Milan-Inter 2-2, il tabellino: Perisic acciuffa il pari allo scadere

Milan-Inter risultato, tabellino e cronaca della partita

RISULTATO FINALE: MILAN-INTER 2-2 (primo tempo 1-0)

TABELLINO

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate, Paletta, Gomez, De Sciglio; Kucka, Locatelli, Bonaventura (dal 42′ st Pasalic); Suso, Bacca (dal 25′ st Fernandez), Niang (dal 34′ st Lapadula). A disposizione: Poli, Antonelli, Plizzari, Sosa, Luiz Adriano, Honda, Ely, Gabriel, Zapata C.. Allenatore: Vincenzo Montella

INTER (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Medel (dal 38′ pt Murillo), Ansaldi (dal 20′ st Nagatomo); Brozovic (al 30′ st Jovetic), Joao Mario, Kondogbia; Candreva, Icardi, Perisic. A disposizione: Gnoukouri, Carrizo, Banega, Santon, Felipe Melo, Eder, Ranocchia, Gabriel, Biabany. Allenatore: Stefano Pioli

Arbitro: Tagliavento

Assistenti: Di Liberatore, Manganelli

Quarto ufficiale: Barbirati

Addizionali: Orsato, Valeri

Reti: al 43′ pt Suso, all’8′ st Cadreva, al 13′ st Suso, al 48′ st Perisic

Ammonizioni: Kondogbia, Kucka, De Sciglio, Ansaldi, Jovetic

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 3 minuti nella ripresa

Stadio: San Siro Meazza di Milano


Milan-Inter la presentazione del derby

Milan-Inter
Milan-Inter risultato, tabellino e cronaca della partita

MILANO – Luci a San Siro, c’è il derby. Domenica alle ore 20.45 scenderanno in campo Milan e Inter per un derby che potrebbe avere risvolti importanti da entrambe le parti, insomma un derby spartiacque. Il Milan, nonostante la sosta, arriva a questa partita con il morale altissimo grazie al terzo posto in classifica e la vittoria nel finale a Palermo grazie al primi sigillo di Lapadula.

Dall’altra parte i nerazzurri, dopo due settimane passate a scegliere l’allenatore, si sono affidati a Pioli che fa il suo esordio col botto. Anche l’Inter, comunque, è reduce da una vittoria: 3-0 sul Crotone sotto la gestione-lampo di Vecchi. Fischio d’inizio alle ore 20.45.

QUI MILAN – La tegola Romagnoli complica i piani di Montella, che aveva trovato affidabilità nella coppia centrale difensiva composta dall’ex sampdoriano e da Paletta. Accanto a quest’ultimo, a meno di un miracoloso recupero del giovane azzurro infortunatosi in amichevole con la Germania, uno tra Gomez (favorito) e Zapata. Per il resto nessuna novità, con Kucka-Locatelli-Bonaventura a centrocampo e Bacca che davanti dovrebbe essere preferito a Lapadula.

QUI INTER – Al suo debutto sulla panchina nerazzurra Pioli dovrebbe partire dal 4-2-3-1, con la difesa confermata e formata da Ansaldi, Miranda, Murillo e Santon, una coppia di centrocampo Medel-Joao Mario a supportare i 3 trequartisti Candreva, Banega e Perisic che agiranno dietro a Icardi.