Samp, capitolo terzino destro: ecco quali sono le possibilità

Grande attività da parte della dirigenza blucerchiata per arrivare a un nuovo terzino destro. Partendo dalla possibile partenza di Stankevicius, che come ha più volte riportato TMW potrebbe accasarsi a Lecce, resta da individuare chi possa ricoprire il ruolo di esterno basso di destra nella Sampdoria di Mimmo Di Carlo. Provando a ricapitolare quanto fino ad ora si è riuscito a captare riguardo a questo argomento, troviamo che fino a questo momento sono stati fatti tre nomi: cioè quello di Zauri, quello di Garics e quello di Santacroce.

Per quanto riguarda Zauri a tal proposito Maurizio Michieli, giornalista di spicco dell’emittente Primocanale, ha dichiarato che la Sampdoria vorrebbe riprendersi il giocatore, ma è in corso un braccio di ferro tra la società blucerchiata e il presidente Lotito, il quale vorrebbe monetizzare qualcosa dalla cessione del terzino. La Lazio però possiede in questo momento quasi 40 tesserati, e quindi ha un disperato bisogno di sfoltire la rosa, ragion per cui la Samp spererebbe che basti alleggerire la società romana dallo stipendio di Zauri per avere ragione delle resistenze di Lotito ed acquisire il terzino a costo quasi zero.

Anche Garics potrebbe però interessare alla società blucerchiata. Secondo itasportpress infatti se la Samp perdesse Stankevicius punterebbe in maniera molto determinata ad ottenere il terzino destro austriaco, che è un obiettivo della società da molto tempo.

Su Santacroce invece martedì il direttore generale Sergio Gasparin intervistato da Primocanale ha confermato che il giocatore ha delle caratteristiche tecnico-tattiche che sarebbero compatibili con gli schemi di Mimmo Di Carlo, e ha chiarito che il giocatore sarebbe una soluzione gradita e plausibile. Tuttavia Gasparin ha anche affermato che la Sampdoria avrebbe altre priorità sul proprio taccuino.

Non è da escludere infine che il giocatore che sarà schierato come terzino destro titolare nella Sampdoria guidata da Mimmo Di Carlo sia un nome a sorpresa, che la Sampdoria magari sta trattando in silenzio in modo da non farne lievitare il costo del cartellino.

Ad ogni modo non resta che aspettare poco più di due settimane, forse anche meno, per capire quali saranno i rinforzi della Samp, e questo vale sia per il terzino destro, sia per l’ala sinistra e sia per il secondo portiere.

[Mirko Grita – Fonte: www.sampdorianews.net]