Prandelli: “Secondo me Cassano non ha mancato di rispetto a nessuno”

Nel corso della conferenza stampa che anticipa il ritiro della Nazionale, Cesare Prandelli ha risposto alle domande dei giornalisti, sempre pronti nel cercare di mettere in difficoltà chi allena Antonio Cassano, puntualizzando ciascuno dei comportamenti del talento di casa Sampdoria.

Questa volta si discute della mancata stretta di mano di Antonio di ieri pomeriggio, quando, sostituito da mister Di Carlo in Bologna-Samp a metà della ripresa, il numero 99 blucerchiato è andato direttamente negli spogliatoi senza salutare il compagno Nicola Pozzi, pronto per sostituirlo.

Ecco le parole del Commissario Tecnico della Nazionale riportate da TMW:

“Cassano? Secondo me non ha mancato di rispetto a nessuno”. ha risposto Cesare Prandelli. ”Io ieri ero a Bologna e senza voler entrare nello specifico dell’episodio dico che, da quel che ho visto, Antonio non ha mancato di rispetto a nessuno. Era particolarmente nervoso e secondo me ha fatto anche bene a tornare nello spogliatoio”, dice tornando sull’episodio di Bologna. “Cosa prevede il regolamento interno della Sampdoria non mi riguarda, ma secondo il nostro regolamento noi obblighiamo chi esce dal campo a salutare il compagno. Io ho visto un gesto, Cassano ha salutato Pozzi e secondo me non ha mancato di rispetto a nessuno”.

[Cristian Marmo – Fonte: www.sampdorianews.net]