenza, che il rapporto fosse ormai concluso era cosa risaputa da mesi. Si sta creando un caso inutile. Fino a che il campionato è in corso non mi pronuncio. Non ci sono solo le valutazioni delle società. Anche gli allenatori pensano e sentono. Ballardini? Ogni volta che cerco di essere dolce con una società e faccio i complimenti, mi dimentico dell’allenatore. In conferenza ho parlato del Genoa in un certo modo, come ad una squadra ben costruita su cui il presidente aveva investito parecchio nella sessione estiva di mercato. C’è stata un’incomprensione di fondo. Il senso delle mie parole era ben altro. Se avessi sbagliato nel parlare, mi scuso ora”.

In conferenza stampa ha poi aggiunto: “Non è stata ancora raggiunta matematicamente la Champions. Fisicamente? Si può pagare qualcosina a questo punto, abbiamo giocato fino a febbraio in Europa League. Comunque nel secondo tempo abbiamo giocato sicuramente meglio. Col campo bagnato non abbiamo mai giocato benissimo, per il nostro gioco dobbiamo controllare bene il pallone e farlo girare. Di fronte avevamo anche una squadra in grande forma. Ballardini? Mi complimento con lui. Ha detto che abbiamo meritato la vittoria e anche io devo essere onesto riconoscendo che loro all’andata nel finale potevano agguantare il pareggio. Restare? Perchè dovrei dirlo, sono coerente. Aspetto la fine, tiro le somme, parlo con la società e decideremo. Il problema è di chi dice una cosa e poi ne fa un’altra. In questo momento non ci penso, dobbiamo concentrarci sul Lecce che sarà una gara difficile. Quando si parla di Mazzarri si creano polemiche, con Delneri non si è fatto tutta questa confusione anche se si sapeva che doveva andare via”.

[Nadia Napolitano – Fonte: www.tuttonapoli.net]