Milan: Torres pronto per la sfida di Parma

logo-milanCi sono delle stagioni che già dai primi calci al pallone fanno si che la squadra imbocchi la strada giusta, altre in cui le batoste subite in amichevole, ti fanno chinar la testa e lavorare sodo, con l’obiettivo di iniziare alla grande il Campionato che verrà. Al Milan di Inzaghi è successo proprio questo. Le prime uscite in amichevole avevano riportato il malumore nell’ambiente rossonero, le prestazioni non avevano assolutamente soddisfatto la tifoseria milanista, la quale con pazienza ha atteso la prima giornata di campionato per giudicare la compagine rossonera. La vittoria ottenuta contro la Lazio, ha fatto risplendere il sole, le ultime ore di mercato hanno riportato il buonumore e la consapevolezza che in quest’annata è possibile riconquistare le posizioni di vertice.

Nel prossimo impegno, il Milan affronterà il Parma guidato dall’ex Donadoni, uomo molto caro alla dirigenza rossonera, ma soprattutto tecnico in grado di organizzare al meglio la compagine ducale. Inzaghi, quasi sicuramente, potrà contare sul nuovo acquisto Fernando Torres e forse anche su Giampaolo Pazzini. Entrambe le punte hanno grande voglia di mettersi in mostra e dunque a Parma potrebbe scendere in campo un Milan d’assalto, magari anche con l’impiego di Bonaventura. Quello che è certo è che Inzaghi riavrà i due cursori di fascia, rientrerà infatti dalla squalifica anche Mattia De Sciglio, il quale dovrebbe riappropriarsi della corsia sinistra, con Abate pronto a sprintare sulla destra. Il Milan dovrà cercare di affrontare al meglio un avversario pericoloso e molto aggressivo, è lecito attendersi che gli uomini di Donadoni venderanno cara la pelle, dunque i rossoneri dovranno stare in campana. La condizione fisica del gruppo milanista sembra ottima, quindi c’è da augurarsi che la squadra possa tenere i ritmi alti e sfruttare al meglio le ripartenze che l’avversario concederà. Mancano pochi giorni al secondo impegno ufficiale, ma il Milan punta alla seconda vittoria di fila, che manca, udite udite, da ben otto anni.

[Domenico Varano – Fonte: www.ilveromilanista.it]