Napoli, ridotte a tre le giornate di squalifica di Higuain

277

napoli calcio

E’ stato parzialmente accorto il ricorso del Napoli in merito alla squalifica del suo bomber. Higuain ritornerà in campo contro la Roma

Parzialmente accolto il ricorso del Napoli presentato per ridurre la squalifica di 4 turni dell’attaccante argentino contro l’Udinese. Il capocannoniere del campionato tornerà a disposizione per il big match contro la Roma (25 aprile) importante per la corsa al secondo posto.

La giornata è stata particolarmente lunga. Il caso Higuain, con l’ormai celeberrimo a tu per tu con l’arbitro Irrati al minuto 75 di Udinese-Napoli, che aveva portato alla squalifica dell’argentino per quattro giornate da parte del giudice sportivo Giampaolo Tosel, e’ stato affrontato con il diretto interessato. Il dibattimento per la verità era cominciato con l’intervento del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, prima della difesa pronunciata dall’avvocato Mattia Grassani, il legale del Napoli. Era stato Grassani a insistere per una buona mezz’ora sul tentativo di sminare le basi della squalifica, in particolare derubricando il famoso “vergognoso” pronunciato dal capocannoniere del campionato, da “condotta ingiuriosa” ad “atteggiamento irrispettoso”, per poi sottolineare l’assenza di un intento intimidatorio nella condotta del giocatore verso l’arbitro, che nel suo referto aveva parlato di “lieve spinta che non arrecava dolore fisico”.

Articoli correlati