Insigne – Elmas, successo in 10 per il Napoli sul Venezia

2234

Napoli Venezia cronaca diretta live risultato in tempo

La partita Napoli – Venezia del 22 agosto 2021 in diretta: gara in salita per la squadra di Spalletti che resta in 10 dal 23′ per rosso diretto a Osimhen e perde Zielinski per infortunio nel primo tempo. Nella ripresa Insigne prima fallisce poi si riscatta dal dischetto quindi Elmas chiude il match

La cronaca con commento minuto per minuto

RISULTATO finale: NAPOLI-VENEZIA 2-0

SECONDO TEMPO

48' si chiude qui il match tra Napoli e Venezia, 2-0 a favore della squadra di Spalletti in un match molto complicato e giocato dal 23' in dieci per il rosso diretto a Osimhen. Nella ripresa porta stregata per Insigne che spara alto un rigore ma pochi istanti dopo con freddezza realizza il secondo, quindi è il neo entrato Elmas a chiudere i giochi. Vi ringraziamo per averci scelto e Vi ricordiamo che la Serie A torna domani live con due posticipi

47' conclusione di Dezi al volo da fuori area, mira da dimenticare

45' 3 minuti di recupero

44' cross dal fondo di Dezi, anticipo di Koulibaly su Forte

43' straripante Elmas in affondo sulla sinistra ma viene successivamente chiuso. Grande impatto sulla partita del 7 che dovrebbe conquistare un bel 7 in pagella

41' ci prova con il destro da fuoriarea Lobotka, palla alcuni metri a lato

40' salutato dagli applausi Insigne, al suo posto c'è Petagna. Nonostante un rigore fallito la sua valutazione supera la sufficienza

38' cross di Galazzi per il tentativo di testa di un compagno ma è un passaggio verso Meret

35' anticipo provvidenziale di Koulibaly su Forte che stava per raccogliere sotto porta un cross basso molto ben calibrato! Sugli sviluppi del successivo angolo allontana Elmas. Gara molto positiva per il centrale napoletano con una valutazione sul 7

32' angolo per il Venezia, batte Dezi, l'arbitro ravvisa una spinta di Svoboda su Meret sicuro in presa alta

30' giallo a Tessmann

30' doppio cambio per il Venezia: dentro Dezi e Galazzi per Heymans e Peretz

27' ELMASSS!!! 2-0 NAPOLI!!! Percussione centrale di Lozano, scambio con Insigne e palla per il numero 7 che da posizione leggermente defilata in area calcia rasoterra di potenza sul palo del portiere che non ci arriva! Il VAR conferma la regolarità dell'azione dall'inizio dell'azione con il lancio di Koulibaly dalle retrovie

26' Spalletti manda in campo Lozano e Gaetano per Politano e Fabian Ruiz

23' spunto di Johnsen a sinistra, scarico su Forte che conclude sull'esterno del palo! Bell'azione del Venezia che ha preso d'infilata la difesa campana

21' fallo di Molinaro su Politano a centrocampo, punizione Napoli

19' due mosse per il Venezia: Tessmann per Fiordilino e Sigurdsson Di Mariano

17' RETEEE!!! INSIGNE!!!! Sul dischetto questa volta è perfetto nel calciare con palla a mezz'altezza che spiazza il portiere e si infila alla sua destra! Si sblocca il match!

16' RIGORE per NAPOLI! Cross dal fondo di Di Lorenzo in area intercattato con la mano destra da Ceccaroni, nessun dubbio per l'arbitro anche in questo caso. Giallo per il difensore

14' sponda di Johnsen per Heymans ma palla fuori area calciata troppo centralmente

12' sul dischetto Insigne e palla fuori!!! Conclusione con il corpo all'indietro del giocatore con palla che supera la trasversa!

11' RIGORE per il NAPOLI! Su cross dalla sinistra di Mario Rui palla intercettata con un braccio in area da Caldara, nessun dubbio per l'arbitro

9' colpo di testa a lato di Heymans su traversone dalla sinistra

7' ripartenza di Heymans fermata da Fabian Ruiz, fallo tattico e giallo per lui

7' conclusione di Ruiz da fuoriarea murata dal petto di Ceccaroni

6' in campo Svoboda per Ebuehi. Gara opaca per il difensore, in più occasioni in difficoltà

5' intervento falloso di Forte su Mario Rui, giallo per l'attaccante

4' verticalizzazione di Di Lorenzo per Fabian Ruiz, passaggio troppo lungo che si perde sul fondo

2' errata apertura di Koulibaly su Mario Rui, rimessa laterale per gli ospiti

1' ammonizione per Spalletti per proteste

si riparte con il calcio d'avvio questa volta per il Napoli, nessun cambio nell'intervallo

PRIMO TEMPO

47' si chiude il primo tempo sullo 0-0 di partenza. Tanto possesso palla e buon avvio per il Napoli che si complica le cose con il rosso diretto a Osimhen. Da quel momento gara con pochi squilli e ospiti che cercano di difendersi sempre con ordine. Da registrare anche l'uscita anticipata dal campo per infortunio di Zielinski al 35'. Fra pochi minuti seguiremo assieme il secondo tempo

46' fischiata posizione di offside a Di Lorenzo

45' buona palla soffiata da Elmas su Ebuehi costretto al fallo e giallo per lui

44' 2 minuti di recupero

44' cross lungo di Molinaro, sul secondo palo prova Ebuehi a rimetterla al centro ma senza precisione

42' possesso palla Napoli intorno al 63% ma i tiri nello specchio della porta sono due per parte

41' netta posizione di fuorigioco per Insigne, un pò nervoso oggi

40' alta pressione del Napoli, tutto rintanato sulla propria trequarti il Venezia

37' placaggio stile rugby di Heymans su Insigne a centrocampo, giallo inevitabile

35' si concretizza il cambio con Elmas per Zielinski che zoppica vistosamente a bordo campo. Prestazione sufficiente quella vista nella mezz'ora in campo

34' problemi per Zielinksi che si siede a terra e con si fa medicare a bordo campo, cambio in vista. Pronto Elmas

33' cross con il mancino di Politano traiettoria troppo lunga per tutti e dall'altra parte ottimo anticipo di Koulibaly su Johnsen

30' slalom di Zielinski, Caldara costretto al fallo all'ingresso in area. Giallo per lui. Ai 25 metri in posizione centrale c'è Insigne con Mario Rui. Parte con il destro Insigne e rasoterra che si infrange sulla barriera

29' prova dalla lunga distanza con il destro Caldara, poco più che un passaggio a Meret

27' perfetto tempo di intervento in area di Manolas su Forte, prova a impostare un pò il gioco anche il Venezia in questa fase

24' Napoli dunque dal 24' in 10 dopo che il suo attaccante era apparso tra i più propositivi

23' ATTENZIONE ROSSO DIRETTO A OSIMHEN! Sbacciata, forse un pugno dell'attaccante su Heymans in occasione di un angolo

22' Insigne pesca sul secondo palo Politano in area, colpo da due passi al volo con il destro e buon intervento con il piede destro in angolo! Nell'occasione Molinaro si perde la marcatura

20' diagonale molto insidioso di Di Lorenzo in area e rasoterra con il destro che esce di poco a lato. L'arbitro però ha fermato il gioco per un precedente fallo di Osimhen

19' buona l'intensità messa in campo in questo inizio dalla squadra di Spalletti, si difende con ordine il Venezia

18' lungo lancio di Fiordilino per Johnsen che non riesce a tenerla in campo, rimessa per i padroni di casa

16' chiusura di Politano su Di Mariano, ottimo ripiegamento per l'esterno del Napoli

14' altro rinvio corto con brivido di Maenpaa con Osimhen che al limite addomestica il pallone e calcia forte ma centrale, blocca il portiere. Dall'altra parte diagonale in area di Johnsen, blocca a terra Meret

13' batte con il destro la punizione Insigne e sfera sulla barriera

12' giallo a Fiordilino in ritardo su Mario Rui, bravo nello scatto e nello spostarsi il pallone

9' scarico di Politano per Osimhen, stop e conclusione di prima intenzione dal limite, palla alta!

8' su retropassaggio pressing alto di Osimhen su Maenpaa e rinvio rischioso con palla che sbatte sull'attaccante e termina sul fondo passando vicino al legno!

4' su rinvio corto di Maenpaa buona palla recuperata da Osimhen ai 25 metri e punizione conquistata da posizione centrale per fallo di Peretz: batte la punizione Insigne a giro, barriera che alza sopra la traversa!

si parte! Calcio d'avvio battuto dal Venezia

In campo Napoli e Venezia, fra pochi istanti il fischio d'inizio!

Benvenuti alla diretta di Napoli - Venezia, fra pochi minuti saremo pronti a commentare il match in diretta.

TABELLINO

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz (dal 26' st Gaetano), Lobotka; Politano (dal 26' st Lozano), Zielinski (dal 35' pt Elmas), Insigne (dal 40' st Petagna); Osimhen. A disposizione: Ospina, Marfella, Malcuit, Rrahmani, Zanoli, Juan Jesus, Palmiero, Ounas. Allenatore: Spalletti

VENEZIA (4-3-2-1): Maenpaa; Ebuehi (dal 6' st Svoboda), Caldara, Ceccaroni, Molinaro; Fiordilino (dal 19' st Tessmann), Peretz (dal 30' st Galazzi), Heymans (dal 30' st Dezi); Di Mariano (dal 19' st Sigurdsson), Johnsen; Forte. A disposizione: Lezzerini, Bertinato, Schnegg, Bjarkason, Karlsson. Allenatore: Zanetti

Reti: al 17' st Insigne (rigore), al 27' st Elmas

Ammonizioni: Fiordilino, Caldara, Heymans, Ebuehi, Spalletti, Forte, Fabian Ruiz, Ceccaroni, Tessmann

Espulso al 23' pt Osimhen rosso diretto

Recupero: 2 minuti nel primo tempo, 3 minuti nella ripresa

NOTA: Caldara e Ceccaroni procurano un rigore, Insigne calcia alto un rigore

Le parole di Spalletti e Zanetti

Alla vigilia della sfida col Venezia il tecnico del Napoli, Luciano Spalletti, é intervenuto in conferenza stampa. L’allenatore, facendo riferimento al mercato, ha detto: “A me non manca niente per andare a giocare la partita, oppure quelle successive. È chiaro che poi, se si va a guardare, per il futuro potremmo andare a completare. Ma i calciatori devono sapere che a me, a loro, non manca niente per il percorso. Sarà bellissimo, si parte forte con l’intenzione di arrivare forte”.

Di Juan Jesus ha detto che lo conoseo bene: “quando l’ho lasciato era al livello degli altri, è stata una grande occasione che il nostro ds Giuntoli ha saputo cogliere. Ci aiuterà perché fa non solo il centrale, ma si adatta anche da terzino, è forte, veloce, integrissimo, una persona del livello di quelle che ho trovato qui, stupende, è stato accolto nel migliore dei modi e lui ripagherà l’accoglienza della gente e della piazza”.

A Napoli Spalletti ha detto di aver “trovato una piazza molto disponibile, sono felice, ma essere con me significa essere con il Napoli. Io voglio tutte le responsabilità del mio ruolo, perchè è importante e perché la squadra è importante, poi quello che riusciremo a fare dipenderà da come riusciamo a mettere in ordine i nostri passi cominciando da domani. Se inizi con passi ordinati, quelli successivi vengono anche quelli ordinati. E’ una sfida bella, io tengo molto in considerazione le situazioni giornaliere che sono le più belle, su quelle precedenti non ci posso mettere mano”. Finora del Napoli gli é piaciuta  la duttilità nel passare da 4-2-3-1 a 4-3-3, impostare a 3 dietro, ma soprattutto la qualità degli elementi, delle persone, di livello nel comportamento nel vivere un allenamento e nel venire in un luogo dove bisogna adattarsi, farsi capire, capire, la disponibilità ad essere un gruppo”.

Zanetti: “Mdolo, Aramu, Mazzocchi, Vacca, Crnigoj che è infortunato, Okereke non è disponibile perché non è ancora arrivato il visto e Busio. Crnigoj non è disponibile perché ha un leggero stiramento, forse rientrerà mercoledì al peggio settimana prossima. Gli ultimi allenamenti hanno dimostrato che Maenpaa sta bene e attualmente lo do al 99% come titolare, se non dovesse partire lui come titolare ci sarà Lezzerini”.

La presentazione del match

Da una parte c’è la squadra di Spalletti che viene dal largo successo, in amichevole, contro il Pescara. Dall’altra parte troviamo la squadra di Zanetti che ha già giocato la sua prima partita ufficiale battendo, ai calci di rigore, il Frosinone nei trentaduesimi di Coppa Italia. Sono soltanto quattro i precedenti tra le due squadre, giocati in Serie B, con una vittoria del Venezia, tre pareggi e zero successi del Napoli. La sfida verrà diretta dal signor Aureliano della sezione di Bologna.

QUI NAPOLI – Spalletti dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 4-2-3-1 con Meret in porta, pacchetto difensivo composto da Di Lorenzo e Mario Rui sulle corsie esterne mentre nel mezzo spazio a Rrahmani e Koulibaly. A centrocampo Fabian Ruiz e Lobotka in cabina di regia mentre davanti Politano, Zielinski e Insigne alle spalle di Osimhen.

QUI VENEZIA – Zanetti dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 4-3-2-1 con Maenpaa in porta, pacchetto arretrato formato da Ebuehi e Schnegg sulle corsie esterne mentre nel mezzo spazio a Caldara e Ceccaroni. A centrocampo Peretz in cabina di regia con Fiordilino ed Heymans mezze ali mentre davanti Di Mariano e Johnsen alle spalle di Forte.

Le probabili formazioni di Napoli – Venezia

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Lobotka; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen. Allenatore: Spalletti

VENEZIA (4-3-2-1): Maenpaa; Ebuehi, Caldara, Ceccaroni, Schnegg; Fiordilino, Peretz, Heymans; Di Mariano, Johnsen; Forte. Allenatore: Zanetti

STADIO: Diego Armando Maradona

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Napoli – Venezia, valido per la prima giornata del campionato di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva su DAZN. In tv si potrà vedere scaricando l’app sulle smart tv abilitate, oppure collegando un dispositivo come Amazon Fire Stick, Google Chromecast, Xbox One o successivi oppure una PlayStation 4 o 5. La sfida sarà visibile anche in streaming semplicemente scaricando l’app   su smartphone o tablet oppure collegandosi al sito ufficiale attraverso notebook o pc, per poi selezionare dal palinsesto la sfida. Al termine della trasmissione saranno disponibili gli highlights e il match integrale on demand.

Informazioni per chi si reca allo stadio

La SSC Napoli ha comunicato ha indirizzato un invito a tutti i tifosi che si recheranno allo stadio per seguire la partita di anticipare l’orario. Nella nota si legge: “I tornelli apriranno alle ore 17:45 per consentire di effettuare i controlli di sicurezza previsti dalla legge, necessari per un ordinato svolgimento dell’evento calcistico. Si invitano i tifosi a presentarsi ai varchi di accesso con alla mano, biglietto cartaceo e QR-code relativo alla certificazione verde.

Si invitano, altresì, i tifosi a rispettare le attuali disposizioni in tema di prevenzione e riduzione del rischio di diffusione del virus Covid-19, ad evitare assembramenti nella fase di accesso all’impianto sportivo, e deflusso, ad indossare la mascherina per tutta la durata dell’evento e mantenere il distanziamento di sicurezza.

Si invitano i tifosi napoletani a contribuire alla serata di sport nel rispetto del clima sereno e della passione autentica dei tifosi azzurri, di prendere visione del regolamento d’uso dello Stadio Diego Armando Maradona, di lasciare libere le scale e tutte le altre vie di fuga ed a non utilizzare fumogeni, petardi e qualsiasi altro materiale pirotecnico.

Si ricorda, infine, che per accedere allo Stadio sarà necessario presentare un valido documento di identità, unitamente al titolo di accesso, nonché di una delle certificazioni verdi Covid-19 di cui all’art. 9 del decreto legge n. 52/2021″.

Articoli correlati