Milan: nessun colpo a sorpresa ma possibili due rinforzi

63

logo-milanNon ci sarà nessun colpo a sorpresa, come successe invece un anno fa con il ritorno a Milano di Mario Balotelli. Dopo Honda e Rami – peraltro ingaggiati con largo anticipo rispetto alla riapertura ufficiale del mercato, in programma domani -, a Milanello potrebbero sbarcare altri due rinforzi, un centrocampista e un difensore. Nainggolan e D’Ambrosio – non è certo un mistero – sono i principali indiziati a vestire la maglia rossonera. Il Milan non farà pazzie, niente super offerte o ingaggi da top-club. L’imperativo in Via Aldo Rossi è limitare le spese in attesa dell’estate, quando, senza Champions e con un nuovo progetto da lanciare, il club sarà chiamato a rinforzare notevolmente la rosa a disposizione del nuovo tecnico.

Durante il viaggio-vacanza a Rio de Janeiro, Adriano Galliani ha incontrato Clarence Seedorf (l’olandese – anche questa non è certo una novità – da luglio prenderà il posto di Allegri) e tra un brindisi e l’altro i due hanno imbastito le linee guida del Milan 2014/2015. Che decollerà con la conferma di Mario Balotelli, a meno che la volontà del giocatore non sia quella di cambiare aria (e magari tornare in Premier). Di sicuro, la società non è intenzionata a cedere il suo giocatore più rappresentativo e il pensiero di Seedorf non si discosta molto da quello della proprietà: SuperMario sarà al centro del nuovo corso rossonero.

Per gennaio, a Carnago sono attesi Nainggolan e D’Ambrosio. Sul primo, centrocampista belga del Cagliari, sono concentrati anche gli interessi di Roma e Juventus, con l’Inter per ora defilata in attesa di cogliere l’attimo propizio ed entrare in scena. I contatti tra Galliani e Cellino proseguono ininterrottamente: è concreta la possibilità che nella trattativa venga inserito il giovane Bryan Cristante (più un conguaglio di 6 milioni di euro), fin qui poco utilizzato da Allegri e nel mirino anche di Spezia e Verona. Capitolo D’Ambrosio, il terzino del Toro (all’occorrenza esterno di centrocampo) ha le valigie pronte da diverse settimane e la vicina Milano sembra per lui la destinazione più probabile (è seguito da diversi club, tra cui la Roma di Garcia). Il prossimo passo è ora lavorare sulla contropartita tecnica richiesta dal presidente Cairo: due i giocatori graditi ai piemontesi, il giovane Riccardo Saponara e il più esperto Antonio Nocerino.

[Redazione Il Vero Milanista – Fonte: www.ilveromilanista.it]

Articoli correlati