RICOMINCHAMPIONS! Arriva l’Auxerre. Allegri: “Dobbiamo fare una grande partita”

287

Sarà un Milan completamente diverso rispetto al passo falso di domenica sera a Cesena quello che domani a San Siro comincerà l’avventura in Champions League contro l’Auxerre. È il primo proposito di Massimiliano Allegri che, polemiche arbitrali a parte, riconosce che la sua squadra non ha fatto il massimo in campionato. «Abbiamo sbagliato in due o tre circostanze – dice – ma sono sicuro che non ripeteremo quegli errori». Per Allegri il Milan deve acquisire una buona ‘lettura della partita’ e vincere anche le partite dove non si gioca benissimo. «Non si può fare sempre calcio spettacolo», dice facendo l’esempio della Roma di Spalletti che giocava benissimo ma che non riusciva a vincere quelle partite che giocava male e per questo non arrivava al traguardo. «Bisogna acquistare maturità e capire che a volte si può giocare anche male e vincere lo stesso».

Per quanto riguarda le polemiche e le proteste della società per i presunti torti arbitrali subiti a Cesena, Allegri commenta: «a questo pensano i grandi dirigenti che abbiamo. Io da parte mia posso solo augurarmi che la prossima volta le sviste siano a nostro favore». Allegri – che attribuisce al Milan il 50% di possibilità così come il Real Madrid di essere la prima squadra del girone eliminatorio – non sottovaluta gli avversari di domani: «hanno il vantaggio di essere partiti 20 giorni prima di noi e in trasferta sono una squadra forte che concede poco. Per vincere bisognerà fare una grande partita». Il dubbio di formazione, l’unico, riguarda le condizioni di Thiago Silva da provare nell’ultimo allenamento. Non certo la presenza di Ibrahimovic messa in dubbio da qualche commentatore. «Io non ho nessun dubbio, ci sarà – risponde Allegri – è sbagliato criticarlo, lui si è catapultato in una squadra nuova con un giorno di allenamento, sono assolutamente contento di quello che ha fatto».

[Redazione Il Vero Milanista – Fonte: www.ilveromilanista.it]