Pescara – Spezia 3-2: tripletta per Mancuso, finale sofferto

Pescara - Spezia 3-2: tripletta per Mancuso, finale sofferto

La cronaca di Pescara – Spezia. 3-2 il risultato finale al termine di una gara molto concitata nel finale. Tripletta per l’esterno biancazzurro, protagonista del match

PESCARA – Torna alla vittoria il Pescara che ha la meglio per 3-2 sullo Spezia. Biancazzurri che sembravano in pieno controllo del match grazie al micidiale uno-duo di Mancuso in avvio e terza rete in avvio di ripresa che sembrava aver chiuso i giochi. Una punizione magistrale di De Francesco invece riaccende la squadra di Gallo che dopo appena sei minuti approfitta di un errore difensivo per siglare con Mulattieri il secondo gol che rende molto acceso il finale. Per fortuna della squadra di Pillon la difesa resiste e allo scadere è Manfredini a negare il 4-2 a Brugman.

Cronaca minuto per minuto

2' TEMPO

  • 50' è finita! il Pescara vince 3-2 ma finale concitato. Qualche scintilla al fischio finale e boccata d'ossigeno per la squadra di Pillon
  • 50' palla recuperata sulla trequarti da Brugman che arriva solo fino in area e sulla sua conclusione sotto l'incrocio dei pali Manfredini salva in angolo
  • 49' ultimo minuto di gioco con Fiorillo al rinvio lungo, possesso palla del Pescara
  • 48' fermato in offside Granoche
  • 47' scambio Baez - Capone in area ma la difesa si chiude e su rapido contropiede Spezia vicino al gol con Lopez che simula in area e l'arbitro lo ammonisce
  • 45' 5 minuti di recupero
  • 45' tentativo dalla distanza per Granoche con Fiorillo che si oppone in tuffo
  • 44' angolo per il Pescara con Pettinari e Capone che provano a scambiarsela nello stretto per guadagnare secondi preziosi
  • 42' pressing alto di Brugman su Pessina ma fischiato fallo al centrocampista biancazzurro che pochi istanti dopo è bravo a protegger palla e a conquistare una punizione
  • 40' doppio cambio nel Pescara: Fornasier per Coda e Baez per Mancuso
  • 39' Marilungo per Mulattieri che in area viene chiuso da Machin. Sul corner fischiato fallo in attacco a Fiorillo
  • 38' apertura per Mancuso bravo sul cross a procurarsi un corner
  • 37' possesso palla della squadra di Pillon che prova a colpire sul lato destro
  • 35' fischiato fallo in attacco, può rifiatare il Delfino e rinvio di Fiorillo che viene ammonito per perdita di tempo
  • 34' salvataggio un pò in affanno di Perrotta a centro area quindi Pessina prova dai 30 metri, palla che si alza dopo una deviazione. Corner dalla sinistra
  • 32' scambio tra Valzania e Machin che prova a piazzarla sul palo alla destra del portiere ma palla a lato
  • 31' non si chiude uno scambio ravvicinato tra Mancuso e Pettinari e nuova chance per gli ospiti ma sul tentativo deviato dal fondo palla comoda per Fiorillo
  • 29' palla filtrante per Machin che in area viene anticipato all'ultimo dall'uscita di Manfredini
  • 28' MULATTIERI!!! 3-2 PARTITA RIAPERTA ALL'ADRIATICO! su cross dalla sinistra di Granoche il giocatore solo in area colpisce da due passi
  • 26' palla in area per Capone che dal fondo prova a cercare un compagno ma la difesa disimpegna
  • 24' batte Granoche forte sul primo palo dove Giani di testa alza sopra la traversa
  • 23' punizione conquistata da Granoche all'altezza quasi della bandierina, una sorta di corner corto
  • 22' DE FRANCESCO! 3-1 grazie a una punizione di rara bellezza con palla che si infila sotto l'incrocio dei pali alla destra di Fiorillo
  • 21' punizione dai 35 metri conquistata dagli ospiti, fallo di Brugman
  • 20' break della squadra di Gallo, conclusione dal limite di poco alta sopra la traversa
  • 19' tentativo in area di Pettinari che contrastato non riesce a rendersi pericoloso
  • 18' sembra in buone condizioni atletiche la squadra di Pillon che continua a correre più degli avversari in campo
  • 15' buona sortita offensiva dei biancazzurri ispitata da Brugman che ottiene un angolo
  • 13' in campo Granoche per Forte
  • 13' lancio in profondità per Marilungo che non riesce a tenere la palla in campo
  • 10' prova a reagire lo Spezia, angolo dalla sinistra, respinge con i pugni Fiorillo ma l'arbitro ferma il gioco per una punizione a favore della squadra abruzzese
  • 8' MANCUSOOOOO 3-0 PESCARA!!! azione personale dell'estrerno biancazzurro che dai 30 metri conclude con un rasoterra molto preciso che si infila alla sinistra di Manfredini
  • 5' grande apertura di Capone per Mancuso che tocca con un braccio e punizione fischiata
  • 4' scambio all'altezza del fondo tra Mancuso e Balzano, fallo laterale conquistato e sul successivo nuovo tentativo difesa che allontana un pò in affanno
  • 2' pressing subito alto del Pescara che conquista un buon pallone con Valzania che finisce a terra in area ma l'arbitro lascia giocare
  • ripartiti!
  • le squadre fanno il loro rientro sul terreno di gioco. Due novità nello Spezia con Mulattieri per Bolzoni e Augello per Maggiore. Una novità anche nel Pescara con Capone per Falco

1' TEMPO

  • 47' l'arbitro fischia la fine del primo tempo, 2-0 per il Pescara sullo Spezia all'intervallo
  • 45' 2 minuti di recupero
  • 45' cross dal fondo di Pessina sul primo palo ma difesa attenta che spazza via
  • 42' ripartenza di Valzania che viene trattenuto per la maglietta da De Col, secondo ammonito del match
  • 41' spunto personale di Machin che dal limite si gira e tenta una conclusione alta sopra la traversa
  • 39' angolo dalla destra per gli ospiti, respinge con la schiena un difensore sul fondo. Il nuovo tentativo non ha effetto e rimessa dal fondo per Fiorillo
  • 37' spunto di Pettinari in area e conclusione da posizione defilata che termina sull'esterno della rete
  • 34' si mantiene alta la squadra di Pillon che prova a tenere lontani gli avversari dalla propria area di rigore
  • 31' sugli spalti si accende la tifoseria di casa grazie alla doppietta di Mancuso che al momento decide il match
  • 29' conclusione a giro dal limite di Pessina con palla che sorvola la traversa
  • 29' sponda di Mancuso per Falco che dal limite strozza un pò la conclusione, blocca il portiere a terra
  • 28' fallo su Pessina e punizione per la squadra ospite
  • 25' retropassagio errato di De Francesco per Manfredini che preso in controtempo non riesce a evitare l'angolo, quindi un cross di Balzano che trova attento in uscita il portiere
  • 24' nuova discesa di De Francesco, cross carico di effetto sul secondo palo ma nessuno arriva sulla sfera
  • 23' cross dal fondo per Pettinari ma non trova compagni in area e l'azione svanisce. Buono l'avvio dei biancazzurri che al di là dei due gol stanno interpretando con la giusta cattiveria agonistica il match
  • 22' buona punizione conquistata dal Delfino all'altezza del vertice sinistro dell'area di rigore, Machin alla battuta sul secondo palo rimessa da Coda ma facile l'intervento in presa alta di Manfredini
  • 20' insidioso cross dalla sinistra di De Francesco sul primo palo ma l'arbitro ferma il gioco per un fallo in attacco
  • 16' MANCUSOOOO, 2-0 PESCARA!!! conclusione chirurgica dai 30 metri rasoterra con palla che si infila alla sinistra di Manfredini passando molto vicino al palo
  • 15' discesa a destra di Machin che supera un avversari e crossa sul primo palo, blocca il portiere
  • 13'  MANCUSSOOOO!!! PESCARA IN VANTAGGIO conclusione dal dischetto, spiazzato Manfredini il portiere infilandosi alla sua destra
  • 13' calcio di rigore per il Pescara! atterrato Pettinari trattenuto per la maglia da Giani in occasione di un cross di Balzano
  • 10' intervento in scivolata di Coda su Marilungo. Giallo per il difensore biancazzurro
  • 7' tentativo dalla distanza per Pessina con rasoterra che termina a lato
  • 6' cross di Mancuso per la testa di Falco ma conclusione a lato
  • 4' dall'altra parte traversone di Maggiore in area, blocca in presa alta Fiorillo
  • 4' fischiato fuorigioco a Pettinari che nell'occasione era stato anche atterrato ma tutto inutile
  • 3' punizione per il Pescara con Falco, allontana a centro area la difesa ospite
  • 1' cross di Falco ma la difesa libera ma ancora biancazzurri in possesso palla con Machin che si accentra e dalla distanza conclude un paio di metri a lato alla destra di Manfredini
  • partiti! è il Pescara a giocare questo primo pallone della partita

Le squadre fanno il loro ingresso sul terreno di gioco. Gara di fondamentale importante per i biancazzurri chiamati a vincere per evitare una classifica che si sta facendo sempre più complicata.

 

Presentazione della partita

Domenica 22 aprile alle ore 17.30 si giocherà Pescara – Spezia, incontro valido per la trentasettesima giornata del campionato di Serie B. Da una parte c’è la compagine abruzzese che sta attraversando un periodo negativo con la vittoria che manca da oltre due mesi e una classifica sempre più pericolante. Nell’ultimo turno sconfitta a Vercelli per 3-1 mentre in classifica gli abruzzesi sono al diciassettesimo posto con 39 punti. Dall’altra parte ci sono i liguri che, invece, occupano l’undicesima posizione con 47 punti, cinque in meno del Cittadella ottavo. Nell’ultimo turno, però, la squadra allenata da Gallo ha rimediato una sconfitta casalinga contro il Brescia. Ad arbitrare la gara dell’Adriatico sarà il signor Ghersini della sezione di Genova.

QUI PESCARA – Pillon potrebbe cambiare qualcosa rispetto all’infelice trasferta piemontese. Il modulo sarà sempre il 4-3-3 con Fiorillo tra i pali, pacchetto difensivo composto da Fornasier e Perrotta al centro mentre sulle fasce Fiamozzi e Mazzotta. A centrocampo Brugman in cabina di regia con Machin e Valzania mezze ali mentre in attacco Falco e Capone a supporto di Pettinari.

QUI SPEZIA – Stesso discorso per Gallo che dovrebbe mandare in campo i suoi col 4-3-1-2 con Manfredini tra i pali, pacchetto difensivo composto da De Col e Lopez sulle fasce mentre al centro Ceccaroni e Masi. A centrocampo Juande in cabina di regia con Pessina e De Francesco mezze ali mentre davanti Ammari a supporto del tandem offensivo composto da Granoche e Marilungo.

Le probabili formazioni

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Mazzotta, Fornasier, Perrotta, Fiamozzi, Machin, Brugman, Valzania, Capone, Pettinari, Falco. Allenatore: Pillon

SPEZIA (4-3-1-2): Manfredini; De Col, Ceccaroni, Masi, Lopez, Pessina, Juande, De Francesco, Ammari, Granoche, Marilungo. Allenatore: Gallo