Pederzoli (ds Novara): “Un orgoglio per noi poter ospitare la Roma”

227 0

“Ovviamente sarà una partita molto difficile per noi, ma ce la giocheremo fino in fondo.” Mauro Pederzoli, ds del Novara, non nasconde le difficoltà che la sua squadra si troverà di fronte nel match contro la Roma, ma, allo stesso tempo, fa intendere che al Piola i giocatori romanisti dovranno impegnarsi molto se vorranno uscire con i tre punti.

Un Novara che viene da un inizio di campionato con risultati, più che rendimento, altalenanti, ma che gli ultimi due pareggi contro Siena e Lecce – due concorrenti nella lotta per non retrocedere – sembrano aver piuttosto rinfrancato: “Veniamo – queste le sue dichiarazioni a ForzaRoma.info – da due ottimi pareggi con due dirette avversarie. C’è, quindi, stato un minimo di continuità che ci ha permesso di lavorare tranquilli e preparare al meglio il match contro la Roma. Sarà, ovviamente, un orgoglio per noi poter ospitare una big del calcio italiano, quale è la Roma. Prevedo una partita molto difficile per noi, perché la squadra di Luis Enrique è piena di grandi giocatori e esprime un ottimo calcio. Daremo, però, il massimo per cercare di fare risultato.” Un risultato che potrebbe essere condizionato dal campo in erba sintetica.

Il ds novarese, però, non ritiene che l’erba artificiale possa alterare l’andamento dell’incontro: “Non credo che la Roma possa essere svantaggiata dal campo. Di solito sono le squadre più tecniche a esprimersi meglio su un terreno del genere, perché la palla scorre più regolarmente.” Della Roma, Totti a parte, dice di temere un pò tutti: “La mancanza di Totti è un bene per noi. Premesso questo, dico che la Roma è una squadra in cui qualsiasi giocatore può fare la differenza”

Pederzoli è, come la maggior parte degli addetti ai lavori, uno di quelli che apprezza le idee dell’asturiano e che ritiene intrigante il progetto Roma:Non posso, ovviamente, dare giudizi di merito su Roma e la Roma, perché sono realtà che non conosco. Posso solo dire che mi piace molto il modo in cui Luis Enrique fa giocare la Roma e ritengo che i tifosi debbano avere fiducia nella società e nei progetti che sta portando avanti.” Roma che è all’inizio del progetto, mentre il Novara è ormai un vero e proprio miracolo. I meriti, secondo il Pederzoli pensiero, sono da ascriversi tutti alla lungimiranza della proprietà: “Dopo due campionati straordinari, c’aspettavamo di faticare, come è normale che sia, nel primo anno di Serie A. Il merito di tutto quello che sta facendo e ha fatto il Novara Calcio è della proprietà, la famiglia De Salvo, che ha portato avanti un progetto molto serie, nel quale prima di tutto sono state costruite le strutture portanti per un club (Novarello, ndr).”

[Tommaso Gregorio Cavallaro – Fonte: www.forzaroma.info]