Salvatore Bagni non si tocca, deve restare al Bologna

Dure parole oggi da parte di Albano Guaraldi nei confronti di Salvatore Bagni, reo, a detta del presidente felsineo, di aver detto cose non vere riguardo la mancanza di soldi per fare mercato. Il numero uno rossoblu ha affermato che avrebbe licenziato subito Bagni appena  sentite le sue parole durante la presentazione di Antonsson, ma una decisione verrà presa solo lunedi durante il CDA.

Allontanare Bagni sarebbe un errore clamoroso: competente, capace e impegnato nel rinforzare il Bologna senza avere, almeno al momento, un budget adeguato. Rinunciare a una persona del valore morale e umano, nonchè professionale come Bagni, sarebbe un autentico harakiri e un ulteriore errore di una società che sta facendo di tutto per rendersi antipatica agli occhi del tifoso.

[Redazione Zero Cinquantuno – Fonte: www.zerocinquantuno.it]