Samp, Cassano: “Spero che Garrone mi regali il rinnovo del contratto”

Antonio Cassano è ad un passo dal matrimonio che avverrà sabato prossimo a Portofino. Il numero 99 blucerchiato intervistato da Sky ha parlato della Samp e dei suoi compagni che in questi giorni stanno disputando il Mondiale, e chiede al Presidente Garrone un regalo particolare per le sue nozze: il rinnovo del contratto.

“Sono pronto per il matrimonio, manca una settimana. In questi tre anni Carolina mi ha cambiato la vita: a livello calcistico e non, sono più tranquillo, vado pure più spesso in tv. Ha nove anni meno di me ma mi ha dato degli input che mi hanno spinto sulla retta via.

Verrà anche Del Neri, così come Garrone che sarà in prima fila. Spero mi regali il rinnovo di contratto con la Sampdoria. Palombo via? Ma se andiamo in Champions come facciamo senza di lui? In questo periodo, comunque, si dicono tante cose ma solo il 5% sono vere. Angelo è importante, è il nostro leader, il nostro capitano, mi auguro che posa rimanere ma dovete chiedere a Gasparin. L’anno scorso all’Inter è andato via Ibrahimovic per una valanga di soldi ma nel caso di Palombo è difficile che arrivi uno più forte

La Nazionale? Sarei contento che l’Italia vincesse, ma non per Lippi. Le porte sono state aperte per tutti ma non per me. Può darsi che Lippi soffra la mia personalità. Spero che con Prandelli sia diverso. Se ho le stesse opportunità degli altri in Nazionale per me gioco con tutti. La partita di ieri non l’ho vista ma quando mi dicono che l’Italia manca di qualità penso che potevano esserci Totti, Del Piero, anche se tutti da due anni pensano che dovevo esserci io.

Prandelli? A Firenze ha fatto bene. È un grande allenatore e una grande persona, con lui ho avuto dei problemi ma per colpa mia. Ha fatto benissimo a Firenze, può fare altrettanto bene in Nazionale. E magari può venire a Genova a osservarmi visto che in due anni l’attuale c.t. non è mai venuto. Eppure ha giocato nella Sampdoria…”.

[Alessio Ciarlo – Fonte: www.sampdorianews.net]