Nicola: “Dobbiamo continuare a credere alla nostra favola”

382

CROTONE – L’allenatore del Crotone Davide Nicola é  intervenuto oggi in conferenza stampa parlando della prossima avversaria, l’Udinese,  che i pitagorici affronteranno domenica prossima alla “Dacia Arena” con fischio di inizio alle ore 15.

“L’Udinese é  una squadra fisica – ha dichiarato il tecnico – che si avvicina molto alla nostra filosofia di gioco, perché punta poco al possesso di palla e comunque  lo esercita sempre in verticale. Ha giocatori che appena possono vanno a servire le tre punte davanti. Thereau, Zapata e de Paul sono tre giocatori diversi, con caratteristiche completamente diverse che, però, spesso vanno a scambiarsi le posizioni”.

L’allenatore rossoblù ha proseguito dicendo di ammirare da molto tempo Thereau,  mentre ha definito Zapata “un portatore di palle, uno che ha l’abilità di avanzare sempre con la palla al piede e questo fa di lui un ottimo giocatore”.

Che Udinese ci si aspetta domenica? Nicola ha affermato di avere visto video relativi alla squadra friulana, che, come il “suo” Crotone appare sempre molto compatta, e di averne studiato i punti meno forti. “Domenica chi avrà la capacità di avanzare in verticale e sfruttare la compattezza avrà la meglio sul l’avversario“, ha detto il tecnico.

E per finire, a chiusura della conferenza stampa, due parole sul prosieguo del campionato “Tutti dicono che la lotta per non retrocedere é ormai circoscritta a quattro squadre (Palermo, Pescara, Crotone ed Empoli, ndr).  Noi faremo di tutto per rimanere nel massimo campionato. Continuiamo a credere alla nostra favola, perché per Crotone la Serie A é una favola, per quanto raggiungibile. Ci aiuta il fatto che per ora abbiamo avuto pochi infortuni, e per questo vorrei ringraziare tutto lo staff tecnico perché la fortuna serve ma non basta. I giocatori stanno bene insieme. E questo è merito loro, non dell’allenatore, perché quando sono arrivato questo ambiente c’era già”.