Roma, Garcia: “Non è semplice ma potevamo fare meglio dopo lo svantaggio”

133

logo-romaROMA – Intervenuto al termine della sfida di Champion’s League tra Roma e Manchester City, il tecnico giallorosso, Rudi Garcia, ai microfoni di Sky, analizza gli episodi che hanno caratterizzato il match:

“Penso che abbiamo lasciato passare la nostra chance durante il primo quarto d’ora, abbiamo avuto un’occasione clamorosa con Cholevas. Poi una partita si gioca anche sul palo che entra e sul palo che esce. Il City è forte, lo sappiamo, se non c’è Silva se Nasri e se non c’è Aguero c’è Dzeko. Peccato perché nel primo tempo abbiamo fatto il nostro gioco ma forse è mancato sostegno ai nostri attaccanti, specie Gervinho. Sul gioco spalle alla porta bisognava fare attenzione, a centrocampo loro fanno un pressing davvero aggressivo. A parte questo, nel primo tempo non siamo stati in difficoltà. Ma non possiamo lasciar calciare giocatori esperti come Nasri. Abbiamo preso un colpo mentale che ci ha ammazzato, sapevamo che il Bayern vinceva contro il CSKA e che sull’1-0 per loro bisognava segnare 2 gol.

Non è semplice ma è vero potevamo fare meglio dopo lo svantaggio. In queste partite fa anche la differenza l’esperienza, dobbiamo migliorare in alcune cose e anche nella rosa per lottare a questo livello, che non è il nostro. Visti i fatturati dei due club è tutto chiaro. De Rossi? Ha avuto una settimana complicata, dopo l’espulsione era meglio lasciaro tranquillo almeno dall’inizio. Era previsto che entrasse ma poi è arrivato il loro gol, poi era il caso di far entrare solo giocatori offensivi. Siamo una Roma che costruisce qualcosa da 18 mesi, se vogliamo tornare in Champions ora dobbiamo essere attenti sulla gara di domenica e poi fare un grande campionato. Poi ci sarà l’Europa League, è una coppa di alto livello e cercheremo di andare avanti il più possibile”.

[Marco Rossi Mercanti – Fonte: www.vocegiallorossa.it]

Articoli correlati