Palermo, il mercato è come il domino. Ipotesi di mercato da Felipe a Maresca

Il mercato di gennaio è paragonabile ad un tavolo pieno di tessere da domino disposte in modo da poter dar luogo a mille scenari possibili, dove pur potendo cercare di ipotizzare ciò che accadrà, in realtà è tutto in mano di chi farà la prima mossa. Inoltre se consideriamo che quest’anno il mercato di gennaio non sarà solamente una vetrina per scambi di second’ordine, ma vedrà in ballo nomi di prima grandezza, capiamo subito che ci aspetta un gennaio scoppiettante. A Palermo il big in partenza è Massimo Maccarone (30), il quale pur essendo giunto sotto i migliori auspici in rosanero, non è riuscito a trovare il giusto spazio. Sull’attaccante ex Siena si è registrato l’interesse della Fiorentina, squadra nella quale gioca il brasiliano – ma con passaporto italiano, Felipe (26) che giunto lo scorso gennaio in viola dall’Udinese, non è riuscito ad ambientarsi a Firenze, finendo così nella lista dei cedibili.

Il difensore brasiliano è un centrale difensivo in grado di giocare su entrambe le fasce all’occorrenza, e rispecchia in pieno l’identikit del difensore cercato dal Palermo: buona esperienza in A – ha esordito nel 2003 a 19 anni-, è poliedrico, e potrebbe essere il sostituto ideale per Cesare Bovo, dato da alcune voci in partenza a giugno (anche Zamparini ha ammesso la possibilità della partenza del centrale romano). Qualora si dovesse concretizzare lo scambio fra le due società, alla Viola andrebbe anche un piccolo conguaglio economico. Per il centrocampo il Palermo sta riscontrando le resistenza del Cesena per cedere già a gennaio Marco Parolo (25) ed è quindi possibile che la dirigenza rosanero dirotti le proprie attenzioni sullo svincolato Enzo Maresca che, come già riportato da TuttoPalermo.net, è in orbita rosanero a partire da questa estate.

[Giuseppe Nigliaccio – Fonte: www.tuttopalermo.net]