Palermo: esonerato Cosmi, torna Rossi. Le dichiarazioni del tecnico uscente

Serse Cosmi sapeva già di essere stato esonerato da Maurizio Zamparini dopo la partita persa al Massimino di Catania per 4-0.

Secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva da TMW, l’ex allenatore del Palermo ha comunicato il suo esonero ai calciatori intorno alle 18.45 a bordo del pullman che stava portando la squadra da Catania verso il capoluogo siciliano. Diverse le reazioni dei giocatori rosanero sul momento.

Intanto a Palermo tornerà Delio Rossi, che da martedì dirigerà l’allenamento della sua squadra.

SERSE COSMI – E’ durata meno di un mese (pausa esclusa) l’avventura di Serse Cosmi al Palermo. La quaterna subita nel derby di Catania gli costa la panchina, riconsegnata a Delio Rossi nel tentativo di chiudere al meglio una stagione contraddittoria. L’ormai ex tecnico rosanero confessa a caldo il suo stato d’animo ai microfoni di Mediagol.it: “Non mi sembra il momento di parlare e commentare un qualcosa del genere. Il mio stato d’animo penso sia comprensibile, è davvero di grande, anzi direi profonda, amarezza. Non credo che adesso bastano le parole per descriverlo. Parlerò dopo con più calma”. Cosmi trova il modo di esprimere un ringraziamento a quanti gli sono stati vicini in questa sua breve parentesi professionale: “In questo momento non posso fare altro che ringraziare tutti, la stampa, la gente e tutte le persone che ho conosciuto in questa mia breve parentesi in Sicilia. Un pensiero per i tifosi? Ai sostenitori rosanero posso soltanto dire che mi dispiace per come è andata oggi e che sono davvero profondamente addolorato. Questo è il mio stato d’animo”.

Cosmi evita per il momento qualsiasi accusa verso il suo ex datore di lavoro. “Se mi sento tradito da Zamparini dopo questo esonero? Credetemi. Sono così amareggiato che non ho proprio voglia di commentare e rispondere a certe domande – la sua risposta – Penso che sia doveroso rimandare tutte le valutazioni di questo genere ad un secondo momento, non certo questa sera”.

Serse Cosmi deluso dopo il cocente 4-0 rimediato nel derby contro il Catania. Ecco quanto detto dal tecnico rosanero: “Dopo il gol, nato da un nostro infortunio, c’era il tempo di reagire. La squadra invece ha avuto una grande fragilità psicologica e non è riuscita a recuperare. Gli undici in campo si sono liquefatti. Dopo il primo tempo, non pensavo che potesse finire così, con questa sconfitta così netta. La squadra deve migliorare. Quando subisce una rete, non sa reagire. E’ un difetto che ha da troppe partite. Pensavo che certe cose fossero cambiate dopo il successo con il Milan ma mi sbagliavo. Dopo il gol la squadra era impaurita, molti giocavano al di sotto delle loro capacità. C’è stata una lunga serie di errori. L’esclusione di Pastore? Veniva da un lungo viaggio con le Nazionale ed era stanco”.

[Alessio Alaimo, Alessio Calfapietra e Alessandro Buttitta – Fonte: www.tuttomercatoweb.com e Fonte: www.tuttopalermo.net]