Pozzo: “La svolta? Le due vittorie con il Napoli”

L’Azionista di riferimento Gianpaolo Pozzo non ha avuto problemi di sonno dopo la gioia di domenicanotte.

“Ho dormito bene – racconta il numero uno bianconero ai microfoni di Sport Italia -, abbiamo tagliato un traguardo veramente prestigioso, non è impresa da poco classificarsi tra le prime quattro in un campionato con 20 squadre ai nastri di partenza. Siamo partiti male e dopo sei giornate eravamo ancora in fondo alla classifica. Poi è cominciata una cavalcata meravigliosa in cui abbiamo superato ostacoli di ogni tipo. Il merito di questo successo è dei ragazzi e del nostro staff”.

Questa qualificazione ai preliminari di Champions è anche merito suo. Pochi presidenti avrebbe confermato il proprio allenatore dopo un inizio con un punto in cinque giornate.
“La scelta di confermare Guidolin è stata pacifica. Conoscevamo il suo gruppo di lavoro e la metodologia dello stesso. Non ci è mai passato per la testa di affidarci ad un altro tecnico. Abbiamo avuto sempre la totale condivisione dei programmi”.

Immaginava di raggiungere dopo sei anni una seconda qualificazione in Champions?
“Da gennaio abbiamo esibito il gioco più bello e divertente della Serie A. Sinceramente non pensavo di arrivare così in alto. Credo che nelle due gare vinte contro il Napoli l’Udinese abbia espresso le sue reali potenzialità”.

Quando ha avuto la certezza del quarto posto?
“Solo dopo il triplice fischio di Tagliavento”.

Qual è il punto di forza di questa squadra?
“Un gruppo di lavoro competente, valido e preparato. La nostra società dispone di gente collaudata e capace in ogni settore”.

Come affronterete i preliminari in programma nella seconda metà di agosto?
“La nostra volontà è quella di non smembrare la squadra. Faremo del nostro meglio per convincere tutti i giocatori a sposare il progetto Udinese”.

[Sito Ufficiale Udinese Calcio – Fonte: www.udinese.it]