Palermo, Mangia: “Potevamo raddoppiare prima. Devo fare i complimenti ai miei ragazzi”

232 0

Il tecnico del Palermo, Devis Mangia intervistato a fine gara presso la sala stampa dello stadio “Renzo Barbera”, ha analizzato l’importante vittoria venuta dopo due sconfitte consecutive, ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: “Io sono ed ero sereno, nonostante le numerose voci che circolavano sul mio conto dopo le due sconfitte consecutive. Il Palermo è una squadra giovane e per questo forse in trasferta non riesce ad esprimersi al meglio, ma dobbiamo anche andare a vedere però le partite che abbiamo giocato in trasferta, che sono state difficili ed ha fatto sempre bene, tranne che nella gara contro il Milan.

Noi abbiamo faticato a trovare le misure, poi penso però che abbiamo fatto meglio ed abbiamo avuto occasioni per raddoppiare già nel primo tempo. Avevamo qualche giocatore un pò stanco, però poi abbiamo portato la vittoria a casa meritatamente. Abbiamo avuto dei momenti molto positivi ed altri meno, perchè questo sistema di gioco è nuovo. Dobbiamo avere il tempo di allenarno sul campo e nel corso della settimana non abbiamo avuto molto di farlo con continuità. Abbiamo delle cose ancora da migliorare, come è normale che sia. La squadra ha ancora ampi margini di miglioramente, ma questo avviene solo con il lavoro sul campo.

Si deve avere autostima e continuare a lavorare con continuità. Noi abbiamo sbagliato solo una partita su otto. Devo fare i complimenti ai miei giocatori e soprattutto a chi ha giocato meno, ma si è allenato sempre con professionalità. I miei ragazzi sono da applaudire”. Mangia ha continuato parlando del prossimo avversario: “Ora andremo ad Udine, è sarà una gara difficile, ma comunque attualmente tutte le nostre trasferte sono state molto difficile”. Il tecnico rosanero ha concluso parlando di Barreto e di Pinilla: “Barreto ha fatto benissimo secondo me, è entrato con un atteggiamento giusto ed ha dato una mano alla squadra. Ho sostituito Pinilla per poter dare maggiore equilibrio e poi perchè non si era potuto allenare bene durante la settimana”.

[Rosario Carraffa – Fonte: www.tuttopalermo.net]