Milan-Spal 2-0, il tabellino. Rigori di Rodriguez e Kessie

501

Tabellino di Milan-Spal. 2-0 il risultato finale. Reti di Rodriguez nel primo tempo e di Kessie nella ripresa, entrambe su rigore

MILANO – Quarta vittoria stagionale, la seconda consecutiva per il Milan che batte 2-0 la Spal sfruttando i gol su rigore di Rodriguez e Kessié. I rossoneri salgono al quarto posto grazie ad una prestazione ordinata, in cui spiccano la classe di Biglia e la strapotenza di Kessié. 12 i punti raccolti in cinque gare giocate.

Terza sconfitta consecutiva, invece, per la SPAL che però ha mostrato nuovamente un’organizzazione tattica che nel corso della stagione porterà sicuramente a risultati positivi.
Milan-Spal 2-0, il tabellino

Milan-Spal 2-0, il tabellino

Milan (3-5-2) – Donnarumma; Zapata, Bonucci, Romagnoli; Abate, Kessie, Biglia (37 st. Locatelli), Calhanoglu (30 st. Bonaventura), Rodriguez; Kalinic (17 st. Suso), André Silva. A disposizione: A. Donnarumma, Storari, Calabria, Musacchio, Paletta, Gabbia, Mauri, Borini, Cutrone. Allenatore: Montella

Spal (3-5-2) – Gomis; Salamon, Vignati, Felipe (26 st. Schiavon); Lazzari, Mora, Viviani, Grassi (13 st. Schiattarella), Mattiello; Antenucci, Paloschi (17 st. Borriello). A disposizione: Poluzzi, Marchegiani, Cremonesi, Bellemo, Bonazzoli, Konate, Vitale. Allenatore: Semplici

Arbitro: Abisso

Assistenti: Marrazzo, Del, Giovane

Quarto Uomo: Nasca

Reti: 27 pt, R.Rodriguez (rig), 16 st Kessie (rig)

Ammonizioni: 21 st. Schiattarella, 43 st Schiavon, 44 st. Romagnoli

Recuperi: 1′ nel primo tempo. 4′ nel secondo tempo

MILANO – Turno infrasettimanale di mercoledì per la 5° giornata di campionato. Si affrontano a San Siro il Milan di Montella e la Spal di Semplici. Animi diversi per le due formazioni, con il Milan che viene dalla bella vittoria di domenica sull’Udinese di Del Neri. Protagonista assoluto Nikola Kalinic autore di una doppietta e con un gol annullato ingiustamente dal VAR.

I rossoneri proveranno a sfruttare ancora il fattore campo e ad avere la meglio su una Spal tutt’altro che in forma. Gli emiliani infatti hanno perso in casa domenica scorsa contro il Cagliari, in uno scontro diretto per la salvezza.

Sconfitta che fa male anche perché rappresenta una involuzione dopo le belle prestazioni delle scorse settimane. Proveranno a fare il colpaccio o quanto meno a strappare un punto a San Siro e a fare uno sgambetto al Milan.

Partita che si annuncia combattuta con il Milan che deve confermare i progressi visti nell’ultima partita per poter sognare la Champions; Spal che deve cambiare rotta per poter puntare ad una salvezza tranquilla e giocare in serie A anche il prossimo anno. Appuntamento per mercoledì sera alle 20:45, stadio Meazza di Milan.

Milan-Spal: probabili formazioni, risultato e tabellino in tempo reale

(attendere il caricamento. Se non visualizzi correttamente il testo utilizza il link senza AMP)

QUI MILAN – Montella deciso a confermare la squadra che bene ha fatto domenica contro l’Udinese, con un solo cambio in mezzo al campo. Turno di riposo infatti per Bonaventura, ancora non al meglio dopo l’infortunio, e dentro Calhanoglu. Il turco ha fatto benissimo quando è entrato contro l’Udinese e ha convinto Montella a concedergli una maglia da titolare. Davanti ancora Kalinic , in gran forma. Sulla destra spazio ancora a Calabria, con qualche chances per Abate.

QUI SPAL – Mister Semplici nonostante la sconfitta di domenica sembra voler dare fiducia agli undici scesi in campo contro il Cagliari. Davanti ancora la coppia Borriello – Antenucci, con Paloschi pronto a subentrare a partita in corso. Difesa a tre con Vaisanen, Vicari e Salamon. Sulle fasce si vuole sfruttare il buon avvio di campionato di Lazzari, su cui molte big hanno messo gli occhi. In mediana ancora il trio Viviani, Schiattarella, Mora. In porta ancora Gomis a sostituire l’infortunato Meret.

LE PROBABILI FORMAZIONI

MILAN (3-4-2-1): Donnarumma G.; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Calabria, Kessiè, Biglia, Rodriguez R.; Suso, Calhanoglu; Kalinic Allenatore: Montella

SPAL (3-5-2): Gomis; Salamon, Vicari, Vaisanen; Lazzari M., Schiattarella, Viviani, Mora, Costa F.; Borriello, Antenucci

Arbitro: Rosario Abisso della sezione di Palermo

Assistenti: Marrazzo – Del Giovane

Quarto Uomo: Nasca

Var: Tagliavento

Avar: Di Martino

Stadio: Giuseppe Meazza di Milano

Articoli correlati