Napoli-Bari: le probabili formazioni

Mazzarri non dovrebbe modificare l’undici titolare di quest’inizio stagione. L’unica novità, almeno rispetto a quanto visto in Europa League, potrebbe esserci in difesa con lo spostamento di Grava sul centro-sinistra al posto di Aronica probabilmente per fronteggiare anche la velocità di Alvarez quando converge in quella zona di campo; Campagnaro sul centro-destra e ovviamente Cannavaro centrale.

A centrocampo Maggio e Dossena confermati sugli esterni, Gargano e Pazienza i centrali. Nonostante quest’ultimo non sia al top della forma sarà inizialmente in panchina il neo-acquisto Yebda che Mazzarri vuole inserire gradualmente. Gli impegni non mancano e potrebbe avere spazio già nella sfida infrasettimanale con l’Utrecht. In attacco Hamsik e Lavezzi in supporto a Cavani. Il principito Sosa scalpita per esordire, in caso di necessità, nella ripresa.

Dopo la vittoria all’esordio sulla Juventus, il Bari dell’ex Ventura arriva al San Paolo per confermarsi e “vendicare” la sconfitta dello scorso anno maturata, dopo una grande prestazione collettiva, per le giocate dei singoli del Napoli. Ventura deve fare a meno di Romero e Rivas per infortunio, ma le assenze non modificano l’undici base. Davanti a Gillet linea difensiva a quattro con Masiello e Rossi i centrali, Belmonte a destra (in netto vantaggio su Raggi) e Salvatore Masiello a sinistra. A centrocampo Almiron e Donati (in vantaggio su Gazzi non al meglio) con Ghezzal a sinistra e a destra Alvarez, l’esterno probabilmente più veloce del campionato ha recuperato da un piccolo infortunio. In attacco Kutuzov e Barreto.

NAPOLI (4-3-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Grava; Maggio, Gargano, Pazienza, Dossena; Hamsik, Lavezzi; Cavani. All. Mazzarri

BARI (4-4-2): Gillet; Belmonte, A.Masiello, Rossi, S.Masiello; Alvarez, Almiron, Donati, Ghezzal; Kutuzov, Barreto. All. Ventura

ARBITRO: De Marco (Annello-Bianchi, 4° uomo. Ciampi)

[Antonio Gaito – Fonte: www.tuttonapoli.net]