Rebic: “La maglia 9 di Batistuta? Sarà un onore indossare il suo stesso numero”

logo-fiorentinaAll’indomani del suo passaggio ufficiale alla Fiorentina, Ante Rebic ha rilasciato una lunga intervista al sito ufficiale della sua ex squadra, l’RNK Spalato, in cui ripercorre anche le stagioni trascorse nel campionato croato. Nell’introduzione l’attaccante classe ’93 viene definito “il giocatore più forte della storia dell’RNK”. Vi proponiamo le dichiarazioni più importanti tradotte per voi da Violanews.com compreso il passaggio in cui rivela che prenderà la maglia numero 9:

“Non ho mai pensato di poter essere il trasferimento più importante della storia di questo club. Mi ricordo ancora la prima estate all’RNK nel settore giovanile e la rapidità con cui sono arrivato in prima squadra. Il difensore avversario più difficile da superare? Qualcuno all’inizio c’è stato ma nel corso del tempo ho cominciato a sentirmi più forte rispetto ai difensori nel nostro campionato. Se sarà così anche in Italia non lo so, ma finora non ho avuto grandi difficoltà sia nel club che anche in nazionale. Non so ancora cosa mi aspetta , ma credo di poter essere all’altezza delle aspettative. Sentivo che era il momento di fare un passo in avanti per la mia carriera e mi sento pronto per misurarmi in un campionato estero.

La Fiorentina è un grande club e ho sentito che hanno i tifosi tra i migliori in Italia. Guardando la rosa si capisce che sono arrivato in una grande squadra, ma lo potrò scoprire direttamente allenandomi con loro. Ho visto un paio di partite della squadra, gioca un bellissimo calcio e spero di potermi rendere utile presto. Non vedo l’ora di esordire. La 9 di Batistuta? Sarà un onore indossare il suo stesso numero, non ho mai visto giocare Batistuta ma so che è stato un grandissimo giocatore e una leggenda del club”.

[Simone Bargellini – Fonte: www.violanews.com]