Milan, Ronaldinho: l’esclusione finale. Boateng: “Voglio restare al Milan, la squadra della mia vita”

Capitolo Ronaldinho sulle colonne del Corriere dello Sport. Il brasiliano, infatti, rischia grosso. E non solo questa sera con la settima panchina consecutiva della sua terza e ormai quasi sicura ultima stagione milanista. Se dovesse essere certificata anche quest’oggi una nuova clamorosa esclusione (il Brescia poteva essere una «vittima» quasi predestinata per un Ronaldinho in forma accettabile…), a Dinho resterebbe un’unica consolazione certa da oggi alla fine dell’anno solare: la sfida, assolutamente platonica per il Milan, di mercoledì prossimo a San Siro contro l’Ajax. Forse addirittura l’ultima in assoluto se Babbo Natale dovesse fargli trovare sotto l’albero un ricchissimo contratto lontano da Milanello…

Ai microfoni di Sky il centrocampista del Milan, Kevin-Prince Boateng, ha giurato amore ai coloro rossoneri: “Arrivare al Milan è stato fantastico. Non avevo mai pensato che un giorno avrei potuto giocare con questa maglia. Sono arrivato tramite il Genoa, ma sinceramente non è importante come ci sono arrivato ma solo che io ora sia qui. Faccio parte di questa squadra e soprattutto – ha detto Boateng – voglio restare qui. Il mio sogno è rimanere al Milan il più possibile perchè mi piace tutto: la città, lo staff, la struttura. Il Milan è la squadra della mia vita”.

[Cristina Guerri e Antonio Gaito – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]