Petkovic: “Dobbiamo reagire, non abbiamo più scuse”

UDINE – La via della vittoria smarrita, la trappola bianconera ancora fatale: dopo la sconfitta contro la Juventus, la Lazio esce a mani vuote anche dalla sfida con l’Udinese. Fatale la rete-copertina di Antonio Di Natale, complice una retroguardia laziale spesso e volentieri in affanno. Non porta frutti il cambio di modulo varato da Vladimir Petkovic, il 3-4-2-1 non nasconde le evidenti lacune di una rosa stanca e falcidiata.

Da dove ripartire la Lazio e cosa dirà ai suoi ragazzi?

Dobbiamo prendere più responsabilità individuali e collettive. Dobbiamo reagire, non abbiamo più scuse. Stiamo facendo male, ce ne dobbiamo rendere conto. Dobbiamo ritrovare le energie, con il duro lavoro usciremo da questo buco nero.

Dove ricerca gli errori: dalla preparazione, dal mercato? Il gruppo ha perso autostima?

Uscendo dall’Europa League in quella maniera, abbiamo subito un contraccolpo. Quando perdi diverse partite, anche fuori casa perdi autostima. Cerchiamo di colmare ciò, nel primo tempo abbiamo anche meritato più dell’Udinese. Comunque complimenti a loro, hanno fatto la gara giusta dopo l’1-0.

Hernanes in panchina scelta tecnica o fisica?

Tra i convocati c’erano 4-5 a mezzo servizio. Ho cercato di alternare i giocatori, ma non è andata al meglio. Non siamo stati bravi a concludere quanto di buono avevamo creato all’inizio.

[Stefano Fiori – Fonte: www.lalaziosiamonoi.it]