Roma: le piste inglesi dei giallorossi

logo-romaÉ ormai da diverse sessioni di calciomercato che le strategie della Roma si intrecciano con l’Inghilterra, soprattutto per quanto riguarda le cessioni (Stekelenburg, Lamela e Osvaldo gli ultimi casi) e la storia potrebbe ripetersi anche a gennaio. Secondo le informazioni raccolte in esclusiva da Calciomercato.it, infatti, il direttore sportivo giallorosso, Walter Sabatini è già sbarcato in Inghilterra, dove lo attende un weekend di calcio e di lavoro.

Oltre a valutare le eventuali, ma non ancora pervenute, offerte per Bradley (Cardiff, Fulham e Southampton) e Borriello (Everton, Fulham, Tottenham e West Ham), il dirigente giallorosso coglierà anche l’occasione per verificare alcune piste in entrata. A partire da quella che porta ad Heitinga. Il difensore olandese è in procinto di lasciare l’Everton per giocarsi le sue chances di andare al Mondiale e i buoni uffici di Sabatini con i rappresentanti del 30enne (l’agente italiano ha lavorato all’operazione Strootman) potrebbero favorire i giallorossi in un’eventuale concorrenza con altre squadre. Attenzione anche alle sinergie con il Tottenham. Su Sandro abbiamo già fatto chiarezza in passato, evidenziando come il suo status da extracomunitario renda impossibile un suo approdo nella capitale a gennaio, sbandierato invece da altri organi d’informazione.

Il nome buono a centrocampo potrebbe essere quello di Capoue, seguito anche in estate e al momento poco utilizzato dagli ‘Spurs’. Il francese risulta però un’alternativa alle prime scelte che rispondono ai nomi di Nainggolan e Parolo.

[Redazione Forza Roma – Fonte: www.forzaroma.info]