Olbia – Teramo 0-0: pareggio senza reti al Nespoli

660

Olbia Teramo cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Olbia – Teramo del 27 marzo 2022 in diretta: formazioni e tabellino in tempo reale. Dove vedere in tv e streaming la gara valida per la trentaquattresima giornata di Serie C 2021/2022

OLBIA – Sabato 26 marzo, alle ore 14.30, allo Stadio “Nespoli”, andrà in scena Olbia – Teramo per la trentaquattresima giornata del Girone B di Serie C 2021/2022. I sardi sono reduci dal pareggio casalingo a reti inviolate contro il Siena e sono dodicesimi, a pari merito con Siena, Montevarchi e Teramo, con 37 punti, frutto di nove vittorie, dieci pareggi e quattordici sconfitte, con ventisei gol fatti e quarantatré subiti. Nelle ultime cinque sfide hanno ottenuto una vittoria, un pareggio e tre sconfitte siglando quattro e incassandone altrettanti. Gli abruzzesi vengono dal pareggio casalingo a reti bianche contro il Pescara. I loro 37 punti sono frutto di nove partite vinte, dieci pareggiate e quattordici perse; trentadue reti segnate e cinquantuno incassate. Il bilancio del Teramo nelle ultime cinque partite giocate é di due vittorie, un pareggio e due sconfitte con tre gol fatti e quattro subiti. All’andata, lo scorso 21 novembre, finì 2-2. A dirigere il match sarà il sig. Enrico Gemelli di Messina, coadiuvato dagli assistenti, i sigg. Nicola Morea di Molfetta e Marat Ivanavich Fiore di Genova, quarto ufficiale il sig. Davide Gandino di Alessandria.

Tabellino

OLBIA: Ciocci G., Biancu R. (dal 24′ st Chierico L.), Boccia S., Brignani F., Emerson (dal 40′ st Manca M.), La Rosa L., Lella N., Pinna S., Pisano F., Ragatzu D., Udoh P. (dal 24′ st Mancini S.). A disposizione: Want M., Belloni L., Chierico L., Finocchi G., Giandonato M., Manca M., Mancini S., Occhioni F., Perseu F., Renault C., Saira N., Sanna A., van der

TERAMO: Perucchini F., Arrigoni A., Codromaz R., D’Andrea F., Fiorani M. (dal 33′ st Forgione C.), Iacoponi S., Lombardo M. (dal 44′ st Hadziosmanovic C.), Malotti M. (dal 1′ st Bernardotto G.), Mordini D., Rosso S. (dal 1′ st De Grazia L.), Soprano M.. A disposizione: Agostino G., D’Egidio A., Bernardotto G., Cisco A., De Grazia L., Forgione C., Furlan R., Hadziosmanovic C., Papaserio G., Rossetti M., Viero F.

Reti: –

Ammonizioni: al 21′ pt La Rosa L. (Olbia), al 31′ pt Udoh P. (Olbia), al 39′ st Pisano F. (Olbia).

Formazioni ufficiali

OLBIA (3-4-1-2): 1 Ciocci, 13 Brignani, 6 Boccia, 25 Emerson (Vk); 14 Pisano (K), 3 La Rosa, 7 Lella, 2 Renault; 28 Biancu; 9 Udoh, 10 Ragatzu. A disposizione: 22 Van Der Want, 4 Giandonato, 8 Perseu, 11 Mancini, 17 Pinna, 18 Chierico, 24 Belloni, 27 Occhioni, 32 Sanna, 38 Finocchi, 70 Saira, 80 Manca. Allenatore: Canzi.

TERAMO (3-4-2-1): 32 Perucchini, 30 Iacoponi, 5 Soprano (Vk), 15 Codromaz; 11 Lombardo, 6 Arrigoni (K), 28 Fiorani, 14 Mordini; 7 Malotti, 20 Rosso; 17 D’Andrea. A disposizione: 1 D’Egidio, 22 Agostino, 2 Hadziosmanovic, 8 Viero, 9 Bernardotto, 16 Rossetti, 23 De Grazia, 25 Papaserio, 26 Cisco, 27 Furlan, 29 Forgione. Allenatore: Guidi.

I convocati dell’Olbia

Portieri: 1. Giuseppe Ciocci, 22. Maarten Van Der Want
Difensori: 6. Salvatore Boccia, 13. Fabrizio Brignani, 25. Emerson Ramos Borges, 17. Simone Pinna, 14. Francesco Pisano, 2. Christophe Renault
Centrocampisti: 24. Luca Belloni, 28. Roberto Biancu, 18. Luca Chierico, 38. Giacomo Finocchi, 4. Manuel Giandonato, 3. Luca La Rosa, 5. Riccardo Ladinetti, 7. Nunzio Lella, 27. Fabio Occhioni, 8. Fausto Perseu, 32. Andrea Sanna
Attaccanti: 80. Massimiliano Manca, 11. Simone Mancini, 10. Daniele Ragatzu, 70. Nikolas Saira, 9. King Udoh

I convocati del Teramo

PORTIERI: 22 Agostino, 1 D’Egidio, 32 Perucchini.
DIFENSORI: 15 Codromaz, 2 Hadziosmanovic, 27 Furlan, 30 Iacoponi, 14 Mordini, 5 Soprano.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 23 De Grazia, 28 Fiorani, 29 Forgione, 11 Lombardo, 25 Papaserio, 16 Rossetti, 8 Viero.
ATTACCANTI: 9 Bernardotto, 26 Cisco, 17 D’Andrea, 7 Malotti, 20 Rosso.

Le dichiarazioni di Canzi alla vigilia

“Arriviamo a questo impegno dopo una partita che avremmo voluto vincere e che, anche per condizioni meteorologiche particolari, non siamo riusciti a portare a casa. Adesso cerchiamo di riprendere il nostro cammino consci che quella con il Teramo è, probabilmente, la partita più importante dell’anno per i risvolti che può dare alla classifica. Le ultime cinque partite sono tutte contro avversarie del nostro livello e tutte da giocare per vincere perché i punti saranno ancora più pesanti. Siamo padroni del nostro destino e abbiamo ancora tutte le carte in regola per raggiungere gli obiettivi prefissati a inizio stagione. Il Teramo é una squadra che sviluppa bene il gioco offensivo, ben organizzata e dotata di buone individualità. È vero che, sotto certi aspetti ci soglia, anche per quanto riguarda la mancanza di continuità nei risultati. Servirà un Olbia che sappia creare e finalizzare di più sotto porta, anche su palla inattiva, mantenendo intatta la ritrovata compattezza difensiva. Il clima che si respira è quello giusto, i ragazzi sanno dove si può e dove si deve arrivare. Due vittorie nel girone di ritorno sono poche. A fronte di una continuità di prestazioni che mi soddisfa, non essere riusciti a vincere contro squadre del nostro livello è un aspetto negativo del nostro percorso. Questa, però, è la realtà del campionato: un grande equilibrio che si traduce nei risultati e si rispecchia nella classifica”.

Le dichiarazioni di Guidi alla vigilia

Alla sfida di domani arriviamo sicuramente bene, perché veniamo da due partite giocate positivamente a livello di atteggiamento e di umore. Sarà una partita dal peso specifico ovviamente elevato dal punto di vista della classifica, a cinque giornate dal termine Olbia sarà un crocevia importante, è una compagine davvero organizzata, ho grande stima del tecnico Canzi. Giocheremo su un campo complicato, stretto, dove hanno messo in difficoltà tante squadre. Davanti sono molto pericolosi, sulle palle inattive hanno tiratori di livello, noi dobbiamo procedere in direzione dell’obiettivo dichiarato che non è distante, con il giusto livello di attenzione.

Hadziosmanovic si è allenato con il gruppo, Pinto per motivi precauzionali non partirà con la squadra e rientrerà da martedì, Montaperto andrà valutato, oltre chiaramente ai lungodegenti. Ho la fortuna di allenare professionisti autentici, è chiaro che il passaggio ad una mediana a due, ha finito per penalizzare i tanti centrocampisti in organico: De Grazia in particolare ha capacità balistiche, sa attaccare la linea avversaria, la sua freschezza da subentrante può esserci d’aiuto.

Nelle ultime due partite si è avvertita una maggiore attenzione difensiva, ma nel contempo una minore lucidità negli ultimi sedici metri e noi non dobbiamo disdegnare di far male agli avversari. Dopo il ko casalingo con il Montevarchi è scattato un clic nella testa di ognuno, siamo più determinati e difendiamo d’insieme giocando di squadra: è un gruppo che non ha mai mollato, dopo un pugno ha sempre reagito, è una costante, ma ora abbiamo esami di maturità che vanno superati per arrivare alla meta, il recupero non esiste più a cinque giornate dalla fine. A dicembre, in un discorso nello spogliatoio, il gruppo si diede l’obiettivo dei 45 punti: allora ne avevamo appena 19 e vivevamo un momento critico. Tra le squadre di bassa classifica siamo quella che ha vinto il maggior numero di partite, fa parte della nostra mentalità.

Bilanci? Non è il momento per tracciarne, ci sarà tutto il tempo, magari a obiettivi raggiunti. Il nostro futuro passa dal presente”.

La presentazione del match

QUI OLBIA – Canzi dovrebbe affidarsi al modulo 3-4-1-2 con Ciocci in porta e difesa composta da Brignani, Pisano e Emerson. A centrocampo Renault e Chierico; sulle corsie Arboleda e Larosa. Sulla trequarti Biancu, alle spalle della coppia d’attacco formata da Udoh e Ragatzu.

QUI TERAMO – Guidi dovrebbe rispondere con un modulo speculare con Perucchini in porta e difesa da Codromaz, Soprano e Iacoponi. In mezzo al campo Arrigoni e Fiorani; sulle fasce Lombardo e Mordini. Unica punta Rosso davanti ai trequartisti Malotti e Bernardotto.

Le probabili formazioni di Olbia – Pescara

OLBIA (3-4-1-2): Ciocci, Brignani, Pisano, Emerson, Arboleda, Renault, Chierico, Larosa, Biancu, Ragatzu, Udoh. Allenatore: Max Canzi

TERAMO (3-4-2-1): Perucchini, Codromaz, Soprano, Iacoponi, Lombardo, Arrigoni, Fiorani, Mordini; Malotti,  Bernardotto, Rosso. Allenatore: Guidi

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro verrà trasmesso in diretta e in esclusiva su Eleven Sports: potrà essere seguita previa sottoscrizione di un abbonamento, mensile o stagionale a seconda del pacchetto scelto, che consente la visione di tutte le partite del campionato di Serie C.