Milan – Udinese 4-2: partita ricca di gol ed emozioni. Doppietta di Rebic

2244

Milan Udinese cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Milan – Udinese di Sabato 13 agosto 2022 in diretta: dopo soli 2 minuti Becao sblocca il risultato ma c’é la rimonta rossonera grazie a Hernandez su rigore e a Rebic. Sul finire del primo tempo Masina pareggia. Nella ripresa chiudono il match le reti di Diaz e Rebic

Cronaca della partita con commento in tempo reale

RISULTATO FINALE: MILAN - UDINESE 4-2

La redazione di calciomagazine.net ringrazia per l'attenzione e dà appuntamento ai prossimi live. Buon proseguimento di serata a tutti!

SECONDO TEMPO

50' triplice fischio a San Siro. Il Milan si aggiudica in rimonta la prima giornata di campionato. Doppietta di Rebic.

49' Deulofeu mette la palla in mezzo per Soppy che viene anticipato da Maignan

47' Lovric si coordina a prova la conclusione col destro! Palla larga!

46 Ammonito Ebosele per un fallo su Origi.

44' De Ketelaere mette la palla in rete ma era tutto fermo per una posizione di fuorigioco segnalata dal guardialinee

44' saranno cinque i minuti di recupero

43' Maignan respinge una conclusione di Deulofeu!

40' Saelemaekers prova la conclusione volante, spettacolare! Non gli riesce, palla sul fondo!

38' intervento falloso di Lovri su Bennacer

37' doppio cambio nel Milan: Origi per Leao e Pobega per Krunic

36' nuovo cambio nell'Udinese: demtro Ebosele al posto di Masina

32' conclusione di destro di Saelemaekers, che viene deviata in calcio d'angolo. La batte Calabria, sugli sviluppi dell'azione il tiro di Saelemaekers finisce sul fondo!

29' doppio cambio dell'Udimese: Samardzic per Makengo e Lovric per Walace

29' accelerazione di Leao che prova la conclusione ma spedisce la palla oltre la traversa

28'verticalizzazione per De Ketelaere in nticipo su Masina. Poi però si fa soffiare ka palla

26' triplo cambio nel Milan: Saelemaekers per Messias, De  Ketelaere per Diaz e Giroud per Rebic

24' cooling break

22' DOPPIETTA DI REBIC! Brahim Diaz non molla il pallone se pur pressato da due avversari, mette la palla in mezzo dove trova Rebic peronto a calciarla nell'amgolino in alto a sinistra!

21' doppio cambio nell'Udinese: Beto per Success e Ebosse per Perez

19' Leao arriva in corsa in area, si coordina ma colpisce male la palla, che non crea alcuna difficaltà a Silvestri

17' punizione da otttima posizione per il Milan.per un fallo commesso ai danni di Rebic La batte Bennacer col mancino e la palla finisce di un soffio sopra la traversa!

14' veticalizzazione per Messias che viene anticipato da Silvestri. Presa comoda del portiere bianconero

13' cross in mezzo di Masina, Deulofeu non se la sente di calciare di prima intenzione e la palla finisce così sul fondo mandando in fumo un'ottima occasione

11' Dalla bandierina Calabria cerca Krunic ma il suo traversone viene messo ancora una volta in calcio d'angolo. Sugli sviluppi del secondo corner Rebic mette la palla sul fondo

10' Giallo per Perez e ppunizione da buona posizione in favore del Milan. La batte Messias, buona la sua idea di una palla rasoterra per Rebic ma Perez ne capisce l'intenzione e mette la palla in corner

9' intevento falloso di Perez su Bennacer al limite dell'area

8' tocco sbagliato di Deulofeu che voleva servire Pereyra. Triangolazione non riuscita

6' Deulofeu prova a sorprendere Maignan che era fuori dai pali ma senza riuscirci. Buona comunque la sua intenzione

5' cross di Masina, insidioso ma la palla finisce comunque oltre la traversa

3' apertura imprecisa di Success per Soppy

1' VANTAGGIO MILAN! Ingenuità della difesa dell'Udinese, Brahim Diaz ne approfitta fiondandosi sulla palla e, anche favorito da una lieve deviazione, la mette alle spalle di Silvestri!

1' si riparte! Non sono stati effettuati cambi

Le squadre stanno rientrando in campo

PRIMO TEMPO

49' finisce 2-2 il primo tempo con quattro gol, due per parte, e qualche errore di troppo ad averli determinati. Milan incisivo, Udinese avversario da non sottovalutare. Vedremo nella ripresa chi riuscirà a spuntarla

48' PAREGGIO UDINESE!!! Distrazione difensiva sulla destra del Milan, ne approfitta Pereyra che mette la pala al centro. Masina di testa spiazza Maignan nel giorno del suo ritorno in Serie A!!

46' errore difensivo di Masina, che si fa soffiare la palla da Diaz il quale però é impreciso in fase di tiro

45' intervento falloso di Soppy

44' saranno quattro i minuti di recupero

44' cross in mezzo di Messias! Buon anticipo di Silvestri su Rebic!

42' ottima la scelta di tempo di Maignan che anticipa Deulofeu e blocca la palla a terra in modo sicuro!

40' intervento falloso su Success. Punizione a favore dell'Udinese

39' giocata perfetta di Bennacer per Messias, che viene anticipato all'ultimo momento da Nuytink

38' avanzata di Brahim Diaz, che serve Leao. Il passaggio di quest'ultimo per Rebic, però, risulta troppo lungo  l'azione sfuma

37' intervento falloso ai danni di Bennacer

36' Soppy anticipa Leao e mette la palla in fallo laterale

34' cross al centro di Calabria per Leao, Becao alontana la palla di testa

33' scintille in campo: ammoniti sia Krunic sia Becao

32' apertura interessante per Leao ma l'arbitro aveva fischiato un fallo precedente di Krunic su Becao

30' l'arbitro fischia un fuorigioco di Deulofeu

29' traversone di Rebic,dopo aver vinto il duello con Walace. Nuytink, appostato sul primo palo, allontana la palla

27' intervento provvidenziale di Kalulu su Deulofeu che si stava involando in porta

27' si riprende a giocare dopo due minuti di intervallo

25' cooling break

24' palla interessante per Rebic che però risulta troppo lunga e termina sul fondo 

23' verticalizzazione di Messias letta bene da Nuytink

22' Success si lamenta per un suo intervento su Calabria giudicato irregolare

20' conclusione di Rebic deviata in calcio d'angolo. Sugli sviluppi del corner ci pensa Deulofeu ad allontanare la palla

19' si riprende a giocare con una punizione in favore dell'Udinese, che, ricordiamo, oggi festeggia 50 anni di Serie A

18' scontro tra Krunic e Deulofeu. Gioco fermo

17' Leao prova la conclusione dalla distanza. Nessun problema per Silvestri!

16' Rebic non andava a segno dallo scorso 19 febbraio contro la Salernitana

14' GOL MILAN!! Ribalta rossonera! Calabria mette la palla in mezzo, Rebic si fa trovare pronto e non sbaglia tempo, insaccando la palla senza che Silvestri potesse fare nulla!

12' Krunic trova una deviazione. Si riparte con una rimessa laterale per il Milan affidata a Theo Hernandez

11' Emozioni a San Siro con due gol nei primi dieci minuti di gioco

10' PAREGGIO MILAN!!! Theo Hernandez spiazza Silvestri e riporta il riusltato in parità.

10' Ammonito Soppy per il fallo che ha provocato il calcio di rigore

9'  fallo in area di rigore di Soppy su Calabria

7' OCCASIONE MILAN! Diaz prova a servire Calabria  ma viene anticipato da un avversario

6' Theo Hernandez dalla sinistra mette la palla al centro, la difesa bianconera spazza via la palla

3' doccia fredda per i rossoneri che ora devono costruire gioco per rimontare lo svantaggio

2' cross di Soppy sul secondo palo, Messias devia la palla in corner.

2' GOL!!! si sblocca subito il risulttao a San Siro! Udinese in vantaggio grazie a un gol di Becao dopo soli due minuti di gioco!!! Sugli sviluppi del calcio d'angolo battuto da Deulofeu sul primo palo, Rodrigo Becao svetta edi tetsa e mette la palla alle spalle di Maignan.

1' Partiti! Inizia il primo tempo di Milan-Udinese. Il primo pallone è gestito ddai friulani

Le squadre fanno il loro ingresso in campo

Un cordiale buon sabato pomeriggio a tutti i lettori collegati per vivere insieme alla redazione di calciomagazine.net ogni emozione di Milan-Udinese, gara inaugurale del campionato di Serie A. Esattamente 53 giorni dopo la conquista dello Scudetto i Campioni d'Italia aprono una stagione che si preannuncia lunghissima e impegnativa, visti i turni ravvicinati dei primi tre mesi per far spazio al Mondiale del Qatar dove purtroppo però l'Italia on sarà protagonista.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Hernández; Bennacer, Krunić (dal 37' st Pobega); Messias (dal 26' st Saelemaekers), Díaz (dal 26' st De Ketelaere), Leão (dal 37' st Origi); Rebić (dal 26' st Giroud). A disposizione: Mirante, Tătăruşanu; Ballo-Touré, Florenzi, Gabbia; Adli, Bakayoko, Pobega, Tonali; Origi. Allenatore: Pioli.

UDINESE (3-5 -2): Silvestri; Perez (dal 21' st Ebosse), Nuytinck, Becão; Soppy, Pereyra, Walace (dal 29' st Lovric), Makengo (dal 29' st Samardzic), Masina (dal 36' st Eosele); Deulofeu, Success (dal 21' st Beto). A disposizione: Padelli, Piana; Abankwah, Benković, Bjiol,Guessand; Palumbo,  Nestorovski, Pafundi. Allenatore: Sottil.

Reti: al 2' Becao, al 10' Theo Hernandez (rigore), al 14' e al 22' st Rebic, al 48' st Masina, al 1' st Brahim Diaz

Ammonizioni: Soppy, Krunic, Becao, Perez, Ebosele

Recupero: 4' nel primo tempo e 5' nella ripresa

Le dichiarazioni di Pioli alla vigilia

“Non ci sarà bisogno di mediare tra l’entusiasmo della scorsa stagione e l’emozione per una nuova annata. Vedere San Siro pieno il 13 agosto sarà speciale e dovremo trarre grande energia da questo. Ripartiamo da zero punti, ma con una consapevolezza di ciò che siamo e di quello che è stato il nostro percorso. Se siamo competitivi lo dobbiamo al nostro modo di lavorare: ricominciamo dalla nostra energia, dai nostri atteggiamenti e dalla voglia d’iniziare bene il campionato. È un Milan forte. Sarà il campo a determinare se saremo meglio dell’anno scorso. Ho rivisto negli occhi dei miei giocatori gli stessi atteggiamenti e lo stesso spirito. Penso che abbiamo ancora margini per crescere e migliorare ogni giorno. Non ci siamo mai preoccupati di quello che si diceva fuori di noi da Milanello, pensiamo solo alla voglia di continuare a crescere ed essere competitivi, per cercare di vincere. Dovremo dimostrarlo già a partire da domani. L’Udinese è un avversario molto difficile, ha cambiato allenatore ma non modo di stare in campo. Sono fisici – molto più di noi – e organizzati, insieme alla Juventus sono l’unica squadra che lo scorso anno non siamo riusciti a battere e per questo ci siamo preparati bene. In estate abbiamo lavorato sulle palle inattive, domani affrontiamo una squadra con molti più centimetri di noi e dovremo essere più furbi e scaltri per approfittare di ogni situazione. Sarà importante anche muoversi bene senza palla, in modo compatto. I nuovi arrivati mi stanno dando delle sensazioni molto positive: Divock, Charles e Yacine sono giocatori con belle caratteristiche e grandi qualità. Origi in particolare sta dimostrando di avere le caratteristiche di un centravanti completo, e credo che ci darà grandi soddisfazioni come Adli e De Ketelaere. Sono molto contento di quello che ci stanno facendo vedere. Per domani sono tutti disponibili tranne Tonali, il cui recupero comunque procede in maniera positiva”

Le dichiarazioni di Sottil alla vigilia

La squadra è pronta, abbiamo lavorato duramente e sono sicuro che i ragazzi approcceranno bene a questa partita. Dopo la partita contro la FeralpiSalò abbiamo spostato il focus principalmente sulla compattezza e le distanze, su fase difensiva e difendente collettiva continuando anche il nostro processo di crescita quando abbiamo la palla visto che abbiamo qualità. Lo abbiamo fatto con il video e il lavoro sul campo. Ci siamo concentrati sulla difesa, che ha giocatori forti ma che necessitano di un po’ di tempo in più, soprattutto per i giocatori che arrivano da altri campionati, per registrare i sincronismi tattici. Ho visto, però, una grande predisposizione al lavoro e voglia di migliorarsi, ed è molto importante. Becao è recuperato ed è al 100%. Beto ha fatto la sua prima settimana completa con la squadra, lo abbiamo gestito nei carichi nei primi giorni della settimana di concerto con lo staff medico ma ha risposto benissimo, con grande voglia di rientrare. Sta bene ed è a disposizione anche se, chiaramente, non avrà i 90 minuti ma siamo sulla buona strada. Arslan e Jajalo sono ancora indisponibili. Il Milan, non lo scopro io, è una squadra rodata e fatta da grandi calciatori. Gioca a memoria, si trovano a meraviglia ma noi abbiamo l’obbligo di non andare lì a guardare loro giocare. L’Udinese ha dimostrato di saper fare grandi prestazioni contro le big. Massimo rispetto, ci saranno 70.000 persone ma sono tutti fattori per essere carichi e andare a giocare con coraggio. Abbiamo qualità e dobbiamo dimostrarla quando avremo la palla per fargli male. Sono sicuro che domani ci faremo trovare pronti”

Le parole di Bijol e Masina a Udinese Tonight

Jaka Bijol: “Sono i campioni in carica, sarà un match difficile come ogni gara di Serie A. Dobbiamo mostrare la nostra forza ed essere bravi a nascondere le debolezze per fare risultato. Mi aspetto una stagione di livello, possiamo fare ottime cose”.

Adam Masina: “Contro il Milan vogliamo fare la nostra partita da protagonisti dall’inizio alla fine, poi vedremo come sarà andata. Non partiamo prevenuti, anzi, abbiamo grande entusiasmo per la prima di campionato, per me sarebbe la centesima partita. Sono carico”.

L’arbitro

Sarà Livio Marinelli di Tivoli a dirigere il match, coadiuvato dagli assistenti Bottegoni e Galetto; quarto uomo ufficiale Gariglio. Al Var Mazzoleni, assistito da Bresmes. Per Marinelli si tratterà della venticinquesima direzione in carriera nella massima serie.

Presentazione del match

Una partita che, davanti a un San Siro gremito, il Milan non dovrà sottovalutare, contro un’avversaria imbattuta nella scorsa annata- I Campioni di Italia vogliono partire con il piede giusto, con l’obiettivo di ricominciare come si era finito. Le amichevoli precampionato hanno fornito a Pioli indicazioni piuttosto convincenti perché i rossoneri vinto contro Lemine Almenno, Colonia, Wolfsberger (5-0), Marsiglia (2-0), Vicenza (1-6)e Pergolettese (7-1), cedendo il passo soltanto ali ungheresi dello ZTE. Dal canto loro i friulani iniziano un nuovo percorso con Andrea Sottil in panchina al posto di Cioffi, passato al Verona. A luglio hanno vinto 11-0 contro il Rapid Lienz e per 2-1 contro i ciprioti del Pafos, pareggiato 3-3 contro l’Union Berlino; hanno, invece, perso per 2-1 sia contro il Bayer Leverkusen sia contro la Nazionale del Qatar e per 2-0 contro il Chelsea. I bianconeri hannp esordito in un impegno ufficiale domenica scorsa battendo per 2-1 la FeralpiSalò ai trentaduesimi di finale di Coppa Italia grazie alle reti di Deulofeu e Success. Sono novantaquattro i precedenti tra le due compagini con il bilancio di quarantuno successi del Milan, trentasei pareggi e diciassette affermazioni dell’Udinese. L’ultimo incrocio risale allo scorso 25 febbraio quando finì 1-1: al gol di Udogie rispose Rafael Leao. Per gli amanti della statistica va detto anche che  Il Milan è rimasto imbattuto in 14 delle ultime 15 gare casalinghe contro l’Udinese in Serie A , segnando 31 reti nel periodo (2.1 di media a match). L’Udinese ha vinto cinque delle 47 trasferte contro il Milan in Serie A, tra le squadre affrontate almeno volte 20 volte fuori casa nel torneo solo contro il Napoli i friulani hanno ottenuto meno successi (quattro).

QUI MILAN –  Pioli non potrà far scendere in campo il nuovo acquisto Origi; mancheranno anche Ibrahimovic e Tonali. Dovrebbe affidarsi al consolidato modulo 4-2-3-1 con Maignan in porta e con la difesa a quattro composta al centro da Tomori e Kalulu e sulle fasce da Calabria e Theo Hernandez. In mediana spazio a Krunic, preferito a Pobega, e a Bennacer. Unica punta Rebic, davanti ai trequartisti Messias, Brahim Diaz e Leao. Possibile esordio con la maglia rossonera, ma soltanto a gara in corsa, di Charles De Ketelaere, l’attaccante arrivato dal Bruges per 35 milioni di euro.

QUI UDINESE –  Beto convocato ma parte dalla panchina. Sottil non potrà disporre di Buta e Arslan. Dovrebbe rispondere col tradizionale modulo 3-5-2 con Silvestri tra i pali e difesa a tre composta da Perez, Bijol e Becao. In cabina di regia ci saranno Lovric con Pereyra e Makengo mentre sulle corsie esterne agiranno Soppy e Udogie. Davanti Success e Deulofeu.

Le probabili formazioni di Milan – Udinese

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Tomori, Kalulu, Theo Hernandez; Krunic, Bennacer; Messias, Brahim Diaz, Leao; Rebic. Allenatore: Pioli

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Perez, Bijol, Becao; Soppy, Makengo, Lovric, Pereyra, Ebosse; Deulofeu, Success. Allenatore: Sottil.

Dove vedere la partita in tv e streaming

L’incontro sarà trasmesso in diretta da DAZN, la cui app è disponibile sulle moderne smart tv, nelle console per videogiochi o collegando il proprio dispositivo a Google Chromecast e Amazon Firestick. la sfida sarà visibile anche in streaming sull’app di DAZN, accessibile da cellulare e tablet o sul sito ufficiale