Serie A, 11° giornata: quali giocatori scenderanno in campo?

495

Anticipo di campionato venerdì 2 novembre con Napoli – Empoli. Big match della giornata Fiorentina – Roma, molto incerto l’esito del lunch match Lazio – SPAL

formazioni Serie ANAPOLI – L’undicesima giornata di Serie A si apre domani, venerdì 2 novembre alle 20.30 con la sfida tra Napoli e Empoli che andrà in scena al San Paolo. A chiudere questo turno saranno, invece, Udinese e Milan che si sfideranno alla Dacia Arena. Andiamo a vedere, partita per partita, le probabili formazioni previste, ricordando che nel link qui di seguito potete trovare gli ultimi aggiornamenti con squalificati, indisponibili e panchine.

Le probabili formazioni della 11° giornata

Napoli – Empoli

Ancelotti è chiamato a fare un po’ di turnover in vista della sfida di Champions contro il PSG, quindi probabilmente la difesa sarà formata da Malcuit, Maksimovic, Koulibaly e Mario Rui. A centrocampo potrebbe esserci spazio per Rog e Zielinski. Solito modulo per l’Empoli che si affiderà alle sortite offensive di Caputo, aiutato da Krunic e Zajc. L’unico ballottaggio riguarda Capezzi e Traore, con il primo leggermente favorito per una maglia da titolare nel centrocampo toscano.

Inter – Genoa

Dopo la vittoria dell’Olimpico l’Inter ritroverà al centro della difesa De Vrij che farà coppia con Skriniar. Potrebbe esserci spazio dal primo minuto per Lautaro alle spalle di Icardi con Candreva e Perisic larghi sulla trequarti. Ovviamente il Genoa, dopo il recupero infrasettimanale, sarà costretto a cambiare alcuni elementi nell’undici titolare. Criscito è squalificato quindi è disponibile una maglia per uno tra Zukanovic e Gunter nella difesa a tre di Juric. A centrocampo come ala potremmo vedere Pereira e in attacco la solita coppia Piatek-Koume.

Fiorentina – Roma

4-3-3 per Pioli che si affida all’ormai consolidato tridente Pjaca-Simeone-Chiesa. Fernandes è leggermente favorito sull’ex di turno Gerson per scendere in campo dell’inizio. La Roma non dovrebbe fare troppi calcoli in vista della sfida di Mosca, quindi in campo andrà la migliore formazione schierabile con Dzeko che guiderà l’attacco davanti a Under, Pellegrini ed El Shaarawy. La difesa dovrebbe essere composta da Florenzi, Manolas, Fazio e Kolarov con Nzonzi e De Rossi a fare schermo davanti alla retroguardia giallorossa.

Juventus – Cagliari

La Juve si dovrebbe presentare allo Stadium con un leggero turnover, per quanto sia possibile chiamarlo tale. De Sciglio e Benatia faranno parte della difesa a 4 che sarà completata da Bonucci e Cancelo, a centrocampo partirà dal primo minuto Bentancur affiancato da Pjanic e Matuidi. In attacco, oltre al solito Ronaldo, agiranno Douglas Costa e Mandzukic. Il Cagliari, che farà ancora a meno di Klavan e Lykogiannis, riproporrà gli stessi 11 che hanno battuto il Chievo domenica scorsa: Castro agirà come trequartista alle spalle di Joao Pedro e Pavoletti, mentre la difesa sarà composta da Srna, Pisacane, Ceppitelli e Padoin.

Lazio – Spal

Nel “Lunch Match” domenicale la Lazio sarà chiamata a riscattare la pesante sconfitta con l’Inter. Inzaghi dovrà fronteggiare le assenze di Leiva e Badelj tenendo conto anche della sfida decisiva di giovedì prossimo contro il Marsiglia in Europa League. I biancocelesti dovrebbero presentarsi con Parolo davanti alla difesa e Lulic mezz’ala, i due esterni saranno Marusic e Patric. Solito ballottaggio a tre tra Correa, Luis Alberto e Caicedo per chi agirà alle spalle di Immobile. La SPAL dovrebbe scendere in campo con Milinkovic-Savic tra i pali, per la prima volta i due fratelli saranno avversari in campo, mentre a centrocampo sarà Everton Luiz a sostituire lo squalificato Schiattarella. L’attacco sarà composto da Petagna e Antenucci.

Sampdoria – Torino

La Samp si dovrebbe presentare con un 4-3-1-2 con Saponara alle spalle di Caprari e Quagliarella. Le chiavi del centrocampo saranno affidate a Praet, che sarà supportato da Ekdal e Linetty. Classico 3-5-2 per Mazzarri che si proporrà di nuovo a Iago Falque e Belotti come riferimenti offensivi. Ballottaggio tra Berenguer e Aina per la fascia sinistra con il secondo favorito.

Parma – Frosinone

Per i padroni di casa il dubbio più grande riguarda la parte destra dell’attacco con Siligardi e Di Gaudio che si contenderanno fino all’ultimo una maglia da titolare. A centrocampo sarà Deiola a sostituire lo squalificato Barillà. Il Frosinone si presenterà con gli stessi 11 che hanno battuto la Spal con Campbell, Ciofani e Ciano a formare il tridente d’attacco ciociaro.

Chievo – Sassuolo

Nella difesa a tre dei clivensi dovrebbe partire titolare Cesar, che è leggermente favorito su Tomovic, mentre la coppia d’attacco sarà formata da Meggiorini, leggermente avanti rispetto a Birsa per una maglia da titolare, e Stepinski. 3-4-3 per il Sassuolo che schiera il classico tridente composto da Berardi, Boateng e Di Francesco. A centrocampo Magnanelli sarà affiancato da Bouribia con Lirola e Rogerio sulle fasce.

Bologna – Atalanta

Il Bologna dovrebbe scendere in campo con il 4-3-3 con Gonzolez al centro della difesa affiancato da Helander. Il centrocampo sarà composto da Mbaye, Poli e Pulgar, mentre il tridente offensivo da Orsilini, Santander e Palacio. Per gli orobici solito ballottaggio Gollini-Berisha per la porta, con l’italiano leggermente avanti per la sfida del Dall’Ara. In difesa confermati ancora Toloi, Palomino e Mancini dopo l’ottima partita contro il Parma. Sulla trequarti Ilicic e Gomez si posizioneranno dietro l’unica punta Barrow

Udinese – Milan

Nell’Udinese Opoku dovrebbe vincere il ballottaggio con Nuytinck, mentre Barak quello con Beherami. De Paul ovviamente sarà in campo alle spalle di Kevin Lasagna. Il Milan dovrà fronteggiare l’infortunio di Lucas Biglia e il favorito a ricoprire quella posizione in campo è Bakayoko. Gattuso è intenzionato a riproporre l’attacco a due formato da Higuain e Cutrone. Non sono ancora ottime le condizioni Bonaventura, per questo potrebbe partire da titolare Laxalt.