UEFA Nations League – Verso Italia-Polonia: le ultime da casa Italia

UEFA Nations League - Verso Italia-Polonia: le ultime da casa Italia

L’Italia continua gli allenamenti in vista della gara contro la Polonia di venerdì. Dubbio Immobile, Belotti, Balotelli per il centro dell’attacco

BOLOGNA – L’Italia di Roberto Mancini, dopo le prime tre amichevole contro Arabia Saudita, Francia e Olanda, si sta preparando per esordire nella Nations League dove dovrà affrontare Polonia e Portogallo. L’esordio avrà luogo allo stadio “Renato Dall’Ara” di Bologna venerdì 7 settembre alla ore 20.45, mentre la sfida contro i portoghesi si terrà a Lisbona il 10 settembre. Nei convocati ci sono molti volti nuovi come Zaniolo, reduce da un ottimo europeo U19, e Lazzari. Per questa prima partita la nostra Nazionale potrebbe presentarsi con un nuovo modulo.

Infatti il CT ha più volte provato in settimana il 4-3-3 con qualche esperimento. Tra i pali dovrebbe essere Donnarumma ad ereditare il posto di Gianluigi Buffon, davanti al portiere del Milan ci saranno Bonucci e Chiellini, come da molti anni a questa parte, i quali avranno le chiavi della difesa con Criscito (o Emerson) e Zappacosta sulle corsie esterne. Sulla linea mediana dovrebbe esserci Jorginho, in cabina di regia, con qualche dubbio su chi sarà ai suoi lati. Mancini ha provato come mezzala Federico Bernardeschi, ma difficilmente troveremo l’ala juventina in quella posizione dove Pellegrini è in pole per una maglia da titolare. Per il terzo in mediana resta comunque vivo il ballottaggio tra Gagliardini e Cristante.

Nel tridente offensivo ai lati potremmo trovare Chiesa e Insigne con uno tra Balotelli, Immobile e Belotti che avrà il ruolo di finalizzatore. Su questo aspetto il tecnico di Jesi è indeciso, visto che “Super Mario” al momento non sta giocando con il Nizza e, sia Immobile che Belotti non sono nel pieno della forma. Stando agli ultimi dati rilasciati dalla FIGC, dovrebbero essere circa 14.000 i tagliandi emessi per la gara di domani, contro la Polonia. Il settore “distinti” è già esaurito, mentre il resto dei tagliandi potranno essere acquistati fino al giorno della gara. Non un’eccellente risposta di pubblico, frutto del malessere per l’eliminazione dal Mondiale che brucia ancora nel tifo italiano.