N-day, il Sant’Elia tutto esaurito: Cagliari all’assalto del Napoli, dubbio Nenè-Larry in attacco

224 0

Partita importante quella di questo pomeriggio al Sant’Elia che vedrà Cagliari e Napoli sfidarsi per un posto d’alta classifica. I rossoblù arrivano dal pareggio casalingo col Siena, che ha lasciato un pochino d’amaro in bocca ai tifosi cagliaritani. Con una vittoria sarebbe arrivato il primo solitario in classifica, evento più unico che raro in Sardegna. Il Napoli invece arriva dalla sconfitta in campionato col Parma e dal pareggio in Champions col Bayern Monaco. I partenopei sono chiamati a un vero e proprio tour de force, con partite ogni tre giorni tra campionato, turni infrasettimanali e appunto i match europei. Probabile quindi qualche cambio di formazione per Walter Mazzarri. A Cagliari ci sarà la solita difesa a tre con Aronica, Campagnaro e probabilmente Fernandez al posto di Cannavaro. Centrocampo con Dzemaili, che dovrebbe far rifiatare Inler o Gargano. Zuniga e Dossena si occuperanno delle corsie laterali, con probabile turno di riposo per Maggio. Davanti dovrebbe esserci il solito trio con Lavezzi, Hamsik e Cavani, con quest’ultimo però in discussione. El Matador potrebbe rifiatare almeno inizialmente, con Mascara pronto a giocare al suo posto. Confermatissimo tra i pali l’eroe di Champions De Sanctis, autore di una gran parata sul penalty di Mario Gomez.

Dal canto suo il Cagliari Ficcadenti conferma la squadra che tanto bene ha fatto in questo primo scorcio di stagione. Agazzi difenderà la porta sarda. Anche la difesa è confermata in toto: Astori e Canini formeranno la coppia centrale, con Pisano e Agostini pronti ad arginare le folate sulle fasce degli uomini di Mazzari. Capitan Conti in cabina di regia, con accanto Nainggolan e Biondini. Davanti Cossu, Thiago Ribeiro e probabilmente Nenè, che dovrebbe essere preferito a Larrivey. In panchina, finalmente a disposizione, dovrebbe esserci El Kabir, al rientro dopo diverse settimane di assenza per problemi muscolari.

Cagliari-Napoli è, come al solito, una partita molto sentita. Grande la risposta del pubblico, che probabilmente riempirà le tribune del Sant’Elia in ogni ordine di posto. Decisivo potrebbe rivelarsi Andrea Cossu, cagliaritano doc, che troppo spesso ha sentito in maniera viscerale questo match, risultando meno incisivo del solito. Stavolta può essere lui la chiave per la vittoria. Le sue accelerazioni, i suoi dribbling e i suoi assist deliziosi. E allora forza Andrea, pensaci tu!. Che poi, se a essere decisivo fosse un altro rossoblù qualsiasi, nessuno si dispiacerebbe. Cossu in primis…

PROBABILI FORMAZIONI

CAGLIARI (4-3-3) Agazzi, Pisano, Canini, Astori, Agostini, Biondini, Conti, Nainggolan, Thiago Ribeiro, Nenè, Cossu. All. Ficcadenti

NAPOLI (3-4-2-1) De Sanctis, Campagnaro, Fernandez, Aronica, Dossena, Gargano, Dzemaili, Zuniga, Hamsik, Lavezzi, Cavani. All. Mazzari

[Giampaolo Gaias – Fonte: www.tuttocagliari.net]