Portogallo – Uruguay 2-0: decide una doppietta di Bruno Fernandes

1230

Portogallo Uruguay cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Portogallo – Uruguay di Lunedì 28 novembre 2022 in diretta: reti entrambe nella ripresa e squadra di Santos già qualificata. I sudamericani hanno fallito diverse occasioni gol sullo 0-1

LUSAIL – Lunedì 28 novembre alle ore 20.00, al Lusail Iconic Stadium di Lusail, il Portogallo di Fernando Santos ospita l’Uruguay di Diego Alonso nel match valido per la seconda giornata del gruppo H della Coppa del Mondo di Qatar 2022.

Indice:

Cronaca e tabellino in tempo reale

RISULTATO FINALE: PORTOGALLO - URUGUAY 2-0

SECONDO TEMPO

55' è finita! Il Portogallo grazie a una doppietta di Bruno Fernandez si aggiudica la sfida con l'Uruguay. Staccato il biglietto per gli ottavi di finale mentre la squada sudamericana dovrà battere il Ghana per conquistare il secondo posto salvo sorprese da parte della Corea del Sud che farebbe scattare la differenza gol. Per questa diretta è tutto, appuntamento ai prossimi live

54' palo di Bruno Fernandes! Stop dal limite dell'area e conclusione rasoterra con il destro e palla angolino sinistro con il portiere graziato dal legno

53' conclusione da due passi sul primo palo per Bruno Fernandes, con i piedi salva in angolo Rochet. Nulla di fatto dal tiro dalla bandierina

47' 9 minuti di recupero

47' RETE! BRUNO FERNANDES! Dal dischetto batte rasoterra con freddezza alla destra del portiere, spiazzato nell'occasione

44' attenzione c'è un VAR in corso! Presunto intervento in area con una mano appena dentro l'area dell'Uruguay è RIGORE! Il tocco di mano c'è stato ma nella dinamica il giocatore era in caduta e in qualche modo cercare di appoggiarsi ma l'arbitro è stato inflessibile dopo il controllo della moviola. Ha interpretato come volontario il tocco

43' giallo per Ruben Dias

41' in campo Vina per Olivera

38' azione personale di Leao ma conclusione rasoterra larga che si spegne sul fondo

37' lasciano il campo Joao Felix, Ronaldo e William Carvalho, dentro Nunes, Goncalo Ramos e Joao Palhinha

36' cross dalla destra verso il secondo palo di De Arrascaeta, ottimo intervento di testa di Cancelo in anticipo su Suarez per il corner. Nulla di fatto sugli sviluppi dello stesso

35' iniziano a essere pesanti le occasioni gol fallite dell'Uruguay che prova un finale a mille per strappare almeno un pari

34' azione gol per De Arrascaeta che imbucato in area non riesce a superare con un pallonetto il portiere ma senza successo!

32' giallo per Joao Felix. Sulla punizione palla che in area sfila sul primo palo dove Suarez calcia sull'esterno della rete!

31' 88.678 spettatori questa sera sugli spalti

30' palo clamoroso centrato da Maxi Gomez! Grande giocata del neo entrato e conclusione dal limite dell'area che si stampa sul legno alla sinistra di Diogo Costa

26' in campo Suarez e Gomez per Cavani e Nuñez

24' in campo Rafael Leao per Ruben Neves

22' prova a riordinare le idee l'Uruguay che dopo un primo tentativo di riversarsi in avanti, fatica un pò a fare gioco

19' cross a mezz'altezza di Guerreiro per Ronaldo anticipato a centro area

17' lasciano in campo Vecino e Godin per De Arrascaeta e Pellistri

15' conclusione rasoterra debole dal limite di Nuñez, palla tra le braccia di Diogo Costa

13' cross dalla destra per Cavani che a centroarea cicca un pò il pallone non sfruttando una disattenzione di Pepe! Alla rimessa dal fondo il portiere

12' attenzione a terra Ronaldo dopo il tentativo fallito di imbuta per un intervento di un giocatore dell'Uruguay, per fortuna nessun problema per lui

11' tentativo di imbucata per Ronaldo su Joao Felix, intercetta la difesa

9' CRISTIANOO RONALDOO!!!! VANTAGGIO DEL PORTOGALLO!! Lob morbido dalla sinistra di Bruno Fernandes per il tocco appena sfiorato dal pallone a centroarea e termina alla sinistra del portiere. Il tocco di Ronaldo pare non ci sia stato secondo la Fifa la paternalità del gol è di Bruno Fernandes!

5' grande apertura a sinistra di Bernardo Silva per Joao Felix che calcia in area con il mancino da posizione leggermente defilata con palla sull'esterno della rete

3' fallo di Vecino su Neves che ha avuto bisogno dell'intervento dello staff medico. Il giocatore si porta a bordo campo e potrebbe essere sostituito

2' angolo dalla sinistra per il Portogallo, nulla di fatto sugli sviluppi con un cross basso intercettato dalla difesa

si riparte con il calcio d'avvio per il Portogallo, nessun cambio nell'intervallo

ben ritrovati con il secondo tempo del match, squadre nuovamente in campo

PRIMO TEMPO

48' si chiude qui il primo tempo di Portogallo - Uruguay, 0-0 il parziale. Piccola pausa e torniamo per il secondo tempo

48' cross forte dal fondo di Guerreiro ma troppo per l'inserimento in area di Ronaldo

46' fermato in offside Ronaldo, sale bene la linea difensiva

45' 3 minuti di recupero

44' giallo per Olivera, non ha rispettato la distanza su una punizione

42' in campo Guerreiro per Nuno Mendes

40' gioco fermo, a terra Bruno Mendes. Il 20enne del PSG rischia di dover lasciar il campo prima dell'intervallo. Sconsolato lascia il campo da solo con lo staff medico che lo accompagna fuori dal campo

38' giallo per Neves, trattenuta vistosa su Varela. Punizione affidata a Valverde dalla destra d'attacco: palla scodellata in area per Gimenez anticipato

37' su cross di Cancelo verso il secondo palo, controlla da posizione defilata Ronaldo che marcato non riesce a preparare la conclusione

36' cross basso di Olivera per Nuñez non arriva sulla sfera da buona posizione

32' grande giocata di Bentancur che all'ingresso in area passa in mezzo a due avversari ma a tu per tu con il portiere conclude rasoterra invece di tentare di superarlo con un lob!

29' traversone di Bruno Fernandes verso il secondo palo per Ronaldo, colpo di testa sul portiere ma gioco fermo per offside

25' cross basso di Mendes per Bernardo Silva che in area non riesce a stoppare il pallone

24' è sempre il Portogallo in questo avvio a mantenere il possesso palla

19' altro angolo dalla destra ma traiettoria troppo lunga direttamente in fallo laterale

16' conclusione con il destro di Joao Felix dal limite, palla deviata dalla difesa e supera la traversa. Dall'angolo lo schema frutta una punizione quasi al limite dell'area in posizione defilata quasi al vertice sinistro dell'area. Sul pallone va Ronaldo, conclusione che si infrange su Coates in barriera

12' entrata un pò dura di Bentancur su Bruno Neves, il giocatore già ammonito ha rischiato

10' angolo per l'Uruguay, ultimo tocco di Cancelo ma nulla di fatto, attenta la difesa

8' sponda aerea di Ronaldo per Bruno Fernandes ma dal limite alza la mira

6' giallo per Bentancur, intervento con i tacchetti sulla caviglia di Ruben Dias

5' fallo su Joao Felix a centrocampo, l'autore Gimenez

3' sponda di Ronaldo per Carvalho con il destro al volo in area e palla sopra la traversa

2' primo possesso palla per i portoghesi, palla recuperata sulla trequarti d'attacco dall'Uruguay con sponda di Cavani al limite per Olivera ma conclusione a lato

concluso il countdown! Si parte con il calcio d'avvio battuto dall'Uruguay in maglia celeste, Portogallo nella classica rossoverde

squadre in campo, inni nazionali e pronti a seguire questo incontro in diretta

Cari lettori di Calciomagazine, benvenuti alla diretta di Portogallo - Uruguay. Dalle ore 20 seguiremo l'ultimo incontro di giornata che chiude anche la seconda di questo Mondiale in Qatar. Con il successo del Ghana con la Corea del Sud aumenta la pressione sulle due nazionali che si daranno battaglia. Alonso nel 4-3-3 da spazio a Cavani dal primo minuto, panchina per Suarez.

TABELLINO

PORTOGALLO (4-2-3-1): Diogo Costa; Cancelo, Ruben Dias, Pepe, Nuno Mendes (dal 42' st Guerreiro); W. Carvalho (dal 37' st Palhinha), Neves (dal 24' st Rafael Leao); B. Silva, Fernandes, Joao Felix (dal 37' st Nunes); Ronaldo (dal 37' st Goncalo Ramos). A disposizione: Rui Patricio, Jose Sa, Dalot, Guerreiro, Palhinha, André Silva, Rafael Leao, Vitinha, Joao Mario, Horta, Nunes, Antonio Silva, Goncalo Ramos. Allenatore: Santos.

URUGUAY (4-3-3): Rochet; Gimenez, Godin (dal 17' Pellistri, Coates, Olivera (dal 41' st Vina); Valverde, Vecino (dal 17' t De Arrascaeta), Bentancur; Varela, Cavani (dal 26' st Suarez), Nuñez (dal 26' st Gomez). A disposizione: Muslera, Sosa, De La Cruz, Pellistri, Suarez, De Arrascaeta, Torreira, Vina, Gomez, Torres, Caceres, Canobbio, Ugarte, Rodriguez. Allenatore: Alonso.

Reti: al 9' st Bruno Fernandes, al 47' st Bruno Fernandes (rigore)

Ammonizioni: Bentancur, Neves, Olivera, Ruben Dias

Recupero: 3 minuti nel primo tempo, 9 minuti nella ripresa

Formazioni ufficiali

PORTOGALLO (4-2-3-1): Diogo Costa; Cancelo, Ruben Dias, Pepe, Nuno Mendes; W. Carvalho, Neves; B. Silva, Fernandes, Joao Felix; Ronaldo. A disposizione: Rui Patricio, Jose Sa, Dalot, Guerreiro, Palhinha, André Silva, Rafael Leao, Vitinha, Joao Mario, Horta, Nunes, Antonio Silva, Goncalo Ramos. Allenatore: Santos.

URUGUAY (4-3-3): Rochet; Gimenez, Godin, Coates, Olivera; Valverde, Vecino, Bentancur; Varela, Cavani, Nuñez. A disposizione: Muslera, Sosa, De La Cruz, Pellistri, Suarez, De Arrascaeta, Torreira, Vina, Gomez, Torres, Caceres, Canobbio, Ugarte, Rodriguez. Allenatore: Alonso.

I convocati del Portogallo

Portieri: Diogo Costa, Rui Patricio, Sa;
Difensori: Cancelo, Dalot, Antonio Silva, Danilo Pereira, Pepe, Ruben Dias, Nuno Mendes, Guerreiro;
Centrocampisti: Carvalho, Neves, Palhinha, Joao Mario, Nunes, Otavio, Vitinha, Bruno Fernandes, Bernardo Silva;
Attaccanti: Cristiano Ronaldo, Joao Felix, Leao, André Silva, Ramos, Horta.

I convocati dell’Uruguay

Portieri: Rochet, Muslera, Sosa;
Difensori: Rodriguez, Varela, Araujo, Gimenez, Coates, Godin, Caceres, Olivera;
Centrocampisti: Vecino, Bentancur, Valverde, Torreira, Ugarte, Pellistri, De la Cruz, de Arrascaeta, Canobbio, Torres;
Attaccanti: Nunez, Suarez, Cavani, Gomez.

Le dichiarazioni

Santos: “Pepe è un mostro. Voi evocate giocatori che hanno un peso considerevole nello spogliatoio, Pepe è uno di loro. Giocherà domani. Non ci saranno problemi, è sempre pronto. Danilo? Non riusciamo a capire come si sia fatto male. Dobbiamo capire ora come si riprenderà. Se potremo contare ancora su di lui tanto meglio, ma non possiamo piangerci addosso. Abbiamo altri tre centrali e contiamo su di loro. Le condizioni di Otavio e Nuno Mendes? Più tardi ci alleneremo e vedremo se ci sarà stato qualche miglioramento. In mattinata hanno svolto ancora terapie. C’è qualcosa di impossibile nel calcio? Devo guardare alla struttura della squadra. I giocatori sanno cosa voglio da loro e sono concentrati su questo. Non è calcio balilla. Cavani e Suarez avevano cinque anni in meno, ma continuano ad avere enormi qualità. In Russia era una grande Nazionale, lo è anche questa. Non c’erano Valverde, Darwin Nunez, ma altri di enorme qualità. È una squadra forte, con qualità tecnica, equilibrata”.

Alonso: “Ci sarebbe piaciuto vincere contro la Corea ma non dobbiamo minimizzare il risultato che abbiamo ottenuto né sottovalutare l’avversario che abbiamo affrontato. È un Mondiale equilibrato, abbiamo visto cosa è successo ad Argentina e Germania e quanto ha faticato il Portogallo col Ghana. I lusitani sono una squadra che si conosce e che conosce il suo allenatore, giocano insieme da tempo, possono giocare in contropiede perché hanno velocità ma possono anche fare una partita di possesso, è una squadra completa. Però anche noi abbiamo gli strumenti per essere pericolosi. Quello che conta di più domani è il risultato e ci interessa quello. E per fare risultato dobbiamo far sì che la partita prenda una piega a noi favorevole. Ma tutte le partite sono diverse, anche se la competizione è la stessa. Non ci sono giocatori intoccabili. Credo che in questi miei undici mesi da ct ho dimostrato che ogni partita fa storia a sé e che tutti i giocatori hanno le loro opportunità. Quello che posso garantire è che metto quelli che vedo meglio e che ritengo più adatti. Fa parte del mio lavoro osservare i giocatori quotidianamente e scegliere chi schierare”.

Presentazione del match

La Selezione dei Cinque arriva a questa partita dopo un esordio con tantissime difficoltà contro il Ghana, terminato però in modo positivo per il Portogallo, vista la vittoria per 3-2 arrivata grazie ai gol di Leao, Joao Felix e Cristiano Ronaldo. Proprio quest’ultimo, all’esordio mondiale, ha stabilito un altro record clamoroso, che gli fa anche fare un passo in avanti nella sfida storica con il rivale Messi, ovvero quello di essere il primo giocatore della storia del calcio ad aver segnato in cinque mondiali diversi grazie al rigore trasformato contro la nazionale ghanese. Ora il Portogallo è lanciato verso la qualificazione agli ottavi che potrebbe già essere matematica in caso di vittoria contro i sudamericani e sicuramente il CT Fernando Santos vorrà fare di tutto per raggiungere già lunedì sera questo obbiettivo. Per farlo punterà sicuramente sui due giocatori che hanno più motivazioni e stimoli: Cristiano Ronaldo, che dopo il divorzio dal Manchester United vuole dimostrare a tutta l’Europa di poter essere ancora il miglior giocatore sul pianeta e riconquistare un posto in una squadra dei top cinque campionati europei, e Joao Felix, anche lui a segno all’esordio, che in questo avvio di stagione con l’Atletico Madrid non ha quasi giocato per le divergenze con il suo allenatore Simeone e che adesso vuole dimostrare il suo grande talento, non ancora espresso al massimo del suo potenziale.

La Celeste invece arriva a questa seconda sfida mondiale dopo un esordio a reti bianche contro la Corea del Sud dove, dopo aver dominato la partita, non è riuscita a trovare il guizzo giusto che potesse sbloccare il risultato, in una partita tra due difese che non hanno concesso nemmeno un tiro in porta. Inoltre l’ultima squadra che ha segnato un gol all’Uruguay in una fase a gironi di un mondiale è stata l’Inghilterra con il gol di Wayne Rooney che risale addirittura al 2014. La nazionale uruguaiana dovrà però cercare di fare qualcosa in più a livello offensivo per provare a conquistare i tre punti che la metterebbero in una posizione molto buona per la qualificazioni agli ottavi di finale, anche considerando il fatto che comunque in attacco ha grandi giocatori. Il CT Alonso, per provare a sbloccare i suoi attaccanti e trovare la vittoria contro la chiara favorita del girone, si affiderà dunque all’esperienza dei suoi migliori giocatori: Luis Suarez, uomo simbolo di questa nazionale e forse il miglior bomber, anche se alla fine della sua carriera, presente nella nazionale, Darwin Nunez, attaccante classe ’99 di proprietà del Liverpool e forse uno degli attaccanti più promettenti del calcio europeo, e Federico Valverde, colonna portante del centrocampo dei Galacticos del Real Madrid, che adesso ha bisogno di prendersi anche la sua nazionale.

QUI PORTOGALLO – Mister Santos continuerà a puntare sul 4-2-3-1. In porta confermato Diogo Costa, davanti a lui difesa a quattro formata da Cancelo, Danilo Pereira, Ruben Dias e Guerreiro, centrocampo con i due mediani Carvalho e Neves, mentre Bernardo Silva, Bruno Fernandes e Joao Felix sosterranno l’unica punta Cristiano Ronaldo.

QUI URUGUAY – Mister Alonso invece confermerà il suo 4-3-3. In porta Rochet, davanti a lui difesa a quattro con Caceres, Godin, Gimenez e Olivera, centrocampo con Valverde, vicino e Bentancur, mentre il tridente sarà composto da Pellistri, Suarez e Nunez.

Le probabili formazioni di Portogallo – Uruguay

PORTOGALLO (4-2-3-1): Diogo Costa; Cancelo, D. Pereira, Ruben Dias, Guerreiro; W. Carvalho, Neves; B. Silva, Fernandes, Joao Felix; Ronaldo. Allenatore: Santos.

URUGUAY (4-3-3): Rochet; Caceres, Godin, Gimenez, Olivera; Valverde, Vecino, Bentancur; Pellistri, Suarez, Nuñez. Allenatore: Alonso.

Dove vedere la partita in tv e in streaming

Sarà possibile seguire il match Portogallo – Uruguay valido per la seconda giornata del girone H della Coppia del Mondo di Qatar 2022 in diretta tv su Rai 1, e in streaming su Rai Play, piattaforma a cui si può accedere scaricando l’app su smartphone o tablet, oppure collegandosi da pc.