Milan: Robihno e Ibra a breve le risposte

234

ROBINHO – I dirigenti del Santos sono sbarcati questa mattina in Italia. Con loro ci sono gli agenti del portiere Rafael e il collaboratore per l’Italia, Gaetano Paolillo. Tutti insieme stanno pranzando nel noto ristorante milanese Giannino, prima di recarsi in sede del Milan per discutere con Adriano Galliani della cessione di Robinho. I brasiliani offrono una cifra che si aggira sui 5 milioni più il cartellino del portiere Rafael, che rimarrebbe una stagione in prestito in Brasile, in quanto extra-comunitario, mentre la società rossonera vorrebbe monetizzare al massimo la cessione dell’attaccante brasiliano chiedendo 10 milioni di euro. La trattativa, se andrà in porto, dovrà concludersi entro venerdì, data di chiusura del mercato brasiliano in entrata. In meno di una settimana il Milan potrebbe perdere i tre pilastri che, circa un anno fa, gli hanno permesso di conquistare il diciottesimo scudetto della sua storia.

IBRAHIMOVIC – Ibra al Paris Saint Germain è solo una questione di dettagli. L’ha ribadito ieri il suo agente, Mino Raiola: “Ci sono varie discussioni in ballo. Io non parlo mai dei club. Ibra non è risentito. Zlatan stava benissimo al Milan. I mal di pancia non erano veri. Questi momenti sono delle grandi occasioni, proveremo a chiudere. Siamo a Parigi per trovare l’accordo”. E’ atteso in giornata un nuovo incontro tra il ds del club francese e lo stesso Raiola. Ibrahimovic è atteso in Francia nelle prossime ore. “Oggi prendiamo qualcuno”, ha dichiarato Leonardo ai cronisti presenti all’esterno della sede del PSG.

[Redazione Il Vero Milanista – Fonte: www.ilveromilanista.it]