Muriel pericolo clausola, occhi su Jovetic

Danza attaccanti: se parte Muriel arriverebbe Jovetic

Calciomercato, il Milan ci prova per Jovetic e Fabregas
Il montenegrino Jovetic

GENOVA – Il mercato del calcio inizia ad infervorarsi già a oltre un mese dall’apertura della sua sessione invernale, e i nomi che ricorrono si fanno sempre più importanti per via delle esigenze delle società di coprire le emergenze o potenziare la rosa.

Questa sessione è nata come riparazione agli errori estivi, ma sta di fatto assumendo una connotazione sempre più importante anche per le situazioni contrattuali dei giocatori che si fanno sempre più intricate.

La dirigenza della Sampdoria, per esempio, ha più volte ribadito che nel prossimo mercato invernale i blucerchiati saranno comprimari, perché ritengono che la rosa affidata a Giampaolo sia già adeguata, e meritevole semmai solo di piccoli e marginali ritocchi.

Il pericolo chiamato clausola risolutoria

Esiste però il pericolo che nel contratto di un giocatore esista una clausola risolutoria (e non rescissoria, che sarebbe un’altra cosa), la quale metterebbe la società di fronte al fatto compiuto da una società concorrente disposta a pagare la cifra fissata, che si mettesse d’accordo col giocatore, come è stato per Higuain-Napoli-Juventus.

In queste condizioni è attualmente il contratto di Muriel che a fronte di un rendimento da Top-Player ha nel contratto una clausola che potrebbe essere ritenuta adeguata ad esempio dal Napoli.

La squadra partenopea, da parte sua, ha davanti a sé l’esigenza di affiancare al rientrante Milik e per giungere a questo scopo sacrificherebbe l’intero cartellino di Gabbiadini, magari cedendolo all’estero.

La scala delle priorità relative alla punta per i partenopei sarebbe la seguente: per primo Pavoletti, a seguire Zaza e infine proprio Muriel. Per questo motivo si attendono sviluppi a breve, anche perché secondo alcune fonti De Laurentiis sarebbe deciso a cedere Gabbiadini solo avendo già sotto contratto il sostituto, dato che attualmente anche Milik è notoriamente indisponibile.

Un movimento di questo tipo creerebbe un effetto domino, e proprio per questo la Sampdoria ha iniziato a cercare una soluzione da adottare nel caso in cui Muriel dovesse accettare l’offerta del Napoli, o di qualche altra compagine.

Il nome che ricorre è quello di Jovetic, dati anche i buoni rapporti che intercorrono tra la società blucerchiata e il procuratore del montenegrino, il macedone Fali Ramadani. Se aggiungiamo che i rapporti tra Jovetic e Inter non sono attualmente tra i più idilliaci, ecco che prende corpo un’eventuale possibilità.